Chi sono?

Mi chiamo Ilenia e sono una ragazza umbra estremamente curiosa, amante degli animali, della natura, delle scienze, del cibo e dei libri. Amo leggerli, viverli e respirarli, ma anche elaborarli attraverso libri creativi come i colouring books. Non ho un genere preferito ed ho sempre pensato che cercare di abbracciare la lettura nel suo insieme sia un enorme pregio. Ammetto, però, di avere qualche difficoltà con alcuni generi, come gli erotici, gli storici e i gialli (che leggo più raramente rispetto agli altri). In questo blog letterario scrivo della mia passione librosa, con grandissime soddisfazioni. Ho una relazione (molto) a distanza con un ragazzo di nome Gennaro, una figlia pelosa di nome Luna che rimarrà per sempre nel mio cuore - e che mi manca da morire da quando non c'è più- e frequento un'università che detesto (molto). Ho la sfortuna nel sangue, ma cerco di sorridere alla vita!

sabato 20 aprile 2019

Segnalazioni dalle case editrici + auguri di Pasqua

Buongiorno lettori e buon sabato Cosa farete oggi? Io credo che passeremo la giornata immersi nei preparativi per il pranzo di domani. Prima però ho deciso che qui nel blog ho voglia di riprendere le rubriche dedicate alle segnalazioni. Era tanto tempo che non pubblicavo un post come questo e la mia casella di posta elettronica stava letteralmente implodendo a causa di tutte le e-mail arretrate. Ovviamente ho dovuto scegliere solo parte del materiale che avevo ricevuto per le segnalazioni, altrimenti questo post sarebbe stato lungo come l'Autostrada del Sole!
Con questo post voglio anche farmi i miei migliori auguri per una buona Pasqua in compagnia di chi preferite! Dopotutto il detto dice 'Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi', no? eheh

TitoloLa leggerezza dell'anima
Autore: Francesca Cacciola
Pagine: 140
Prezzo: € 11,00 cartaceo
Editore: Aletti Editore

TramaL'amore è come le nuvole: assume varie forme, per poi sparire in uno spazio sconfinato chiamato cielo, pronto ad accoglierlo altrove o a non vederlo rinascere più. Un amore non dimentica, persiste nei silenzi del tempo che lo divorano. Esso vive perché vive in te.
Un amore nato tra gli ombrelloni sarà solo l'inizio di una sconvolgente rivisitazione. La solitudine sarà la compagna di viaggio che condurrà i protagonisti a ritrovarsi dopo un lungo addio. In questi concetti si svilupperà una storia del tutto immaginaria che ha voluto evidenziare il senso delle cose non dette, di quelle emozioni di cui non si viene a conoscenza, spaccati di vita vissuta individualmente, che diventa un riparo. Il mio primo romanzo voleva essere una scalata emotiva al concetto di solitudine, come punto di partenza. Amore e legami, che possono continuare anche se interrotti idealizzando un sentimento che prosegue autonomamente nelle parole, nei pensieri, nella vita di ogni giorno. In una riflessione non espressa, spesso può celarsi un amore mai finito.
Titolo: Il mio meraviglioso imprevisto
Autore: Nicole Teso
Pagine: 352
Prezzo: € 1,99 ebook | € 9,90 cartaceo
Editore: Newton Compton Editori

