Chi sono?

Mi chiamo Ilenia e sono una ragazza umbra estremamente curiosa, amante degli animali, della natura, delle scienze, del cibo e dei libri. Amo leggerli, viverli e respirarli, ma anche elaborarli attraverso libri creativi come i colouring books. Non ho un genere preferito ed ho sempre pensato che cercare di abbracciare la lettura nel suo insieme sia un enorme pregio. Ammetto, però, di avere qualche difficoltà con alcuni generi, come gli erotici, gli storici e i gialli (che leggo più raramente rispetto agli altri). In questo blog letterario scrivo della mia passione librosa, con grandissime soddisfazioni. Ho una relazione (molto) a distanza con un ragazzo di nome Gennaro, una figlia pelosa di nome Luna che rimarrà per sempre nel mio cuore - e che mi manca da morire da quando non c'è più- e frequento un'università che detesto (molto). Ho la sfortuna nel sangue, ma cerco di sorridere alla vita!

martedì 12 dicembre 2017

Recensione: 'Le avventure di Pinocchio' di Carlo Collodi

Buongiorno lettori! Oggi vi parlo di un libro che ho letto per l'università e che non so se avrei mai letto altrimenti. In questo post vi mostro un'edizione che non è quella che ho io, perché il mio volume è vecchissimo e non sono riuscita a trovarlo online. In ogni caso, ve lo farò vedere nel video riassunto delle letture!
Proprio per il fatto che non si tratta della mia edizione, ho deciso che a fine mese non metterò questa copertina nella rubrica Breathtaking cover.

Titolo: Le avventure di Pinocchio
Autore: Carlo Collodi
Pagine: 224
Prezzo: € 5,00
Editore: Giunti

TramaRacconto di uno straordinario vagabondaggio tra locande malfrequentate, mangiatori di fuoco, sbirri e forche, "Le avventure di Pinocchio" si è imposto in modo felice e inaspettato tra i classici della nostra letteratura. Ironico e giocoso, ma anche forte di una lingua sorvegliatissima e di un ritmo perfetto, il libro del burattino rappresenta da oltre cento anni vizi e virtù del Belpaese. In una nazione da poco unita, dove si trattava di "fare gli italiani" tra la fame e la miseria, nasce questo inusuale romanzo di formazione e di redenzione. Ai consigli di un grillo logorroico e di una fatina fin troppo affettuosa, fa da contraltare un fuoco dipinto sul muro, simbolo del potere della fantasia. 



Recensione:

Il punto di questo libro, è che essenzialmente non mi ha lasciato nulla. Non mi ha fatto né caldo né freddo e onestamente lo ho letto iniziandolo con un lieve interesse ed arrivando alla fine non avendone più rimasto nemmeno un briciolo. 
Pinocchio non è un personaggio che mi abbia mai fatta impazzire e, se nelle trasposizioni la sua personalità lo rende leggermente fastidioso, nel libro è quasi insopportabile. Come tutti ben saprete, si tratta di un burattino molto vivace, che passa la sua vita a fare marachelle e cose sciocche che lo portano a vivere momenti di pura disgrazia, dai quali però non impara assolutamente nulla. L'unico momento in cui rinsavisce, è alla fine, quando ritrova il suo caro babbo Geppetto e diventa finalmente bambino.
Non penso che 'Le avventure di Pinocchio' possa essere considerato un vero e proprio romanzo di formazione, perché essenzialmente il protagonista impara poco e nulla dalle sue azioni che, nonostante siano continuamente negative, gli vengono sempre perdonate. Certo è, che ci sono dei momenti in cui gliene capitano davvero di tutti i colori ed inizia a pensare di voler cambiare, ma il punto è che non cambia mai ed a volte mi è venuto da chiedermi: ma perché Collodi ha voluto creare un personaggio così fastidioso?
A parte questo lungo monologo sul personaggio di Pinocchio e sui tristi episodi che si collegano ad uno ad uno e vanno a formare l'intero libro, devo dire che almeno lo stile dell'autore si salva. Mi è piaciuto il fatto che siano state inserite espressioni dialettali e che il tutto sia piuttosto colloquiale. 
Non nego che libro si legga in un'oretta o poco più ma, come ormai ho ben imparato nella mia 'carriera' di lettrice incallita, questo non sempre indica che il libro sia piacevole.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per essere passato/a! Ti va di farmi sapere la tua opinione? Risponderò al più presto! :)