Chi sono?

Mi chiamo Ilenia e sono una ragazza umbra estremamente curiosa, amante degli animali, della natura, delle scienze, del cibo e dei libri. Amo leggerli, viverli e respirarli, ma anche elaborarli attraverso libri creativi come i colouring books. Non ho un genere preferito ed ho sempre pensato che cercare di abbracciare la lettura nel suo insieme sia un enorme pregio. Ammetto, però, di avere qualche difficoltà con alcuni generi, come gli erotici, gli storici e i gialli (che leggo più raramente rispetto agli altri). In questo blog letterario scrivo della mia passione librosa, con grandissime soddisfazioni. Ho una relazione (molto) a distanza con un ragazzo di nome Gennaro, una figlia pelosa di nome Luna (sì, è la mia gatta, una dei diecimila animali che possiedo) e frequento un'università che detesto (molto). Ho la sfortuna nel sangue, ma cerco di sorridere alla vita!

venerdì 30 gennaio 2015

Recensione: 'Teardrop' di Lauren Kate

Buongiorno lettori! Ieri mi sono messa d'impegno e mi sono concentrata per concludere questo libro prima di iniziare la solita sessione di studio individuale. Nonostante tutta l'abbondante parte che mi mancava per raggiungere la fine, ce l'ho fatta ed oggi sono qui per parlarvene. Sarei molto curiosa di sapere anche cosa ne avete pensato voi, se l'avete letto!

Titolo: Teardrop
Autore: Lauren Kate
Pagine: 446
Prezzo: € 6,90
Editore: Rizzoli

TramaIl mondo di Eureka affonda all'improvviso quando un'onda anomala le porta via sua madre Diana. Il loro rapporto era speciale e ora che Diana non c'è più, Eureka vorrebbe solo scomparire per dimenticare. Fare breccia nel guscio in cui si chiude è sempre più difficile per chi le sta intorno. Proprio quando il dolore sembra diventare insopportabile, Eureka si accorge di non essere sola. Ander compare all'improvviso nella sua vita, ma è come se si conoscessero da sempre. Eureka sente che Ander profuma di oceano, un oceano nel quale vorrebbe perdersi, e i suoi occhi sono così azzurri e profondi da darle le vertigini. Ma non è facile fidarsi di lui: dopo il suo arrivo strane coincidenze portano a galla vecchie storie fantastiche e terribili, antiche leggende di mondi sommersi. Quando queste fiabe irrompono nella realtà mettendo in pericolo lei e i suoi cari, Eureka capisce di essere parte di un disegno più grande in cui le sue lacrime hanno un potere immenso ma ancora sconosciuto.

Recensione:

Sono partita con grande curiosità ed alte aspettative, quando ho iniziato a leggere questo libro. Man mano che le pagine scorrevano sotto il mio sguardo, mi sono accorta che tutto ciò che mi ero aspettata non si stava avverando. 
In realtà, non ho nulla da togliere alla storia: una classica protagonista piena di orrori e dolori che scopre di appartenere a un altro mondo e di essere la portatrice di qualcosa di troppo grande sia per lei che per tutta la Terra. Alla fine, non mi è dispiaciuto accompagnare Eureka nel suo viaggio verso l'abisso (letteralmente), insieme alla sua famiglia, a un'ocheggiante migliore amica e a Brooks.
Parlando di quest'ultimo personaggio, sono rimasta abbastanza sorpresa perché inizialmente credevo fosse il classico e monotono grande amicone che si rivela essere il cattivo di turno, mentre la realtà mi ha lasciata piacevolmente colpita per l'originalità (se così si può dire).
La cosa che mi ha fatto rimanere questa lettura un pò sullo stomaco, che non mi ha permesso di digerirla del tutto, è il modo in cui l'autrice ne scrive. Non intendo dire che Lauren Kate non abbia uno scorrevole stile di scrittura (anche perché, altrimenti, non avrei letto mezzo libro in un giorno!); l'unica cosa su cui ho da ridire è che mi è sembrato come se l'autrice non avesse messo sentimento in questa storia. 
Oddio, mi rendo conto che questo dev'essere alquanto improbabile, visto che l'ha creata ed ideata lei.. ma leggendo, pagina dopo pagina, ho sentito sempre di più l'assenza di passione nel racconto. Forse è stata solo una mia impressione, ma la narrazione mi è apparsa tutta piuttosto impersonale.
Credo che continuerò a seguire la saga anche per vedere se questa mia idea verrà eliminata o continuerà a persistere.