Trama: Mercy è una ragazza solare, sempre gentile e disponibile. Lavora in un supermercato e le piace riordinare scaffali e stare in mezzo alla gente. La sera del suo compleanno esce insieme alla sua migliore amica, Juls, per andare a festeggiare. Ballano, bevono e si divertono, ma a fine serata, nel parcheggio, vengono aggredite da due ragazzi conosciuti poco prima nel locale. La situazione sta per mettersi male, quando all’improvviso un misterioso uomo arriva a salvarle. Si scaraventa contro i due ragazzi e li mette in fuga. Mercy rimane folgorata dalla sua presenza, soprattutto perché l’uomo
conosce il suo nome. Juls invita l’amica a non rimuginare sull’accaduto e a non interrogarsi sull’identità di quella persona: sono salve e questa è l’unica cosa che conta. Dopo l’episodio le giornate trascorrono normali, ma Mercy non riesce a smettere di pensare all’uomo che le ha salvato la vita, fin quando, una sera, non se lo ritrova davanti. Chi è davvero quell’uomo misterioso e perché conosce così tante cose di lei?
TitoloLa città di sangue
Autore: Terry Goodkind
Pagine: 576
Prezzo:  € 18,00 cartaceo
Editore: Newton Compton Editori

TramaUna nuova sfida attende la formidabile Nicci e i suoi compagni di viaggio: Nathan, che ha recentemente perso i suoi poteri, e il giovane bannon. Dopo aver condotto gli schiavisti Norukai fuori dalla baia di Renda, il loro prossimo obiettivo è far riacquistare a Nathan la sua magia e, ovviamente, salvare il mondo. Sotto la guida della misteriosa profezia della strega Red, il trio si dirige a sud di Kol Adair verso una meravigliosa città che sembra fuori dal tempo, Ildakar. Durante il loro cammino assisteranno a presagi inquietanti: teste di Norukai mozzate e impalate, un terribile mostro geneticamente modificato che sembra invincibile e un esercito pietrificato. È chiaro che si profila all’orizzonte qualcosa di molto oscuro.Quello che non sanno è che si tratta solo di un assaggio degli inimmaginabili orrori che li attendono...

Titolo: La strega di Cetona
Autore: Andrea Gasparri
Pagine: 295
Prezzo: € 3,99 ebook
Editore: Io scrittore

Trama: Sono i tempi in cui le armate dell’Imperatore Carlo V, il sovrano più potente del mondo conosciuto, discendono l’Italia alla volta di Roma. Georg Frundsberg il comandante dei suoi lanzichenecchi dichiara di portare con sé un capestro d’oro con il quale impiccherà il Papa. Nella Valdichiana devastata dalle milizie imperiali, la fattucchiera Melusina «ardente come un mezzogiorno d’estate» e la figlia del mugnaio, Bianca «fredda come un’alba autunnale», si contendono lo smaliziato Lorenzo. La fattucchiera prevarrà e lo porterà all’altare, ma la rivale impegnerà tutte le arti della seduzione per strapparglielo. La trappola d’amore però ferisce chi la tende, perché Bianca rimane incinta, e chi vi cade, perché il matrimonio di Lorenzo va in pezzi. Il bambino, che sembra nato per una crudele vendetta d’amore, è celebrato con una grande festa nella piazza del paese, durante la quale le due donne arriveranno alla resa dei conti. Il bambino muore e tutti sussurrano che Berta, la fattucchiera madre di Melusina, gli abbia gettato il malocchio. La donna è processata e finisce sul rogo, ma la figlia trova scampo nella fuga. Nascosta sul monte Cetona, troverà a caro prezzo la vendetta e diventerà strega.
A Castel della Pieve, sull’altro versante della Valdichiana, ancora un innocente segna la vita di un’altra donna: la nobile Eleonora dei Monaldi, monaca per forza e non per volontà. Tormentata dalla Badessa e travolta dalla lotta per il controllo del ricco monastero di Santa Lucia, sorella Mansueta cade tra le braccia di un confessore intrigante e scellerato. Il figlio, partorito in segreto, avvicinerà le vite della monaca e della strega, della nobildonna e della popolana. Per un momento sulle rive del lago Trasimeno, Eleonora e Melusina, una reclusa e l’altra scacciata, uniscono i loro destini di donne infelici e appassionate.
Un romanzo avvincente, che racconta con rara efficacia un’indimenticabile storia d’amore e di morte alla luce dei roghi delle streghe e delle devastazioni della guerra tra Francia e Impero. Intorno a Melusina ed Eleonora altre donne, segnate dalla voglia di riscatto, combattono per impadronirsi del loro destino.
Titolo: La fine dell'estate
Autore: Serena Patrignanelli
Pagine: 352
Prezzo: € 18,00 cartaceo
Editore: NNEditore

