Chi sono?

Mi chiamo Ilenia e sono una ragazza umbra estremamente curiosa, amante degli animali, della natura, delle scienze, del cibo e dei libri. Amo leggerli, viverli e respirarli, ma anche elaborarli attraverso libri creativi come i colouring books. Non ho un genere preferito ed ho sempre pensato che cercare di abbracciare la lettura nel suo insieme sia un enorme pregio. Ammetto, però, di avere qualche difficoltà con alcuni generi, come gli erotici, gli storici e i gialli (che leggo più raramente rispetto agli altri). In questo blog letterario scrivo della mia passione librosa, con grandissime soddisfazioni. Ho una relazione (molto) a distanza con un ragazzo di nome Gennaro, una figlia pelosa di nome Luna (sì, è la mia gatta, una dei diecimila animali che possiedo) e frequento un'università che detesto (molto). Ho la sfortuna nel sangue, ma cerco di sorridere alla vita!

lunedì 18 novembre 2013

Recensione: 'Io, Robot' di ASIMOV

Buongiorno!
Accidenti, questo mese le mie letture stanno andando davvero a rilento a causa della scuola e di altri milletrecento impegni. Speriamo di riuscire a riprendere presto il ritmo!
Intanto, vi lascio la mia nuova recensione.


Titolo: Io, Robot
Autore: Asimov
Pagine: 291
Prezzo: €9,50
Editore: Mondadori






"Pubblicata per la prima volta nel 1950, questa celebre antologia raccoglie i più significativi racconti che il più prolifico e famoso scrittore di fantascienza di tutti i tempi ha dedicato ai robot. È proprio in questo libro che Asimov detta le tre Leggi della robotica, che regolano appunto il comportamento delle "macchine pensanti" e che da allora in poi sono alla base di tutta la letteratura del genere."

Lo ammetto, quando ho visto per la prima volta questo libro ho erroneamente pensato che le storie fossero collegate alla trama dell'omonimo film con Will Smith (lo ho comprato apposta!)
Ebbene, mi sono sbagliata! Questo volume contiene storie in cui si parla di robot e delle tre Leggi della Robotica, che vede come protagonisti diversi scienziati e anche qualche pilota di astronave un pò sfortunato.

Dovete sapere che non amo molto i libri composti da molte storielle, ma alla fine di questo non mi sono pentita. I racconti sono molto scorrevoli e ben strutturati. La cosa simpatica è che, inizialmente, sembrano divisi tra di loro, mentre poi molti personaggi entrano a far parte della storia successiva, o di un'altra ancora, in cui fanno delle comparse. Diciamo che più che un libro composto da più storie, sembra una storia frammentata in più parti -cosa buona e giusta-!
Questo è stato il mio primo libro di Asimov e mentirei se dicessi che non ne sono rimasta soddisfatta. Leggerlo mi ha fatto credere di essere super-intelligente, per via di tutte le leggi fisiche e robe varie che cita ahah (a parte l'ultima storia, quella non l'ho ben capita)
E' una lettura piacevole e tranquilla, adatta a chi vuole rilassarsi un pò.
Ero indecisa se dare tre o quattro libricini come voto, ma alla fine ho deciso di optare per la seconda. E' il primo libro composto da più storie che è riuscito a soddisfarmi, mi sembra giusto premiarlo per questo.


18 commenti:

  1. Hai ragione, leggere questo libro "è cosa buona e giusta".

    RispondiElimina
  2. Mmmm sinceramente non mi ispira proprio!

    RispondiElimina
  3. Diciamo che anche a me non mi attira molto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato, penso che si debba provare con questo genere almeno una volta!

      Elimina
  4. Mmm... anche io ero convinta che fosse simile al film o.o anzi pensavo proprio che il film era tratto dal libro. Comunque mi incuriosisce ugualmente, da come ne parli sembra davvero un bel libro, magari gli darò una possibilità ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si anche io lo pensavo, invece no (apparte le tre leggi della robotica). Effettivamente all'inizio ci sono rimasta malino, anche perché la trama non è che dica chissà quanto.
      Però poi mi sono sentita soddisfatta. Non mi sono pentita dell'acquisto e penso che faresti bene a dargli anche tu una possibilità!

      Elimina
  5. Da come ne parli sembra un buon libro, ma il genere a me non entusiasma molto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, credo che questo sia il classico tipo di genere che o si ama o si odia..
      Comunque secondo me ne vale la pena!

      Elimina
  6. Appena ho letto Io, robot anch'io ho pensato al film di Will Smith!
    Beh, come libro nemmeno a me attira molto, poi se c'è di mezzo la fisica D:

    Ps. c'è un premio per te ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Povera fisica ahahah
      Grazie del premio, ho già visto!

      Elimina
  7. Mmmm... Ora sono confusa, non so se leggerlo o meno. Non dubito che possa essere bellissimo ma ero anche io convinta che fosse il libro da cui era stato tratto il film!! E ora.. :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Okay, insomma la faccenda del film ci ha fregati a tutti ahah

      Elimina
  8. sono una deficente! D: adoro il tuo blog, davvero... e come persona m'ispiri tanto! Ma ero sicura che avessi oltre 200 iscritti, altirmenti avrei sicuramente citato il tuo blog per il liebster award ç___ç aaaah, scusami!! Oltre a Giusy, fai finta che l'hai ricevuto anche da me... perchè si, te lo meriti! <3

    RispondiElimina
  9. Ma che bella recensione, questo libro mi attira molto ma non riesco a convincermi di comprarlo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nic, grazie mille!
      Io ti consiglio molto questo acquisto!

      Elimina

Grazie per essere passato/a! Ti va di farmi sapere la tua opinione? Risponderò al più presto! :)