Chi sono?

Mi chiamo Ilenia e sono una ragazza umbra estremamente curiosa, amante degli animali, della natura, delle scienze, del cibo e dei libri. Amo leggerli, viverli e respirarli, ma anche elaborarli attraverso libri creativi come i colouring books. Non ho un genere preferito ed ho sempre pensato che cercare di abbracciare la lettura nel suo insieme sia un enorme pregio. Ammetto, però, di avere qualche difficoltà con alcuni generi, come gli erotici, gli storici e i gialli (che leggo più raramente rispetto agli altri). In questo blog letterario scrivo della mia passione librosa, con grandissime soddisfazioni. Ho una relazione (molto) a distanza con un ragazzo di nome Gennaro, una figlia pelosa di nome Luna che rimarrà per sempre nel mio cuore - e che mi manca da morire da quando non c'è più- e frequento un'università che detesto (molto). Ho la sfortuna nel sangue, ma cerco di sorridere alla vita!

mercoledì 21 novembre 2018

WWW... Wednesday! #24

Buongiorno amici lettori, come state? Qui si sta un po' così così a causa di un lutto che ha colpito improvvisamente la nostra famiglia la settimana scorsa. E' stato davvero brutto e non passerà così facilmente, ma come ogni volta il nostro compito è quello di rialzarci ed andare avanti, anche se con un dolore in più.
Non voglio, però, assillarvi con i miei brutti pensieri. Il motivo per cui sono qui oggi è per condividere con voi un sunto settimanale delle letture. Novembre sta giungendo al termine e sono piuttosto soddisfatta dei libri che ho letto.
Al momento sto studiando per un esame, quindi il ritmo di lettura si è ridotto, ma non ho intenzione di bloccarlo.

Ho recentemente finito di leggere:
'Danze dall'inferno' di Autori Vari.
(cliccate sul titolo per leggere la recensione!)

Sto leggendo:
'La guerra dei mondi' di H.G.Wells.

Leggerò:
'Non chiedermi mai perché' di Lucrezia Scali.

Quali sono i vostri titoli?

martedì 20 novembre 2018

Blogtour: 'Death is not the worst' | Presentazione

Buongiorno lettori! Vi ricordate di 'Death is not the worst', di cui vi ho parlato ampiamente sia qui nel blog che nella mia pagina Instagram? Ecco, oggi torno ancora una volta a mostrarvelo perché, in collaborazione con la casa editrice ed altri blog, è nato un tour dedicato a questo primo volume della duologia. 
Grazie a questo tour, seguendo delle semplici regole, avrete la possibilità di vincere fantastici premi legati alla storia! Prima di svelarveli, però, permettetemi di farvi un piccolo reminder riguardo libro ed autrici.

Titolo: Death is not the worst
Serie: Death is not the worst #1
Autore: Julia Sienna | Helena Cornell
Pagine: 494
Prezzo: € 20,00
Editore: Gainswrth Publishing

TramaNorwich, Mississippi. La prestigiosa cittadina universitaria si sta preparando ad affrontare un nuovo anno accademico, incurante della scia di macabri omicidi e sparizioni che sta affliggendo il Sud degli Stati Uniti. Catherine O'Bryan, giovane studentessa della Ole Lady, si imbatte nello spavaldo Tristan, unico erede dell'antica famiglia Averhart, che dimostra da subito interesse per lei, tanto da infrangere ogni regola e divieto si fosse imposto pur di farsi notare. Oltre il sorriso sprezzante del ragazzo, però, si celano ferite molto più profonde di quelle che la sua pelle mostra con fin troppa assiduità. Nel suo sangue si nasconde l'ira di un predatore, una maledizione che nessun Averhart può sciogliere, nemmeno dopo secoli di sofferenza e molte vite spese in tributo. Fiamme nella notte, riti sciamanici, cannibalismo, corpi che bruciano occultando agli Umani uno dei più grandi segreti della Storia, ma questa è solo routine per gli Averhart e gli altri Cacciatori. Il nemico li attende nell'ombra, pronto a ucciderli non appena abbasseranno la guardia. Solo la Morte potrà placare la sua terribile Vendetta.


“Non basteranno mille anni per cancellare quanto è accaduto. Avete fatto un tremendo errore a rompere quel patto, Cacciatori.”