Trama: 
Solo i ragazzini sanno davvero cos’è la fine dell’estate. Lo sanno bene anche i ragazzini del Quartiere, che ai primi di giugno ronzano per le strade in cerca di nuove avventure. Ma Augusto e Pietro una nuova avventura segreta l’hanno già in mente: costruire un motore a gasoge­no da montare su una macchina. Perché là fuori, intanto, infuriano i bombarda­menti, gli uomini sono chiamati alle armi e a poco a poco le case si svuotano e la benzina inizia a mancare, così come il cibo e gli altri beni di prima necessità. Ma quando una macchina compare, a reclamarla c’è Sorchelettrica, una delle prostitute che abitano nelle baracche, e Pietro e Augusto non possono toccarla a meno di non portare alla luce la verità su quel cadavere bianco come un lampo che è stato ritrovato alla marrana. Ac­canto ai due amici ci sono Semiramide e Clementina, appena arrivate nel Quartie­re con la madre, e Michele e Virginia, che si attraggono e respingono a vicenda.
La fine dell’estate è un romanzo che co­struisce un universo a misura di ragaz­zino, fatto di avventure simili a sogni ad occhi aperti ma precoci e reali come un viaggio nel tempo. Con una lingua pura e incantevole, Serena Patrignanelli resti­tuisce al passato la dimensione epica e al futuro le ali spiegate della memoria.
Titolo: Il segreto della collezionista di fiori
Autore: Karen Viggers
Pagine: 448
Prezzo€ 2,99 ebook
Editore: Newton Compton Editori

TramaLeon si è appena trasferito in Tasmania, dove lavorerà come ranger nelle meravigliose regioni dei Parchi. Arrivato in una città in cui non conosce nessuno, può fare affidamento solo sul suo carattere socievole ed estroverso per stabilire nuovi legami. La prima persona che conosce è Max, il figlio dei vicini. È un bambino molto timido, ma l’amicizia con Leon sembra da subito giovargli. E Max non è l’unico su cui lui ha questo effetto. Anche per Miki l’incontro con Leon si rivelerà fondamentale: dopo il terribile incendio che ha devastato la fattoria in cui viveva, Miki gestisce il takeaway della città insieme al fratello Kurt. Sottoposta a un’educazione rigida, nascosta al mondo prima dai genitori e poi dal fratello, lentamente Miki trova il coraggio di guardarsi intorno, cercando un contatto con gli altri. Ma non sarà affatto facile. Ci sono scomodi segreti con cui deve fare i conti, e risposte che sembrano impossibili da trovare... Nell’incantata cornice delle antiche foreste di eucalipti, ¬ Il segreto della collezionista di fiori¬ è una storia che parla di amicizia, della possibilità di voltare pagina e del coraggio di liberarsi da pesanti eredità per cominciare una nuova vita.
TitoloLullaby Road
Autore: James Anderson
Pagine: 336
Prezzo: € 18,00 cartaceo
Editore: NNEditore

