Chi sono?

Mi chiamo Ilenia e sono una ragazza umbra estremamente curiosa, amante degli animali, della natura, delle scienze, del cibo e dei libri. Amo leggerli, viverli e respirarli, ma anche elaborarli attraverso libri creativi come i colouring books. Non ho un genere preferito ed ho sempre pensato che cercare di abbracciare la lettura nel suo insieme sia un enorme pregio. Ammetto, però, di avere qualche difficoltà con alcuni generi, come gli erotici, gli storici e i gialli (che leggo più raramente rispetto agli altri). In questo blog letterario scrivo della mia passione librosa, con grandissime soddisfazioni. Ho una relazione (molto) a distanza con un ragazzo di nome Gennaro, una figlia pelosa di nome Luna che rimarrà per sempre nel mio cuore - e che mi manca da morire da quando non c'è più- e frequento un'università che detesto (molto). Ho la sfortuna nel sangue, ma cerco di sorridere alla vita!

sabato 9 febbraio 2019

Recensione: 'Ti ho trovato fra le stelle' di Francesca Zappia

Buongiorno lettori! Febbraio è cominciato bene, perché grazie all'insonnia (sì bhe, non pensavo che l'avrei mai ringraziata onestamente) sono riuscita a concludere già due libri. Spero di riuscire a mantenere il ritmo in modo da poter smaltire qualche arretrato in vista di un ordine che farò presto. 
Subito dopo, sicuramente mi concederò il project ten books in modo da sentirmi meno in colpa per gli acquisti (che saranno tanti, ve lo dico).
Comunque, tornando all'argomento principale del post: finalmente ho letto questo libro preso al Salone di Torino l'anno scorso. Ne sono rimasta entusiasta ed ora vi spiego perché!
ps.: mi sono finalmente decisa ad inserire le mezze stelle (anche se nel mio caso sono mezzi gatti e mi rendo conto che l'idea possa fare un po' senso) perché a volte faccio davvero fatica a scegliere tra un voto e l'altro. Ho cercato di eliminarle per anni, ma alla fine ho deciso di farle mie per poter avere più facilità nel trascrivere in voto le mie parole.

Titolo: Ti ho trovato fra le stelle
Autore: Francesca Zappia
Pagine: 352
Prezzo: € 12,00
Editore: Giunti
Traduzione: Claudia Valentini, Giovanna Scocchera

TramaNel mondo reale, Eliza Mirk è una ragazza timida e solitaria, la strana della scuola. Online, è Lady Constellation, autrice anonima di un webcomic seguito da milioni di follower. Il computer è la sua tana del Bianconiglio, internet è il suo paese delle meraviglie... Eliza è felice così, la sua web community la fa sentire amata e parte di qualcosa di importante, il mondo reale non le interessa. Poi a scuola arriva Wallace, un ragazzo che scrive fanfiction e non parla con nessuno, ma decide di aprirsi proprio con lei. Insieme a Wallace, Eliza scopre che anche la vita offline vale la pena di essere vissuta. Ma quando accidentalmente la sua identità segreta di Lady Constellation viene svelata al mondo, tutte le sue certezze – online e offline – vanno in frantumi.

Recensione:

Il primo aggettivo con cui ci viene presentato 'Ti ho trovato tra le stelle' è struggente. In parte è vero, in questo romanzo ci sono dei tratti che toccano davvero l'anima del lettore, gliela stringono, gliela frullano e poi gliela riconsegnano fingendo sia nuova, quando in realtà è piena di buchi.
Eppure in questo libro c'è anche tanta spensieratezza e tanta voglia di cambiare e provare ad adattarsi a quello che si è, invece di fingere di essere sempre sotto gli altri.
Eliza e Wallace sono due ragazzi con due vite totalmente differenti, eppure in loro trovano una lo specchio dell'altro. Le loro anime si completano in un modo quasi poetico, che permette di dare un senso a tutto ciò che è accaduto ed accadrà. E' impossibile non affezionarsi ad entrambi, anche se il mio preferito è sicuramente il ragazzo. 
Eliza è più difficile da approcciare, perché è il tipico personaggio che si vorrebbe abbracciare, ma al quale si vorrebbe anche prendere le mani e dire le cose come stanno: 'Eliza, non puoi vivere chiedendoti perché nessuno ti capisce se non fai nulla per essere capita'.
Passati burrascosi, presenti incresciosi e segreti da svelare sono alla base della trama, che ci viene narrata dal punto di vista di Eliza ed è intervallata da pagine prese dal suo fumetto 'Mare di mostri', fulcro attorno cui ruota tutta la storia.
Il meccanismo di narrazione all'inizio sembra particolare, perché si passa dai disegni alla prosa, per poi trasferirci in chat e forum; eppure quasi subito diventa una specie di droga perché il lettore sa di cosa si parla in ogni tipologia di narrazione e quindi le aspetta tutte per permettere alla propria sete di placarsi.
Il tutto scorre in modo abbastanza tranquillo fino alla seconda metà del libro, dove comincia la parte buia (dalla quale non riuscirete a staccarvi facilmente, ma la divorerete con lo stomaco aggrovigliato), quella che costringe i nostri personaggi a sbattere contro la realtà, a rendersi conto di come la vita non possa trascorrere tra silenzi e cose nascoste. Una lezione che sarà dura per entrambi i ragazzi, che li farà allontanare, ma che porterà ad un finale degno della storia. Degno, ma anche piuttosto frettoloso e che ci ricorda come pensare a se stessi venga subito dopo l'assicurarsi del bene degli altri.

8 commenti:

  1. Mi fa tanto piacere che ti sia piaciuto! Diciamo che per me invece Wallace verso la fine ha perso dei punti però poi alla fine si riprende XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. All'inizio ha fatto storcere il naso pure a me, ma essenzialmente si comporta come un essere umano. Almeno l'autrice è stata onesta in questo. E' inutile fingere sempre che nessuno sia egoista.

      Elimina
  2. Sono davvero contenta che ti sia piaciuto! Io l'ho letto l'anno scorso e mi ricordo che era riuscito a prendermi tantissimo e che avevo davvero apprezzato il fatto che i due protagonisti dimostrassero di voler sì cambiare, ma anche accettarsi per quello che sono! Sinceramente non saprei dire se ho apprezzato più questo o il primo dell'autrice, ma lei è una da tenere d'occhio! :)

    RispondiElimina
  3. Sei l'ennesima persona a cui piace questo romanzo... a questo punto, ci penserò ;)

    RispondiElimina
  4. A me è piaciuto e l'ho divorato un pochissimo. Unica pecca: non è riuscito a coinvolgermi tantissimo a livello emotivo. Non so nemmeno io perché, visto che in parte mi sono ritrovata nella protagonista :/

    RispondiElimina
  5. Questo libro mi aveva colpita per via della sua copertina, però non l'ho preso perchè non ero convinta fino in fondo. Il tuo parere parere è molto positivo però, mi ha fatto venire voglia di leggerlo

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a! Ti va di farmi sapere la tua opinione? Risponderò al più presto! :)