Chi sono?


ilenia190160 Mi chiamo Ilenia e sono una ragazza umbra estremamente curiosa, amante degli animali, della natura, delle scienze, del cibo, dei giochi da tavola/videogiochi e dei libri. Amo leggerli, viverli e respirarli. Non ho un genere preferito ed ho sempre pensato che cercare di abbracciare la lettura nel suo insieme sia un enorme pregio. Ammetto, però, di avere qualche difficoltà con alcuni generi, come gli erotici, gli storici e i gialli (che leggo più raramente rispetto agli altri). In questo blog scrivo della mia passione librosa, con recensioni e rubriche. Che altro posso dirvi di me? Ho una relazione (molto) a distanza con un ragazzo di nome Gennaro, sono laureata in lingue e sto per laurearmi in Gestione dei rischi sociali. Non so ancora come sarà il mio futuro, ma sono molto determinata a scoprirlo. Ho la sfortuna nel sangue, ma cerco di sorridere alla vita!

lunedì 5 aprile 2021

Recensione: 'Perla di mare' di Luciana Volante

 Buongiorno lettori e buon inizio settimana! Finalmente riesco a parlarvi della mia ultima lettura di Marzo, un libro per bambini-ragazzi che ho impiegato un po' a leggere a causa deli occhi (purtroppo ho sviluppato una cheratite che sta rendendo lungo il processo di riacquisizione completa della vista dopo l'intervento), ma che è stata una piacevole compagnia.


Titolo: Perla di mare
Autrice: Luciana Volante
Pagine: 91
Prezzo: €12,00
Editore: NPS
Illustrazioni: Stefania Franchi

TramaPerla ha dodici anni. Vive con il nonno nella Villa dei Gabbiani, in cima al promontorio, e tutti i giorni osserva la Baia di Tagea dall'alto, inebriandosi degli aromi del mare. Ha un dono, un'eredità che fatica ad accettare: può parlare con gli animali, può sentirne il dolore e la paura. Aiutata dal suo amico Tommy e da un gabbiano pasticcione, Perla dovrà trovare un modo per proteggere la baia e tutti gli abitanti del mare dagli infidi scaricatori di rifiuti e impedire che il suo incubo si avveri. Una storia d'avventura e coraggio, perché la salvezza del mare è un dovere, anche dei più giovani. «Inspira e lascia che la tua mano trasmetta ciò che senti dentro il cuore: ascolta il respiro delle onde, sentiti una di loro e non avranno paura di te». Chiusi gli occhi, ascoltando il rumore del mare: le sue onde, il suo infrangersi sugli scogli, il leggero sibilo che si sente quando ti immergi nell'acqua, l'azzurro smeraldo che ti avvolge quando nuoti. La magia avvenne. 


Perla di mare si presenta subito come un libro per ragazzi che vuole dire la sua, dare qualcosa in più di una semplice compagnia. Questo racconto infatti porta l'attenzione del lettore su una tematica molto attuale, quella dell'inquinamento delle acque. Tutta la storia ruota attorno alla richiesta di aiuto degli animali del mare, i quali si rivolgono a Perla per essere salvati. Questi animali mostrano al lettore la loro sofferenza ed il loro disagio, causati dalla presenza di plastica e rifiuti di ogni tipo nell'ambiente marino.
La piccola Perla possiede un potere speciale che nel corso della storia deve imparare a gestire ed utilizzare al meglio: è in grado di parlare con gli animali marini. Grazie a ciò può rendersi conto dell'effettivo disastro che si sta compiendo in acqua e può mettersi all'opera per ripristinare il giusto equilibrio tra uomo e ambiente. La sua è una guerra enorme, fatta di spavento e pressioni, ma la piccola non si ferma difronte a nulla. Questo personaggio è molto carismatico per la sua giovane età (appena 12 anni) e mi ha fatto davvero una bella impressione.
Al fianco di Perla troviamo il burbero nonno, il cui passato pesa come un macigno sulle spalle di entrambi, la gentile Anna e il piccolo Tommy che con la sua allegria tiene compagnia alla nostra protagonista, accompagnandola nelle sue ricerche ed avventure.
Ovviamente in una storia come questa non può mancare un antagonista davvero perfido e l'autrice si è data ben da fare nel creare Lionello, un uomo senza scrupoli che ha attivato un losco giro d'affari: i suoi guadagni derivano dall'inquinare il mare. La sua perfidia, però, va ben oltre l'atto di inquinare e diventa palese quando si scopre la verità sui genitori di Perla, misteriosamente scomparsi in mare molti anni prima del tempo in cui è stata ambientata la storia.
Nonostante sia un libro pensato per un pubblico molto giovane, Perla di mare ha tutte le carte in regola per essere apprezzato anche da adolescenti ed adulti. Lo stile di scrittura è molto semplice, ovviamente, ma dato il target (dai 10 anni) per cui è stata ideata la storia, direi che non ci si potrebbe aspettare altro. Inoltre sono presenti molte illustrazioni, che rendono il tutto ancora più adorabile.
L'unica cosa che un po' mi è dispiaciuta di questo volume è l'estrema velocità con cui viene narrata la storia. Sembra quasi che l'autrice abbia avuto fretta, come se l'essere un libro per bambini significhi per forza essere molto breve. Dato il tema importante ed il modo in cui la storia si stava svolgendo, devo dire che avrei apprezzato qualche pagina in più per poter approfondire alcuni aspetti della trama in generale e dei personaggi, che vengono tracciati in modo poco dettagliato.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per la visita! Se ti va, ricordati di lasciare un commento. Risponderò al più presto!❤