Chi sono?

Mi chiamo Ilenia e sono una ragazza umbra estremamente curiosa, amante degli animali, della natura, delle scienze, del cibo e dei libri. Amo leggerli, viverli e respirarli, ma anche elaborarli attraverso libri creativi come i colouring books. Non ho un genere preferito ed ho sempre pensato che cercare di abbracciare la lettura nel suo insieme sia un enorme pregio. Ammetto, però, di avere qualche difficoltà con alcuni generi, come gli erotici, gli storici e i gialli (che leggo più raramente rispetto agli altri). In questo blog letterario scrivo della mia passione librosa, con grandissime soddisfazioni. Ho una relazione (molto) a distanza con un ragazzo di nome Gennaro, una figlia pelosa di nome Luna che rimarrà per sempre nel mio cuore - e che mi manca da morire da quando non c'è più- e frequento un'università che detesto (molto). Ho la sfortuna nel sangue, ma cerco di sorridere alla vita!

lunedì 18 aprile 2016

Segnalazioni dagli autori

Buongiorno lettori e buon inizio settimana!!! Come state oggi? Io sono assonnata, ma non mi lamento. 
Oggi vi lascio le ultime segnalazioni che mi sono arrivate da parte di vari autori esordienti. Spero di stuzzicare la vostra curiosità! Tra l'altro, noto che 'Nella Tela del Maligno' è ambientato a Perugia! Oh mamma, ultimamente sto scoprendo vari libri ambientati dove abito. Che bello!

TitoloNecrotica. Trama di un sogno e sottile raso d'incubo
Autore: Jessica ScarlettRose Tommasi
Pagine: 94
Prezzo: € 7,00
Editore: Autopubblicato

TramaL’Immortalità ha da sempre affascinato l’uomo. Sacerdoti, alchimisti, ricercatori basano i loro studi per prolungare la vita umana quanto più possibile, per combattere la paura della morte. 
Poi ci sono i Vampiri. 
Il lapislazzuli non protegge dalla luce del sole, che è rigorosamente vietata. 
I sentimenti scemano pian piano, lasciando solamente una gran collera dentro di te, una furia incapace di essere colmata anche col sangue. Doversi attenere a Patti Antichi andando contro il tuo essere, dover rifuggire le persone che si amano, con cui si è stretto un profondo legame. Dover mentire sulla propria identità, sulla propria età, mostrarsi più stolti ed ignoranti di quanto non si è davvero. Dover custodire il segreto dei Secoli passati. Dover combattere contro superstizioni umane. 
È la dannazione, non il raggiungimento della Perfezione. 
I Figli vanno scelti con cura. Coloro che hanno un animo predisposto all’adattamento e alla sapienza. Coloro che sono pronti a rinunciare a tutto, senza paura, seppur con riverenza. Coloro che non pongono mai interrogativi, ma sottomettono il loro volere ai più Anziani. Coloro che sono fedeli e che mai mostrano pentimento. 
Quindi pensateci. Pensateci prima di compiere un passo su un terreno instabile e pregno di dolore, di rabbia, d’insoddisfazione, di vendetta. 
Questa è la Condanna più grande che Dio potesse dare. 

Titolo: Nella Tela del Maligno
Autore: Gianpiero Pisso
Pagine: 254
Prezzo: € 15,00
Editore: Eretica Edizioni