TramaAnche nel deserto dello Utah è arrivato l’inverno. Ben Jones, alla guida del suo camion, guarda la statale 117 ricoprirsi di ghiaccio mentre cerca di rimettere in ordine la sua vita: l’amata Claire non c’è più e Walt pare sempre più chiuso in se stesso e nel suo diner solitario.
Ma la solitudine dura poco: una mattina all’alba, alla stazione di servizio dello scontroso Cecil, Ben trova un bambino e un cane. Su un biglietto indirizzato a lui, il gommista Pedro gli chiede di badare a suo figlio Juan; e come se non bastasse, subito dopo anche Ginny, da poco diventata mamma, gli affida la piccolissima Annabelle. Con questi insoliti compagni Ben si mette in viaggio, ignaro del mistero che si nasconde nei grandi occhi neri di Juan.
Con una scrittura ironica e suggestiva, nel secondo capitolo della Serie del Deserto James Anderson racconta una storia di frontiera dalle atmosfere noir, in cui Ben Jones è costretto a difendere chi ama in un mondo in balìa della violenza, dove l’unica arma davvero efficace è la gentilezza.
Titolo: Sister
Autore: Abigail Barnette
Pagine: 288
Prezzo: € 5,99 cartaceo
Editore: Newton Compton Editori

Trama: Sophie Scaife sente che finalmente le cose stanno andando per il verso giusto. La vita con suo marito, il miliardario Neil Elwood, va a gonfie vele e la chimica tra loro è bollente. Anche la presenza di El-Mudad ibn Farid ibn Abdel Ati, il miliardario che hanno deciso di far diventare il loro amante, rafforza la loro passione più che mai. Ma un viaggio verso casa farà scoprire a Sophie una dolorosa verità, mettendola faccia a faccia per la prima volta con la famiglia che non ha mai conosciuto.Quando le viene chiesto un favore che potrebbe cambiarle la vita, dovrà decidere se aiutare i suoi parenti o salvare sé stessa, a meno che non riesca a trovare un modo per fare entrambe le cose. Emotivamente turbata, dovrà fronteggiare anche le tensioni sul lavoro che minacciano la sua carriera professionale. Se vuole conciliare ciò che il cuore desidera e le paure per il suo futuro, Sophie dovrà imparare a lasciare andare il passato e accogliere possibilità che non avrebbe mai neppure immaginato di prendere in considerazione...
TitoloL'uomo perfetto è un bugiardo
Autore: Jessica Clare
Pagine: 198
Prezzo: € 4,99
Editore: Newton Compton Editori

TramaBoone Price e i suoi fratelli se ne intendono di oro nero. È l’unica parte positiva del loro lavoro su una piattaforma petrolifera. Ma le cose sono destinate a cambiare...
Quando un giacimento ricchissimo viene scoperto nel terreno brullo e sterile che possiedono, si ritrovano improvvisamente proprietari della più grande fonte di petrolio di tutto il nord America. In ventiquattr'ore, sono multimilionari. Adesso che Boone ha più soldi di quanti ne abbia mai potuti sognare, comincia ad abituarsi all’idea di poter ambire a qualcosa di grande. E una donna come Ivy Smithfield potrebbe non essere più fuori dalla sua portata. Ivy è bellissima, di gran classe e si sta occupando di trovargli una villa di lusso in cui trasferirsi. Riuscire a dimostrarle che non è solo un bifolco che ha fatto fortuna per Boone significherebbe dare una svolta alla sua vita. C’è solo un piccolo problema. Ivy non è chi dice di essere e le sue bugie potrebbero far cambiare idea a Boone su molte cose...
Titolo: Realmente amore
Autore: Nichole Chase
Pagine: 466
Prezzo: € 4,99
Editore: Newton Compton Editori

Trama: Samantha Rousseau sa bene che cosa vuol dire lavorare sodo. Si sta impegnando al massimo per ottenere la sua laurea in Scienze naturali e si prende cura di suo padre, ammalato da anni. Non ha tempo per gossip, vestiti costosi o vacanze di lusso. Così, quando riceve un invito a cena da parte di una duchessa nel piccolo regno di Lilaria, non può credere ai suoi occhi. Possibile che sia rimasta colpita dal suo programma di ricerca e voglia fare una donazione all'università? La verità va oltre ogni immaginazione ed è destinata a sconvolgere per sempre la vita di Samantha. Alex D'Lynsal sta cercando di ripulire la sua reputazione. Il suo ruolo di erede al trono di Lilaria, infatti, gli impone di mettere la testa a posto una volta per tutte. Ma per uno come Alex non è semplice rinunciare al fascino di una bella donna. Specialmente una come Samantha...
Leggerete qualcuno di questi libri?