24 commenti:

  1. Io anni fa lessi Fallen di Lauren Kate, e devo dire che l'ho trovato così brutto che non credo leggerò mai più qualcosa di questa scrittrice XD

    RispondiElimina
  2. E' lì da mesi, ma non mi attira manco un po'.
    Mi sa che resterà lì, mai sfogliato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace sempre quando un libro rimane lì a far nulla, ma se proprio non ti attira!!

      Elimina
  3. Mmmh, prima o poi lo leggerò v_v credo più poi, visto che ho ancora troppi libri che mi attirano più di quello v_v

    RispondiElimina
  4. Cavoli l'ho proprio visto stamattina in libreria e mi piaceva la copertina... non mi ispirava la trama perché temevo sarebbe stato un po' banale e mi riveli che in fondo è un po' così. Non penso proprio che lo leggerò

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Santi cielo, inizio a credere che questo libro non ispiri a nessuno ò.o

      Elimina
  5. La mancanza di sentimento che hai notato tu in questo libro l'ho riscontrata anche nell'ultimo volume della saga di Fallen... ho avuto l'impressione che l'autrice scrivesse per dovere e per tirare la storia il più a lungo possibile che per reale convinzione... Dopo la tua recensione sono in dubbio se prendere questo libro oppure no.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi rincuora molto questa cosa.. Speravo fosse stata soltanto una mia impressione!!

      Elimina
  6. Oddio, devo leggere questo libro da tipo un anno, ma proprio no ce la faccio a leggere un romanzo con la protagonista che si chiama Eureka!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vabbè, non mi sembra carino discriminare una protagonista per il nome.. Ne ho visti di peggiori!

      Elimina
  7. Devo dire che nei confronti di questa autrice sono un po' prevenuta, ma l'ambientazione sembra abbastanza originale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma si, non è male. Anche se in questo primo volume l'ambientazione è una classica cittadina vicina al mare! Forse andando avanti con la storia, si tramuterà in qualcosa di più innovativo!

      Elimina
  8. Di Lauren Kate ho letto l'intera saga di Fallen. Di quella saga mi era piaciuto molto il primo, ma poi via via gli altri hanno cominciato ad essere noiosi! Teardrop mi ispira un po' sì un po' no. Non so se dargli o meno un'opportunità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non si può dire che è noioso. Se è questo che temi, posso dirti che l'ho trovato piuttosto scorrevole!

      Elimina
  9. Ciao Ilenia nei confronti dei libri di Lauren Kate sono sempre indecisa... sto lì per lì per cedere e poi qualcosa mi fa cambiare idea... credo che aspetterò ancora un pò prima di imbattermi in una nuova serie! ciao Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Insomma ho capito che questa autrice non è molto amata!!! Mi chiedo se riuscirà a conquistarmi..

      Elimina
  10. Ho già avuto un'esperienza non molto soddisfacente con questa autrice... ho letto un paio di libri dell'altra sua serie ma non mi aveva convinto molto, quindi ero parecchio indecisa verso questo libro, perché la storia di per sé mi sembra carina, ma ovviamente non avendo bei ricordi dell'autrice rimanevo comunque col dubbio...
    La tua recensione mi ha chiarito qualcosa, e almeno so cosa aspettarmi dal libro, ma penso che per ora ci rifletterò ancora un pochino :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Altro commento non proprio positivo.. sono un pò preoccupata!

      Elimina
  11. Bella recensione!! Anche io ho trovato lo stile piuttosto piatto e privo di sentimento. Sono ancora indecisa riguardo al secondo, non so se continuare! Tu lo farai?
    Un saluto <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho già il secondo volume, quindi lo leggerò appena mi viene voglia di continuare la serie.
      Sono curiosa di sapere se questo stile piatto continuerà oppure no!
      Ricambio il saluto <3

      Elimina

Grazie per essere passato/a! Ti va di farmi sapere la tua opinione? Risponderò al più presto! :)