Chi sono?

Mi chiamo Ilenia e sono una ragazza umbra estremamente curiosa, amante degli animali, della natura, delle scienze, del cibo e dei libri. Amo leggerli, viverli e respirarli, ma anche elaborarli attraverso libri creativi come i colouring books. Non ho un genere preferito ed ho sempre pensato che cercare di abbracciare la lettura nel suo insieme sia un enorme pregio. Ammetto, però, di avere qualche difficoltà con alcuni generi, come gli erotici, gli storici e i gialli (che leggo più raramente rispetto agli altri). In questo blog letterario scrivo della mia passione librosa, con grandissime soddisfazioni. Ho una relazione (molto) a distanza con un ragazzo di nome Gennaro, una figlia pelosa di nome Luna (sì, è la mia gatta, una dei diecimila animali che possiedo) e frequento un'università che detesto (molto). Ho la sfortuna nel sangue, ma cerco di sorridere alla vita!

sabato 13 giugno 2015

Libri di cristallo: 'Essere Melvin' di Vittorio De Agrò

Buongiorno lettori! Come passerete questo fine settimana? Io, come quasi sempre, non ho ancora progetti in mente. Nel frattempo, vi lascio questo mio parere su un libro davvero particolare che mi ha lasciato con le idee molto confuse. Non riesco a trovare il modo di scrivere una recensione, ma farò di tutto per provare! Quello che trovate qui sotto è ciò che sono riuscita a tirare fuori dall'insieme turbolento dei miei sentimenti.

Titolo: Essere Melvin
Autore: Vittorio De Agrò
Pagine: 420
Prezzo: € 12,75
Editore: Cavinato

Trama"Essere Melvin è per un verso la storia di un cavaliere temerario che deriva la sua audacia da un rapporto con la realtà tutto trasfigurato dalla finzione; per altro verso è la storia di una vendetta lungamente preparata. Dirò di più: il libro stesso è una gigantesca rivalsa (&..) contro una vita che somiglia troppo poco a quella sognata. Un romanzo d'avventure, dunque? Certo. Purché il lettore sia avvertito che le terre di conquiste sono tutte interiori, e che l'eroe era ben poco equipaggiato ad affrontare i mostri, i draghi, gli stregoni e i briganti che non sospettava di nascondere in sé. Melvin è una storia vera". (Dalla prefazione di Guido Vitiello)

Recensione:

La trama di questo romanzo, devo dire, è un pò fuorviante. Si capisce che c'è qualcosa di astratto e psicologico, ma non ci si aspetta che il libro sia l'intero racconto della vita di Melvin, posto tutto attraverso le sue sedute psichiatriche dal dottore Splendente. 
E' molto difficile parlarvi di questo romanzo, perché è impossibile farlo senza dar l'impressione di voler giudicare una vita descritta con tanta cura, anche nei più crudi particolari ma, sopratutto, reale. 
La narrazione è scorrevole e il libro ben scritto, anche se la lettura in sé è abbastanza pesante e in alcuni punti lenta. Ho dovuto arrancare nelle ultime pagine, per raggiungere il finale-non finale che, devo dire, mi ha strappato allo stesso tempo un sorriso e un sospiro.
Devo dire che mi è piaciuta l'idea di utilizzare un libro per riscattare la propria esistenza, per fare i conti col passato e per condividere un modo per trovare il proprio futuro.
La storia di Melvin è un racconto di dolore, follia, coraggio e false speranze a cui un uomo disperato cerca di aggrapparsi per dare un senso ai suoi blocchi e alle sue paure. 
Il libro riporta tutti i file che il protagonista cerca di combattere e scacciare, attraverso momenti ricchi di emozione. Il lettore è totalmente coinvolto. E' impossibile non provare sentimenti diversi tra loro ed anche contrastanti leggendo questo libro. In alcuni punti ho provato voglia di riscatto, compassione, odio verso determinati personaggi (come l'Oscuro e Claretta), rabbia (a volte anche verso il protagonista, sì) e voglia di aiutare.
Questo volume merita di essere letto con molta attenzione e con la mente sgombera dal pregiudizio. Non è affatto leggero, ma ne vale la pena, quindi vi consiglio di ritagliarvi un momento e dedicarvi ad esso.

12 commenti:

  1. Tempo fa avevo avvistato questo libro! Incuriosisce non poco :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Conoscendo un pò i tuoi gusti penso che potrebbe piacerti!

      Elimina
  2. Gentile Ilenia,
    grazie cuore per le sue belle e sentite parole. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a lei per avermi dato la possibilità di leggere il suo romanzo!

      Elimina
  3. Ho letto questo libro tempo fa, è stata una lettura impegnativa ma ricca di emozioni :)

    RispondiElimina
  4. Risposte
    1. Conoscendo i tuoi gusti, direi proprio di no!

      Elimina
  5. Come ti ho detto non è il mio genere però hai speso delle belle parole a favore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Jess, ci ho messo parecchio a trovare quelle giuste!

      Elimina
  6. Eccomi ♥ Ho trovato la tua recensione :P Anche a me è piaciuto e -a differenza di altre ragazze che hanno commentato- posso dirti che E' il mio genere *--*

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a! Ti va di farmi sapere la tua opinione? Risponderò al più presto! :)