venerdì 19 aprile 2019

Alla scoperta di... 'Nella Terra del Niente' di Nicodemo Gentile (Perugia, 10/04/2019)

Buongiorno amici lettori! Scrivendo questo post mi sono resa conto che era dal 2016 che non andavo alla presentazione di un libro e me ne sono dispiaciuta perché credo che questo tipo di contenuto sia molto interessante da portare nel blog. Eppure, la cosa che mi fa ancora più strano credo sia il fatto che in questi anni qui a Perugia non sono stati pubblicizzati molti eventi di questo tipo. Sicuramente ne saranno stati fatti, però non mi sono giunti all'occhio/orecchio e quindi devo essermi persa qualche cosa. Va bè, non importa! La cosa importante è che oggi ho finalmente una nuova puntata di Alla scoperta di... da proporre nel blog!

Cosa è la Terra del Niente?
La Terra del Niente è il luogo in cui, secondo Nicodemo Gentile, finiscono tutte le persone scomparse che non sono mai state ritrovate e che vivono in un limbo tra vita e morte finché non si riesce a comprendere quale sia davvero la loro fine. Dal 1974 ad oggi sono circa 58.000 le persone scomparse ed il libro si incentra su dieci casi di persone mai ritrovate.
La narrazione nasce come metodo di sfogo: <<leggo per difendermi ed ho iniziato a scrivere per sfogarmi. Non dobbiamo mai pensare che le cose capitino sempre agli altri>>. Nicodemo Gentile dice che il suo libro è una vera e propria provocazione e ci ricorda che non dovremmo mai né godere né essere indifferenti al male che subiscono gli altri, perché la vita purtroppo non funziona come vorremmo: non sempre le cose accadono a tutti tranne che a noi.
Oggi si è abituati ad ironizzare sui social ed in TV sul tema del dolore, della morte e della cattiveria, ma questo comportamento è davvero spregevole. In questo mi trovo pienamente d'accordo con l'avvocato.
Il libro parte con un percorso di immedesimazione ed alla domanda 'Perché tutto ciò accade?'  l'autore ricorda che i motivi che si nascondono dietro ad una scomparsa sono tanti. A volte potrebbe trattarsi di allontanamento volontario, altre di un obbligo o peggio ancora. Non tutte le scomparse però diventano a livello legale fatti veramente rilevanti perché se questi accadimenti vengono etichettati come allontanamento volontario, allora le ricerche vengono interrotte.
Nel libro l'autore parla di persone mai ritrovate, di omicidi senza cadavere che sono i più brutali perché non si ha corpo e le persone non riescono ad immedesimarsi nella situazione. Il fatto che non ci siano corpi da 'osservare' non causa un vero e proprio allarme nelle persone esterne. Le persone che incappano in queste vicende non vengono ricordare e a volte sembra che per le altre persone non abbiano davvero sofferto.
Nel volume si parla anche del lato B delle scomparse, ovvero di tutti quei casi in cui il corpo viene ritrovato ma non è mai stato identificato.

