Pagine

lunedì 8 luglio 2019

Recensione: 'Il mio meraviglioso imprevisto' di Nicole Teso

Buongiorno lettori! Sono passati più di dieci giorni da quando ho pubblicato l'ultimo post qui sul blog, ma vi assicuro che non mi sono dimenticata del blog e di voi. In questo ultimo periodo sono accadute cose molto importanti che riguardano me ed il mio futuro e sto iniziando ad abbozzare un post un po' personale in cui vorrei raccontarvi la mia esperienza universitaria. Sto soltanto aspettando di avere le foto che mi sono state scattate durante la giornata della mia laurea.
Oggi inoltre inizio a lavorare come ormai da tre anni alla scuola musicale di Umbria Jazz e finirò il mio turno il 21. Sono certa che durante la pausa pranzo riuscirò a leggere un po', ma nel frattempo vi lascio la recensione di questo libro che ho finalmente finito di leggere sabato scorso dopo che il mio fidanzato è partito per tornare a Torino.

Titolo: Il mio meraviglioso imprevisto
Autore: Nicole Teso
Pagine: 350
Prezzo: € 9,90
Editore: Newton Compton Editori

Trama: span style="font-family: inherit;">Mercy è una ragazza solare, sempre gentile e disponibile. Lavora in un supermercato e le piace riordinare scaffali e stare in mezzo alla gente. La sera del suo compleanno esce insieme alla sua migliore amica, Juls, per andare a festeggiare. Ballano, bevono e si divertono, ma a fine serata, nel parcheggio, vengono aggredite da due ragazzi conosciuti poco prima nel locale. La situazione sta per mettersi male, quando all'improvviso un misterioso uomo arriva a salvarle. Si scaraventa contro i due ragazzi e li mette in fuga. Mercy rimane folgorata dalla sua presenza, soprattutto perché l'uomo conosce il suo nome. Juls invita l'amica a non rimuginare sull'accaduto e a non interrogarsi sull'identità di quella persona: sono salve e questa è l'unica cosa che conta. Dopo l'episodio le giornate trascorrono normali, ma Mercy non riesce a smettere di pensare all'uomo che le ha salvato la vita, fin quando, una sera, non se lo ritrova davanti. Chi è davvero quell'uomo misterioso e perché conosce così tante cose di lei?

Recensione:

La prima cosa che mi viene da dire riguardo Il mio meraviglioso imprevisto è che in esso non viene narrata una storia d'amore di quelle di cui siamo abituati a leggere nei libri rosa, ma viene proposta una storia a metà tra l'essere malata e l'essere indimenticabile. E' stato strano vivere l'amore dei due protagonisti, perché se da un lato viene mostrato come qualcosa di completamente pazzo ed il lettore si chiede come possa Mercy sbavare per uno stalker, dall'altro lato si nota subito che sotto c'è qualcosa di più di una semplice attrazione e, tra una scena bollente e l'altra, questa storia d'amore riesce in qualche modo a farsi spazio nel cuore nel lettore. 
Mercy ed Adam sono due personaggi completamente fuori di testa ed è interessante che l'autrice abbia deciso di far passare questo messaggio per poi permettere al lettore di costruire su di esso la sua personale idea legata ai due ragazzi. Accanto a loro ci sono altre persone e tra esse viene spontaneo nominare Juls, che ho trovato abbastanza ambigua dall'inizio alla fine. La sua figura è quella di una migliore amica che sembra star nascondendo qualcosa e questo mi ha fatto provare un certo fastidio sin da subito nei suoi confronti. Anche Mercy, però, non è perfetta e prima di arrivare a comprendere il reale scopo delle sue gesta appare al lettore come una ventiquattrenne un po' infantile.
Nicole Teso catapulta il lettore in una storia fatta di misteri, intrighi, segreti e menzogne e la sua narrazione semplice e spedita lo trasporta in un mondo che passa continuamente dagli occhi alla testa della protagonista. Il libro, infatti, è strutturato alternando capitoli dedicati alla vita 'reale' di Mercy ad altri che ci fanno piombare nei suoi incubi, grazie ai quali noi lettori comprendiamo che c'è qualcosa di davvero strano in tutta questa storia. E' proprio dagli incubi di Mercy che nasce quella che verso il finale diventerà la svolta del libro, la quale mi ha letteralmente spiazzata perché non mi aspettavo una conclusione simile. Ho trovato la scelta di Nicole molto ben riuscita, perché è stata in grado di incastrare ogni segnale per regalare al lettore un finale inaspettato in grado di dare una svolta alla storia che, fino a quel momento, si presentava come una sorta di ripetizione di un maniacale tira e molla tra due sconosciuti morbosamente attratti l'uno dall'altra.
Consiglio questa lettura a chiunque abbia voglia di gettarsi tra le pagine di un libro dai toni caldi e misteriosi, le cui scene mantengono alta l'attenzione del lettore.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per la visita! Se ti va, ricordati di lasciare un commento. Risponderò al più presto!❤