Trama: 
Un interesse mediatico senza precedenti si è scatenato, nel 2012, per una scoperta che ha lasciato il mondo dell’arte, la Chiesa cattolica, università, studiosi di costumi, storici e gente comune senza parole. La televisione italiana ne ha parlato diffusamente in rubriche dedicate alla Scienza e al Mistero ma nessuno, ad oggi, è stato in grado di dare una spiegazione esauriente dei fatti.
Dopo più di quattrocento anni una studiosa si è accorta casualmente che nella basilica di San Pietro a Perugia, esiste un quadro colossale, uno dei più grandi d’Europa, che cela un inquietante mistero.
La tela, un dipinto a olio, opera di un artista di scuola veneziana, Antonio Vassilacchi, vissuto attorno al 1600 e contemporaneo di Tiziano, del Tintoretto e di Paolo Veronese, osservata da breve distanza mostra santi, papi, alti prelati attorno a san Benedetto da Norcia, ma scrutata dall’altare maggiore, dove è possibile una veduta d’assieme, mette in luce un volto demoniaco.
Come è possibile che nessuno se ne sia accorto prima? Per quale ragione si è introdotta l’effigie del Maligno in un luogo consacrato? Che significato e quale fine può avere avuto un atto del genere?
A tali domande solo l’autore della tela, Antonio Vassilacchi, potrebbe illuminarci in proposito ma l’eccelso artista ci ha lasciato quattrocento anni fa. L’Autore offre la sua personale interpretazione dei fatti, basandosi sulla Storia e sugli eventi noti. Dal suo racconto è possibile conoscere tutte le motivazioni che hanno spinto questo famoso pittore a un atto così provocatorio.
Le bellezze e le brutture della laguna del 600 si fondono con gli avvenimenti tragici, le passioni e l’operosa ingegnosità di una delle repubbliche più gloriose e opulente della penisola, sopra la quale l’ombra inquieta della grave pestilenza del 1575, l’attività frenetica della Santa Inquisizione e altre calamità non previste sono in agguato per ghermirla e per distruggerla.
La vita, le amicizie, gli amori e tutte le difficoltà del pittore greco, arrivato in giovane età a Venezia con la sua famiglia, sono rivissute fino alla sua decisione di giocare questo brutto tiro alla Chiesa e di beffarsi per più di quattro secoli di tutti noi.
Mentre il Maligno sorride tra le fiamme nelle quali ordisce i suoi perfidi tranelli e la ventata eretica della riforma religiosa cozza contro la sanguinosa controriforma organizzata dalla Chiesa, l’arte fiorisce nella penisola come un fiore spuntato dal fango.
Riusciranno le forze del male a vincere la loro battaglia? Saranno capaci le nuove idee che aleggiano in Europa e tutti gli uomini di buona volontà a porre fine all’incedere del regno del Maligno?
Titolo: Opportunity
AutoreCristiano Pedrini
Pagine: 248
Prezzo: € 17,00
Editore: Youcanprint

TramaLondra, una moderna Babilonia, centro  di quel grande impero che giunse, con le sue infinite contraddizioni,  a dominare un quarto della superficie delle terre emerse.
Ancora oggi questa città possiede due facce: la prima, severa e austera, retaggio della sua storia e la seconda, moderna e futuristica che si proietta nel tempo  cercando di fondersi con la sua tradizione.
In questa città due anime, tanto diverse, quanto all’apparenza opposte, come l’ambiente in cui vivono,  stanno per incontrarsi, in modo del tutto fortuito ed imprevedibile e vivere una nuova realtà destinata a cambiare per sempre la loro esistenza.
Rey Foster è un insegnante di liceo senza più un lavoro alla disperata ricerca di un futuro….Julian Noah Edrington, è l’ultimo discendente di un casato prestigioso ed è tormentato dal proprio passato.Opportunity è l’inizio della loro storia, dedicata come per molti di noi all’infinita  ricerca di noi stessi e di ciò che ci completa.
Titolo: E' qui che volevo stare
AutoreMonica Brizzi
Pagine: 150
Prezzo: € 1,90
Editore: Autopubblicato

TramaUna promessa fatta dieci anni prima. Tornare in Grecia, ancora una volta, tutti insieme. È questa l’idea che spinge un gruppo di trentenni a ripetere la gita dell’ultimo anno di scuola. Peccato che Sofia, una ventinovenne così rossa e piena di lentiggini da essersi meritata il soprannome di Gnomo, non sia pronta a ritrovare tutti, soprattutto Michele, l’ex da cui cerca di scappare. Ma anche Giusti e Paolucci, l’imbucato Martinelli, le ragazze della E, il professore di storia dell’arte, la bidella, Tommaso, l’amico di sempre, il ragazzo di Ragioneria che conosce sin dai tempi delle medie. Tra strane scoperte, nuovi amori, tradimenti, serate in discoteca, pianti e risate a non finire, immersa nella Grecia delle grandi divinità, Sofia riuscirà una volta per tutte a sconfiggere la sua chimera?