Cosa accade nelle famiglie delle persone scomparse?
L'avvocato si è concentrato su un aspetto molto complesso riguardante le famiglie che hanno subito una scomparsa. Esse vivono in una costante situazione di dolore sospeso chiamata 'lutto congelato'. Il paradosso è che si arriva ad invidiare addirittura quelle famiglie i cui scomparsi sono stati ritrovati morti, perché anche se con il lutto almeno il cerchio si chiude. Vivere con il pensiero costante di non sapere dove una persona possa essere o che fine possa aver fatto causa una sorta di sosta temporale all'interno delle case in cui quelle persone vivevano: il tempo continuerà a scorrere per tutti e tutto, ma in modo molto diverso perché nelle stanze in cui gli scomparsi passavano del tempo, tutte le loro cose rimangono immutate e non vengono nemmeno spostate.
<<Sono molte le famiglie di scomparsi che ho visitato>> dice Nicodemo Gentile <<e vi assicuro che sono tutte uguali. Il tempo è rotto in tutte allo stesso modo, Si tratta di tempo senza tempo>>. Gli specialisti dicono che per ogni persona scomparsa ci sono almeno altre sette persone in disperazione.
La cosa più importante è che le famiglie di queste persone avvisino subito le autorità (non è vera quella storia che si devono attendere per forza 48 ore prima di cominciare le ricerche di un maggiorenne scomparso) e siano sempre oneste con loro. Spesso i familiari di una persona che si è allontanata da casa hanno paura di metterla in ridicolo parlando delle sue debolezze, ma in realtà ogni cosa è fondamentale per le ricerche. In questo caso, sono le autorità che dovrebbero riuscire a mettere sempre a loro agio chi corre alla ricerca di aiuto.

ALTRE DOMANDE POSTE ALL'AUTORE

- C'è un caso che ha particolarmente a cuore tra quelli trattati nel libro?
L'autore afferma di essere particolarmente legato ad un caso al quale tutt'ora sta lavorando: quello di Roberta Ragusa. Su di lei si sofferma a parlare per molto tempo ed ai suoi spettatori mostra immagini, video e testimonianze che avvalorano la sua tesi secondo la quale Roberta non può essersi allontanata volontariamente dalla sua casa, sopratutto visto il grande amore dimostrato verso i figli.
Parlando di questo caso viene fuori per la prima volta il concetto di autopsia psicologica. Come si fa a ricostruire i pensieri di una persona che non è mai stata ritrovata? Si tratta di un processo lungo e molto difficile, che fa affidamento su documenti originali scritti dalla vittima ed altre testimonianze fisiche che gli esperti studiano a lungo e dai quali riescono a tornare indietro fino a ricostruire una quanto più possibile accurata descrizione della persona scomparsa e dei suoi pensieri.

- Nel libro si parla di utilizzo di GPS per le persone che hanno difficoltà ad orientarsi o hanno problemi di memoria. In che modo l'uso di questo apparecchio potrebbe limitarne le scomparse?
Gli anziani e i minori non accompagnati, afferma Nicodemo Gentile, sono gli individui più a rischio di scomparsa. L'idea di dotarli di un dispositivo GPS è utile in quanto se necessario si può monitorare i loro percorsi. In questo modo è più facile comprendere se hanno avuto degli sbandamenti, dei problemi che li costringono a girare a vuoto o in direzioni strane. L'uso di questi apparecchi può essere utile per comprendere i movimenti di questi individui ed arginarne le scomparse.

- I primi momenti della scomparsa sono i più importanti, ma perché a volte non bastano?
L'avvocato si sofferma su diversi aspetti per rispondere a questa domanda. Il primo è una nuova provocazione: spesso non si da importanza a questi tragici avvenimenti, altre volte le persone si lasciano abbindolare dalla famosa leggenda delle quarantotto ore.
Più spesso, però, accade semplicemente che nonostante le ore di pattugliamento e ricerca, una persona non viene ritrovata. Non è una cosa che viene fatta a posta o con cattiveria, ma a volte accade che anche se un corpo si trova vicino alla sua casa, le ricerche non portano a buoni risultati. Le cause possono essere molte: il buio, il tempo, la mancanza di tracce (eccetera). A volte capita che contadini, cercatori di funghi o cacciatori trovino gli scomparsi al posto delle autorità perché, come accade per ogni cosa, quando non si cerca qualcosa è paradossalmente più facile trovarlo.

