Chi sono?

Mi chiamo Ilenia e sono una ragazza umbra estremamente curiosa, amante degli animali, della natura, delle scienze, del cibo e dei libri. Amo leggerli, viverli e respirarli, ma anche elaborarli attraverso libri creativi come i colouring books. Non ho un genere preferito ed ho sempre pensato che cercare di abbracciare la lettura nel suo insieme sia un enorme pregio. Ammetto, però, di avere qualche difficoltà con alcuni generi, come gli erotici, gli storici e i gialli (che leggo più raramente rispetto agli altri). In questo blog letterario scrivo della mia passione librosa, con grandissime soddisfazioni. Ho una relazione (molto) a distanza con un ragazzo di nome Gennaro, una figlia pelosa di nome Luna che rimarrà per sempre nel mio cuore - e che mi manca da morire da quando non c'è più- e frequento un'università che detesto (molto). Ho la sfortuna nel sangue, ma cerco di sorridere alla vita!

giovedì 20 luglio 2017

Recensione: 'Love Generation. Generazione d'amore' di Noelle Olsen

Buongiorno lettori! La partenza si fa sempre più vicina e sto iniziando a decidere quali libri portarmi dietro per poter leggere durante il viaggio. Dovrei leggere per l'università 'Orgoglio e pregiudizio', ma sono troppo curiosa di leggere 'Morga. La maga del vento', quindi penso che opterò per quest'ultimo. Il libro per l'università me lo porterò di scorta, anche se a parte durante il viaggio, non leggerò quasi mai durante il mio soggiorno giù.
Comunque, oggi sono qui per condividere con voi il mio parere su questo libro che è arrivato a casa mia appena prima che cominciassi a lavorare. Ci ho messo un po' a finirlo a causa delle giornate lavorative, ma finalmente eccomi qui per parlarvene!

Titolo: Love Generation. Generazione d'amore
Autore: Noelle Olsen
Pagine: 273
Prezzo: € 18,00
Editore: Youcanprint

TramaAnno 2006. Arianna Lombardi, diciottenne studentessa dell’ultimo anno di liceo, vive una vita quasi perfetta: famiglia benestante, feste in yacht, amici a volontà.
Arianna, però, custodisce un segreto. O meglio: custodisce una persona dentro di se’ di cui è segretamente innamorata.
Lui, Tommy Ferrari, il classico belloccio popolare e altezzoso. S’incontrano spesso, tra feste e ore scolastiche, come se una forza misteriosa voglia sempre intervenire sui loro destini.
Tutto sembra andare a gonfie vele nella vita di Arianna, quando una notizia sconvolgente si abbatte su di lei come un fulmine a ciel sereno, in quella calda giornata di Agosto, cambiando per sempre la sua vita. Un evento capace di inaugurare una catastrofe silenziosa, sistematica. Tutto quel castello di sogni, speranze, illusioni giovanili, rimpiazzato giorno dopo giorno da una realtà tortuosa, fatta di preoccupazioni e responsabilità.
Una notizia che cela dietro di se’ una verità molto più agghiacciante. Arianna si troverà ad affrontare, come tanti altri suoi coetanei, il lungo
percorso in cui vede il suo mondo innocente, la sua ‘‘generazione d’amore’’ trasformarsi in un mondo crudo e colpevole.
Il cammino dall'adolescenza all'età adulta.



Recensione:

La prima cosa che mi viene da dire su questo libro, è che si tratta di una lettura allo stesso tempo strana e sorprendente. E' strana perché lo stile di narrazione dell'autrice è piuttosto colloquiale, al punto che in alcuni momenti sembra quasi che Noelle Olsen si dimentichi di star scrivendo una storia e di non starla raccontando a voce a qualcuno. Questo aspetto del libro mi ha abbastanza stranita, sopratutto nella parte iniziale e in quella finale.
Il libro è sorprendente, invece, perché narra di un periodo preciso nel quale abbiamo tutti vissuto. Ritornare al 2006 è stato strano, imbarazzante, ma anche sorprendente. E' stato affascinante ricordare la mia vita di undici anni fa e paragonarla a quella di Arianna e delle sue amiche. E' stato anche assolutamente fantastico scoprire la presenza di una band italiana molto amata in casa mia: i Finley. Questa cosa mi ha sorpresa e sconvolta, quasi quanto la scena dei mondiali di calcio, che mi ha riportato alla mente ricordi stupendi e ben precisi di quella emozionante sera.
Dopo avervi parlato delle emozioni contrastanti e ben precise che 'Love Generation' ha suscitato in me, vorrei passare a discutere un po' dei personaggi e della trama in sé. I primi sono dei ragazzi piuttosto semplici, con nulla di particolare ed è proprio questo che li rende speciali: il fatto che siano uguali a tantissime altre persone e che descrivano la quotidianità di una generazione che personalmente non ho mai conosciuto. 
Arianna è una ragazza strana. In alcuni passaggi è simpatica e imprevedibile, in altri è la tipica ragazza viziata che vorrebbe che ogni cosa andasse come lei desidera. E' una di quelle protagoniste che dall'inizio alla fine si ama e si odia, così come anche le sue amichette e sua sorella. Accanto a loro ci sono moltissimi personaggi, ma in risalto io metterei Tommy, per il quale ho tifato tutto il tempo.
La trama è semplice e scorre abbastanza velocemente, anche grazie ad alcuni sbalzi temporali ideati dall'autrice. In alcuni aspetti è un po' ripetitiva, però è piacevole. Il finale è diverso da come me lo aspettavo ed ha un tono cupo, ma anche liberatorio.

4 commenti:

  1. Oddio, i Finley! Quanto li amavo nel 2006, avevo consumato il CD.
    Quindi sì, immagino lo sconvolgimento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia sorella è una grandissima fan ed ha contagiato anche me, li seguiamo tutt'ora :)

      Elimina
  2. Ciao Ilenia.
    Non lo conoscevo ma sembra un libro carino

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a! Ti va di farmi sapere la tua opinione? Risponderò al più presto! :)