Titolo: Craving
Autore: Jo Rebel
Pagine: 360
Prezzo: € 4,99
Editore: Golem Edizioni

TramaGregorio e Victoria sono nati fratelli, e il loro legame è divenuto più intenso quando sono rinati come immortali. Dopo decenni spesi a viaggiare nel mondo ritornano a Torino e mentre Vic si iscrive all'università e passa molto tempo con se stessa, Greg trascorre le notti fuori, altalenando tra noia e lussuria. La rabbia però inizia a minare la sua volubile esistenza, mentre una creatura misteriosa lo attacca, mettendolo in serio pericolo. Entreranno in contatto con degli umani, ma se per Greg 11 rischio sarà quello di ricadere in un errore già commesso, per Vic questo incontro potrebbe rivelarsi fatale. Costretti a ripercorrere i ricordi dolorosi del passato, si renderanno conto di come le loro vite siano destinate a modificarsi. Avranno bisogno di Domiziano, il loro Creatore, e di Federico, migliore amico di Greg e passata storia d'amore di Vic. Entrambi saranno fondamentali per venire a capo di ciò che sta minacciando l'eternità di Gregorio e Victoria che arriveranno a dover combattere per continuare a esistere e, senza volerlo, infrangeranno due delle sacre regole degli immortali: mai rivelare al mondo la tua vera natura senza un valido motivo, mai farsi coinvolgere da un umano.
Titolo: Le note del cuore
Autore: Federica Leva
Pagine: 142
Prezzo: € 10,92
Editore: Autopubblicato

TramaNizza, 1922. Timida e pudica, Elenoire ha due grandi amori: Adrien e il suo pianoforte. Quando lui le impone di scegliere fra il loro legame e la musica del suo cuore, Elenoire è disperata. Rinunciare a uno dei due significherebbe morire. Non può cedere al ricatto e, mentre Adrien cerca consolazione fra le braccia di una bellissima violinista, lei scopre in sé una forza e una passione che non sospettava di possedere. Posa nuda per un pittore cieco e riscopre l’ardore aiutando un assassino a sopravvivere al rimorso che lo sta consumando. La donna che diventa è la stessa che Adrien ha lasciato, ma nello stesso tempo è diversa. E ora è lui a dover esser perdonato, se non vuole perdere l’unico vero amore della sua vita. Una storia d'amore intensa e romantica, che trascinerà il lettore in un'estasi di note e poesia.
Titolo: Gli occhi del lupo
Autore: Federica Amalfitano
Pagine: 244
Prezzo: € 14,00
Editore: Aletti Editore

Trama: La vita a Florence è sempre stata monotona e priva di qualsiasi attrattiva finché, un giorno, il bosco che caratterizza la città si popola di un branco di lupi. Ellen Smith, timida ragazza diciassettenne, si troverà catapultata in un mondo che mai avrebbe potuto pensare esistesse davvero: quello dei licantropi. E quel ragazzo misterioso arrivato a scuola improvvisamente chi è in realtà? Le storie dei due giovani si incroceranno molto presto e, il legame protettivo che li unirà, si intensificherà giorno dopo giorno. 
Il capo Alpha del clan, i Wolfers (Gran Consiglio dei licantropi) e i Verdana, faranno di tutto per distruggere il loro rapporto di amicizia.
Riusciranno i ragazzi a restare uniti nonostante le avversità?
TitoloLo scrigno di Adymair
Autore:  Snee Dronningen
Pagine: 776
Prezzo: € 20,79 | € 2,99
Editore: Autopubblicato