*il libro è autografato a mia mamma perché lo ha preso lei*

Con questo ho finito!
Cosa ne pensate di questo tema? Pensate di leggere il libro?
Fatemi sapere!

mercoledì 17 aprile 2019

WWW... Wednesday! #9

Buongiorno lettori! Oggi è un grande giorno perché in tardo pomeriggio arriverà il mio fidanzato e finalmente passeremo qualche giorno insieme. Non ci vediamo da Gennaio, quindi sono mooooolto contenta e non vedo l'ora che arrivi stasera per andarlo a prendere alla stazione. Passeremo insieme la Pasqua, quindi per circa una settimana sarò un po' assente qui nel blog. Assente soltanto per quanto riguarda la risposta ai commenti e cose simili, perché i post sono già pronti per andare online e vi terranno compagnia come sempre!
Oltre questa splendida notizia, posso dirvi che questa settimana sono anche estremamente soddisfatta del numero di letture concluse. Sulla qualità ho da ridire, ma facciamo un passo alla volta!

Ho recentemente finito di leggere:
'E buonanotte. Storia del ragazzo senza sonno' di Daniele Doesen't Matter:
il voto più alto dell'anno per il momento va a questo libro che ha saputo
sorprendermi per la sua ironia.
'Aria. Messaggio per me' di Miriam Dubini;
'Aria. Il volo della rondine' di Miriam Dubini:
ho cominciato questa trilogia che, lo ammetto, non mi sta piacendo  per nulla.
(cliccate sui titoli o sulle immagini per leggere le recensioni!)

Sto leggendo:
'Aria. La danza delle stelle cadenti' di Miriam Dubini:
onestamente spero di finire presto questa trilogia e metterci una bella pietra sopra.

Leggerò:
'Otto. L'incredibile storia di un cane e del suo più caro amico' di Ilia Palmerini:
ultimamente ci vado leggera con i titoli lunghi eh? Però in questo caso il libro
è davvero piccino e la lettura mi è stata consigliata da mia zia.

Quali sono i vostri titoli?

lunedì 15 aprile 2019

Recensione: 'E buonanotte. Storia del ragazzo senza sonno' di Daniele Doesen't Matter

Buongiorno lettori e buon inizio settimana! Anche oggi torno da voi con una nuova recensione. Ultimamente sto andando davvero bene con il ritmo delle letture e ne sono molto felice!
Il libro di cui vi parlo oggi è stato scritto da uno youtuber che seguo da tantissimo tempo e lo so cosa state per dire: "i libri scritti dagli youtuber non possono essere considerati libri e blabla". Bhe, devo dire che per quanto riguarda alcune tipologie di volumi mi trovo d'accordo al 100%, ma in questo caso 'E buonanotte' è un romanzo ben riuscito, che merita di essere letto.

Titolo: E buonanotte. Storia del ragazzo senza sonno
Autore: Daniele Doesen't Matter
Pagine: 178
Prezzo: € 17,00
Editore: Mondadori

TramaQuesta è la storia di un ragazzo che non voleva dormire. Perché certo il sonno è il periodo di riposo che sospende la coscienza ed è indispensabile per il ripristino dell'efficienza fisica e psichica. Ma nell'arco di una vita, viviamo una media di 29.200 giorni. Se da questo numero sottraiamo le ore passate a dormire, in una vita media di 80 anni, ne viviamo appena 53! Capite quanto tempo perdiamo? È questo il pensiero che tormenta Luca Ramelli, un'ossessione che lo conduce a realizzare il suo più grande desiderio: smettere di dormire. Per vivere pienamente quei 27 anni in più. Per avere tempo da dedicare all'amore, al sesso, agli amici, alla famiglia, alla sete di libertà, alla voglia di sapere e a quella di divertirsi. Parte così un romanzo allegro, che alla consueta vena comica di Daniele Doesn't Matter aggiunge dosi di fantastico e di avventuroso. Con l'aiuto di Gorislav, un amico russo, Luca riesce a trovare il modo di vincere la stanchezza e di cancellare definitivamente il bisogno di dormire. La sua perenne veglia ha un effetto collaterale inaspettato. Luca diventa dipendente dalla sete di sapere. Con una capacità di concentrazione ai confini della realtà, comincia a vivere in un mondo fatto di lettura, film, serie tv e saccenza. Un libro non gli basta. Divora intere biblioteche. Anche quella del Politecnico di Milano. Ne deve leggere almeno cinque contemporaneamente guardando tutte le serie in tv e sul suo smartphone. Diventa un Supereroe della lettura e della visione delle serie tv, un Supereroe del multitasking. Nessuno è in grado di rimanere al suo passo. La sua intelligenza cresce parallelamente alla sua emarginazione. Emarginazione che arriverà a un punto di rottura in cui lo stesso Luca si ritroverà ad avere il bisogno inverso a quello iniziale: tornare a dormire per recuperare amore, amicizia e famiglia.


