Chi sono?

Mi chiamo Ilenia e sono una ragazza umbra estremamente curiosa, amante degli animali, della natura, delle scienze, del cibo e dei libri. Amo leggerli, viverli e respirarli, ma anche elaborarli attraverso libri creativi come i colouring books. Non ho un genere preferito ed ho sempre pensato che cercare di abbracciare la lettura nel suo insieme sia un enorme pregio. Ammetto, però, di avere qualche difficoltà con alcuni generi, come gli erotici, gli storici e i gialli (che leggo più raramente rispetto agli altri). In questo blog letterario scrivo della mia passione librosa, con grandissime soddisfazioni. Ho una relazione (molto) a distanza con un ragazzo di nome Gennaro, una figlia pelosa di nome Luna che rimarrà per sempre nel mio cuore - e che mi manca da morire da quando non c'è più- e frequento un'università che detesto (molto). Ho la sfortuna nel sangue, ma cerco di sorridere alla vita!

martedì 30 aprile 2019

Recensione: 'Otto. L'incredibile storia di un cane e del suo più caro amico' di Ilia Palmerini

Buongiorno lettori! Oggi vi lascio la recensione che pone fine al Project Ten Books ed è anche l'ultima di Aprile. Sono molto contenta di aver letto questo libro perché l'autrice è una mia concittadina e si è rivelata una bella scoperta. Di seguito vi spiego perché!

Titolo: Otto. L'incredibile storia di un cane e del suo più caro amico
Autore: Ilia Palmerini
Pagine: 116
Prezzo: € 12,00
Editore: Edizioni Porziuncola

TramaLele e il suo fidato cagnolino Otto sono i protagonisti di una serie di incredibili avventure che lasciano il segno. Una storia in cui i giovani lettori potranno riconoscersi: Lele è un bambino fragile, un po' solitario, che ama viaggiare con la fantasia e coltiva grandi sogni... Sarà l'incontro con Otto che lo aiuterà, passo dopo passo, a diventare grande e a superare le sue paure.



Recensione:

Apro questa breve recensione dicendovi che la storia di Lele ed Otto è quella di un incontro inaspettato in grado di far aprire un bambino che sembra aver messo delle barriere tra lui ed il mondo. Lele, infatti, nonostante la sua giovane età ha problemi a relazionarsi con gli altri bambini e preferisce stare da solo e giocare al suo supereroe preferito piuttosto che passare un pomeriggio con i suoi compagni di classe. La cosa che il lettore non si aspetterebbe dal titolo è che Otto non è il protagonista principale della trama, ma fa da contorno alle avventure di Lele che imitando il padre archeologo si immedesima in una caccia al tesoro spericolata.
Lo stile dell'autrice è molto semplice dato il pubblico giovane a cui si rivolge, ma allo stesso tempo è ben curato e la sua scrittura, unita alle illustrazioni che aprono ogni capitolo, rende la lettura veloce e scorrevole. Il libro si conclude in davvero poco tempo ed il lettore viene trascinato tra avventure di vario tipo che porteranno ad una scoperta meravigliosa che, devo ammetterlo, mi ha piacevolmente sorpresa per la sua originalità. L'autrice, infatti, ha inserito nel libro delle piccole nozioni storiche che mi hanno fatto sorridere perché è davvero raro che si senta parlare di determinati personaggi (non vi dico di chi sto parlando perché non voglio fare spoiler!).
Tutto il libro si svolge in un continuo passaggio di pensiero tra i genitori di Lele, Otto ed il bambino stesso. Se i primi sembrano subito al lettore un po' iperprotettivi, l'ultimo non guadagna subito la simpatia di chi è immerso nella storia perché inizialmente sembra il classico bambino che si lascia prendere dai capricci. Alla fine, però, si comprende che le sue azioni sono mosse da una vera e propria passione che lo accompagnerà anche nel suo futuro.
Nonostante sia un libro principalmente per bambini, esso narra vicende tragiche che fanno passare il lettore dall'ansia allo stupore, ma senza calcare troppo lo stato emotivo negativo.
Consiglio questa lettura un po' a tutti, perché quella di Lele ed Otto è un'ottima storia di amicizia ed avventure in grado di far passare al lettore qualche ora di tranquillità.


5 commenti:

Grazie per essere passato/a! Ti va di farmi sapere la tua opinione? Risponderò al più presto! :)