TramaC’erano una volta, in un mondo lontano, Conti e maghi, elfi e cavalieri. Ma anche cose davvero stupefacenti. Un uomo indossa gli occhiali. Un altro adopera un cannocchiale. Qualcuno preme un interruttore e la luce elettrica viene accesa per la prima volta. È la Confraternita la madre di queste novità. La Confraternita osteggia i privilegi di cui godono i nobili, esige la redistribuzione delle ricchezze e si oppone a ogni forma di disuguaglianza, inclusa quella garantita dalla magia; attraverso la tecnica e il progresso scientifico, persegue il bene dei più e dei deboli, e per questo è odiata e temuta. Un giorno, in una tranquilla cittadina costiera, due sorelle, Eirien e Finduen, sono testimoni dell’omicidio di un alto prelato dell’ordine. Non si tratta di un caso, tantomeno del gesto isolato di un oppositore. È solo la prima tappa di un grande disegno, l’inizio della lotta per impadronirsi del potere sconfinato di un antico nemico, il potere definitivo e assoluto, il potere la cui sola esistenza minaccia di distruggere tutto ciò che la Confraternita ha costruito nei secoli. Loro malgrado, Eirien, Finduen e i loro amici, il giovane mago Atelmor e il vecchio bibliotecario Pheswan, si troveranno trascinati in un conflitto che va molto al di là delle loro semplici vite. Tra alleati insospettabili e nemici inaspettati, tra maschere e raggiri, tradimenti e conversioni, invenzioni e rivelazioni, tra teaser e incantesimi, i nostri si troveranno a fronteggiare la desolante solitudine di compiere delle scelte, perché niente è come sembra e a nessuno sarà concesso di restare neutrale, almeno finché non verrà svelato il contenuto dello Scrigno di Adymair.
Titolo: Un anno da 30 e lode
Autore: Antonietta Tamburrino
Pagine: 163
Prezzo: € 0,99
Editore: Autopubblicato

TramaSofia è una giovane ragazza di Napoli e frequenta la facoltà di medicina. Ha un migliore amico, Tony che non la lascia mai. Studiano insieme e ottengono il massimo dei voti. Tutto sembra scorrere normalmente ma a volte la vita ti presenta sorprese inaspettate e non sempre positive. La scoperta da parte di Sofia di avere un cancro al seno la catapulta in un vortice di paure e domande: riuscirà a sconfiggere la malattia? Le cadranno i capelli? Sarà forte abbastanza? Il tutto poi si completa con la conoscenza del medico più bello dell’ospedale, Andrea Lorenzi. L’amore non tarda a nascere ma c’è qualcosa che non è stato ancora detto; e se questi occhi verdi che la stanno salvando nascondessero un segreto? Qualcosa che li lega dal tempo dei tempi? Qualcosa per cui si deve chiedere scusa? Qualcosa per cui, il cuore fa un passo avanti e la mente continua a retrocedere. 
Sofia è forte e non si arrende mai, ha perso i genitori quando era troppo piccola per capire ma ha sempre avuto l’affetto di sua zia Anna e di Tony, l’amico fedele, leale, l’amico che si scopre essere omosessuale. 
Un anno da trenta è lode non è solo un romanzo ma un inno alla speranza, un messaggio positivo per tutte quelle persone che purtroppo si ammalano di cancro, soprattutto per i giovani che sognano la loro favola. 
Un anno da trenta e lode non è come fa intuire il titolo, un anno in cui gli esami all'università danno il massimo ma in cui si può ottenere la vittoria su un male mostruoso e purtroppo diffuso. Si deve sempre lottare per ottenere quel voto che vale la propria salvezza. Amare e non arrendersi mai, anche semplici pareti incolore di un ospedale possono diventare un regno incantato dove le favole si realizzano. 
Il lieto fine esiste, almeno per Sofia e per tutte quelle persone come lei che credono nella vita e nella forza interiore, nell’amicizia, nella forza dell’amore e in tutte le cose belle che ancora l’aspettano. 

Questo romanzo è semplice ma toccante, è scritto per arrivare al cuore di ogni singolo lettore; io ci ho messo l'anima e spero che gli altri se ne accorgano.  
Leggerete qualcuno di questi libri?

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per essere passato/a! Ti va di farmi sapere la tua opinione? Risponderò al più presto! :)