Recensione:

Quando ho iniziato a leggere E buonanotte, ammetto che le mie aspettative non puntavano al massimo. Forse è stato anche questo presupposto a farmi apprezzare così tanto la lettura: il fatto di essere rimasta estremamente sorpresa dalla sua consistenza.
Questo libro è molto particolare e la sua trama ruota attorno ad un soggetto che non avevo mai visto prima d'ora. Il protagonista, infatti, non vuole più dormire e questo suo desiderio lo porterà a mesi di veglia in cui non solo non chiuderà più occhio, ma diventerà anche in grado di fare mille cose contemporaneamente e di memorizzare le informazioni di qualsiasi libro e film. Insomma, una di quelle cose che fa pensare: 'magari succedesse anche a me!'. 
La cosa paradossale è che l'autore di questo volume soffre di insonnia (come me) ed il fatto che Daniele abbia voluto creare un personaggio che non dormisse per sua volontà mi ha incuriosita molto e mi ha fatta sorridere. Lo ho trovato un modo simpatico di ironizzare una situazione reale.
Il libro, però, non si ferma a questo e quasi subito il lettore cambia rotta e prende le parti di Roberta, che desidera soltanto che Luca torni a dormire. Questo perché E buonanotte non si limita a mostrarci un personaggio ricco di ironia come la sua vita. In realtà, scavando in profondità, la trama ci mostra una storia di crescita e di presa di coscienza da parte del protagonista che passa dall'essere un egocentrico ed ironico ragazzetto, al diventare consapevole di quali siano le cose importanti della vita.
Accanto al protagonista troviamo diversi personaggi che costellano tutta la trama e si rendono più o meno importanti a seconda delle loro funzioni. Tra i miei preferiti ci sono sicuramente Gorislav, Roberta e la madre di Luca con il suo nuovo compagno.
Mi pento un po', forse, del sentimento di ribrezzo provato costantemente verso il padre. La sua immagine, però, non permette al lettore di provare per lui una grande simpatia, se non sul finale.
La narrazione scorrevole del racconto nel racconto, anche se esposta con un eccesso di virgole, trasporta il lettore attraverso una trama che scivola veloce e provoca nel lettore molteplici sentimenti. Leggendo, infatti, ci si trova a sorridere e ridere alle battute di Luca ed al suo linguaggio bonariamente scurrile, ma anche a riflettere. Quali sono le cose più importanti nella nostra vita? Cosa ci ruba del tempo senza che noi ce ne rendiamo conto? Cosa possiamo fare per ottimizzare il tempo che abbiamo a disposizione? Tutte queste domande ci accompagnano fino al finale, che sorprende piacevolmente il lettore.
Consiglio questo libro a chi ha voglia di una lettura diversa, leggera e simpatica, ma allo stesso tempo ricca di spunti su cui riflettere. Io lo ho cominciato e finito nell'arco della stesa serata, cosa che non mi accadeva da tantissimo tempo e che gli ha fatto guadagnare tantissimi punti in più.