LE AUTRICI
Julia Sienna nasce nel 1989, da sempre appassionata lettrice inizia a cimentarsi con la scrittura nell'adolescenza, intraprendendo poi studi di editing e tecnica narrativa.
Antiquaria di giorno e scrittrice di notte, pubblica il suo romanzo di esordio nel 2013 “I Predatori Oscuri”, primo volume della saga epic fantasy “The Dark Hunt” al quale fanno seguito nel 2014 “Cacciatori di Ombre” e nel 2017 “Il Tempio degli Abissi” tutti editi da Gainsworth Publishing.
Helena Cornell nasce nel 1983. Scrittrice amatoriale sin da ragazzina, è finalmente riuscita a esordire grazie all'incontro fortuito con Julia, che ha collaborato con lei all'editing dell'ultimo volume di The Dark Hunt. Grazie ai suoi studi, Helena ha sviluppato un forte senso critico e di analisi letteraria, che le ha permesso di entrare nel mondo dell'editoria.
Ora editor e Raccontastorie a tempo pieno, è guidata dal sottile filo che la tiene saldamente legata alle sue trame e personaggi, narrandoli con l'ironia che la contraddistingue.
“Death is not the Worst” è la loro prima opera a quattro mani.

CALENDARIO TOUR
20/11 presentazione del libro (tutti i blog)
23/11 presentazione dei personaggi + sondaggio sul personaggio preferito (Il sospiro del Muflone)
27/11 presentazione dei team + divisione dei partecipanti (Elmicioracconta)
30/11 intervista doppia alle autrici (Libri di Cristallo)
4/12 la ricetta dei Brownie (Starlight Book's)
7/12 intervista al personaggio più votato (Alessio del Debbio – I mondi Fantastici)
11/12 la playlist di DINTW (Le parole segrete dei libri)
14/12 Il crossover DINTW / NADNAD (Aislinn)
18/12 Che personaggio sei? (La Bella e il Cavaliere)
21/12 premiazione vincitore (Coffee and Books)



Vi aspettiamo in tanti, non mancate!

sabato 17 novembre 2018

Recensione: 'Danze dall'inferno' di Autori Vari

Buongiorno lettori! Dai, che questo Novembre mi sembra stia partendo abbastanza bene sotto il punto di vista libroso: sono già a quota tre letture! Le vertigini ormai vanno e vengono e  mi manca soltanto un ultimo controllo da fare, però sono riuscita a riprendere a leggere un po', cosa che mi ha fatto tornare un pochino di buonumore.

Titolo: Danze dall'Inferno
Autore: AA.VV.
Pagine: 263
Prezzo: € 17,50
Editore: Fazi Editore
Traduzione: Simona Adami, Chiara Marmugi, Luca Fusari

TramaQuesta collezione di racconti, scritti da cinque autrici celebri per le loro storie ricche di suspense e mistero - Meg Cabot, Kim Harrison, Michele Jaffe, Lauren Myracle e Stephenie Meyer autrice della saga di "Twilight" -, affronta il lato oscuro di una tradizione tra le più consolidate: il ballo della scuola. All'interno dell'antologia incontriamo così, in una girandola di storie horror, cacciatori di vampiri e venditori di amuleti magici, fantasmi sospesi fra due dimensioni e ragazzi dotati di poteri soprannaturali. Fino al racconto di Stephenie Meyer, in cui la sera del ballo diventa lo scenario di uno scontro tra i mortali e un antichissimo demone che, dietro le mentite spoglie di una fanciulla, creerà terrore e scompiglio. I lettori verranno così trascinati in un mondo arcano dove nulla è come appare e ogni elemento rivela un nuovo, inaspettato volto dell'orrore.



Recensione:

Leggendo questa raccolta, sono rimasta piacevolmente sorpresa dalle storie che contiene. Si tratta di cinque racconti dedicati a creature oscure (vampiri, diavoli ed altro), magie nere, super poteri ed altre cose legate ad una sfera sovrannaturale. Tutti i racconti sono collegati da uno scenario ben preciso: il ballo studentesco.
Può sembrare un filo conduttore piuttosto sciocco, non credete? Eppure io ho davvero apprezzato il modo in cui un argomento che potrebbe sembrare così superficiale è riuscito a diventare il fulcro di ogni storia, creando un unico mondo in cui raccogliere tutte le vite narrate dalle diverse autrici che hanno messo insieme questo volume.
'La figlia dell'ammazzavampiri' di Meg Cabot mi è piaciuto molto, anche se lo ho trovato leggermente affrettato sul finale. Mi è piaciuto il modo in cui la storia è stata raccontata, accompagnata da uno stile fluido e semplice. La parte migliore è stata quella in cui l'autrice ci ha evitato il classico sconvolgimento da scoperta dell'esistenza dei vampiri. Grazie!
'Il mazzolino' di Lauren Myracle credo sia la storia più macabra contenuta nel libro ed è stata quella che mi ha trasmesso più emozioni forti: se inizialmente provavo un po' di astio verso la protagonista, da metà racconto ho iniziato a soffrire con lei. Il destino che la ha avvolta mi ha lasciato un groppo in gola e avrei davvero voluto piangere con lei.
'Madison Avery e la F.A.L.C.E' di Kim Harrison è un racconto molto carino, che ho trovato particolarmente originale, sopratutto per il suo finale che nonostante sembri aperto spiega praticamente tutto ciò che accadrà alla protagonista. L'idea della ragazza con il tempo contato mi ha intrigato, credo che potrebbe essere stato davvero interessante se fosse stata creata una storia lunga di questo racconto.
'Provaci ancora, signorina Kiss' di Michele Jaffe è un altro racconto molto carino, dove troviamo un insieme di colpi di scena ben inseriti in così poche pagine. L'unica pecca di questo racconto è stato il finale: onestamente sto ancora cercando di capire alcune cose.
'Ballo infernale' di Stephenie Meyer è il racconto che chiude la racconta ed è quello che attendevo di più in assoluto. Che ve lo dico a fare? Ovviamente è stato quello che mi ha deluso di più. Lo ho trovato particolarmente fuori tema. E' iniziato abbastanza bene, nonostante lo stile un po' troppo 'falsamente poetico', per poi perdersi lentamente in un'atmosfera che si allontana molto dall'idea che mi ero fatta.
Insomma, questa raccolta è davvero carina. La ho trovata piacevole e mi sento proprio di dovervela consigliare!

giovedì 15 novembre 2018

Cover Reveal: 'Omega. La fine è solo il principio' di Licia Oliviero

Carissimi! Come state? Io inizio a stare meglio e, alla fine, a quanto pare tutti i miei problemi di vertigini derivano da un problema legato alla cervicale. Che noia... avete presente quando si dice che uno è vecchio dentro? Ecco, io lo sono anche fuori!
In ogni caso, oggi non sono qui per lamentarmi, ma per mostrarvi la cover del nuovo libro di Licia Oliviero (nel blog trovate le recensioni di tutti e tre i volumi della sua serie 'La Principessa degli elfi'), primo di una nuova duologia fantasy che personalmente non vedo l'ora di cominciare a leggere!

'Omega. La fine è solo il principio', Licia Oliviero
Serie: Omega #1
Pagine: 554
Editore: StreetLib
Data d'uscita: 6 Dicembre 2018 
Genere: Urban Fantasy
Trama:
La normalità è un concetto relativo. Per Meg è assolutamente normale avventurarsi durante la notte in luoghi poco raccomandabili per dare la caccia a vampiri, zombie o fantasmi: è routine, ordinaria amministrazione, un po’ come assistere ai battibecchi tra le sue due amiche e compagne di caccia, Charlinne e Suzanne.
Persino i terribili incubi sempre più ricorrenti e che la perseguitano fanno parte della sua normalità.
D’improvviso, però, gli avvenimenti soprannaturali sembrano moltiplicarsi, il passato che Meg tenta tenacemente di seppellire riemerge e sulla Terra iniziano a comparire fin troppi demoni che invece dovrebbero essere relegati negli Inferi.
E un demone in particolare sembra essere fin troppo interessato a lei. Perché? Possibile che tutto – anche ciò che non sembra – sia collegato a lei? E perché l’intero Inferno sembra darle la caccia? Quanto sono forti le catene che la legano a un destino che lei non desidera? Sarà possibile spezzarle, oppure tutto, ogni lotta, ogni decisione, condurrà alla stessa inevitabile fine?

CONTATTI AUTRICE

Personalmente adoro questa copertina, voi? Prima di salutarvi, vi dico di stare all'erta perché tra pochi giorni sul blog darò inizio ad un tour dedicato al libro. Ci saranno tantissime cose interessanti da scoprire ed anche tante sorprese! 

Vi ho incuriositi? Allora rimanete connessi!