Chi sono?

Mi chiamo Ilenia e sono una ragazza umbra estremamente curiosa, amante degli animali, della natura, delle scienze, del cibo e dei libri. Amo leggerli, viverli e respirarli, ma anche elaborarli attraverso libri creativi come i colouring books. Non ho un genere preferito ed ho sempre pensato che cercare di abbracciare la lettura nel suo insieme sia un enorme pregio. Ammetto, però, di avere qualche difficoltà con alcuni generi, come gli erotici, gli storici e i gialli (che leggo più raramente rispetto agli altri). In questo blog letterario scrivo della mia passione librosa, con grandissime soddisfazioni. Ho una relazione (molto) a distanza con un ragazzo di nome Gennaro, una figlia pelosa di nome Luna che rimarrà per sempre nel mio cuore - e che mi manca da morire da quando non c'è più- e frequento un'università che detesto (molto). Ho la sfortuna nel sangue, ma cerco di sorridere alla vita!

sabato 19 dicembre 2015

Recensione: 'Cocktail di cuori' di Chiara Santoianni

Buongiorno miei cari lettori, come state? Io bene, anche se sono molto emozionata perché manca solo un giorno alla mia partenza. Ah sì, lo so, vi sto rompendo le scatole con questa storia da una settimana, ma... ma, ma, ma,... sono troppo contenta per non poter condividere la mia gioia con voi!!!
Prima di partire speravo proprio di riuscire ad approfittare dei pochi giorni liberi che ho avuto per leggere qualcosa e, accidenti, sono davvero felice di essere riuscita a leggere già un libricino!!
Infatti, dopo settimane - forse mesi - in cui non accadeva, oggi torno da voi con una recensione: la seconda in una settimana!!!

Titolo: Cocktail di cuori
Autore: Chiara Santoianni
Pagine: 151
Prezzo: € 7,50
Editore: Edizioni Cento Autori

TramaTrasferitasi a Londra dal Sud Italia per studiare nel prestigioso University College e conseguire la tanto desiderata (dai suoi familiari) laurea in medicina, Penelope si è trasformata in una instancabile socialite e, invece di presenziare alle lezioni, sbarca il lunario preparando cocktail in un locale notturno del West End. Di giorno, però, nell'appartamento a Soho che divide con l'amica Gelsomina e l'alternativa ereditiera Olivia Parker-Kensington, coltiva il suo sogno: quello di diventare una scrittrice di successo. Proprio una mattina in cui è intenta a scrivere il suo romanzo, Penny riceve una telefonata imprevista: mamma, papà e la sorella Carmela sono in arrivo, per assistere alla sua cerimonia di... laurea! E a Penelope tocca ospitarli! Ma il peggio deve ancora venire. I suoi sono in trepida attesa di conoscere il mitico Angelo: il giovane medico di origini italiane di cui Penny parla da anni e a cui è legata da un serio, e platonico, fidanzamento. Peccato che Angelo non sia mai esistito! Come cavarsela? Penelope è disperata: verrà scoperta e dovrà rinunciare ai suoi sogni di scrittrice. Meglio confessare tutto e affrontarne le conseguenze. A meno che...

Recensione:

Sapete quella sensazione in cui un libro si fa leggere in pochissime ore? Ecco, questo è proprio il caso di 'Cocktail di cuori' che, non solo è leggero e scorrevole, ma scivola via dalle mani (anzi, da sotto gli occhi) come se niente fosse. Negli ultimi tempi, questa sensazione mi mancava tantissimo. Sono davvero contenta di aver scelto questo volumetto come lettura perché mi ci voleva proprio una storia veloce e ultra-leggera!
La narrazione, come ho detto sopra, è spedita, leggera e semplice ed è accompagnata da un velo di agitazione che con questo genere sta benissimo e che incuriosisce il lettore su quelli che possono essere gli sviluppi dei fatti. Di conseguenza, la trama è ricca di punti di suspense, anche se in altri è un po' frettolosa e compie degli strani balzi. Ci sono delle cose, infatti, che non sono riuscita a capire fino in fondo, come il personaggio di Robin. Non sto a dire altro, perché non ho la minima intenzione di farvi un mega spoiler; sappiate solo che secondo me, data l'inaspettata importanza del ragazzo, l'autrice lo ha sviluppato davvero troppo poco, sia in relazione a se stesso che alle ragazze che sono protagoniste nel libro; al punto che alla fine del romanzo mi è rimasta la domanda 'Ma che c'entra lui qui in mezzo?! Da dove è sbucato fuori?!'.
Gelsomina, Olivia e Penelope mi sono piaciute molto perché, nonostante i caratteri completamente diversi, sono l'incarnazione dell'amicizia. Sono un trio davvero ben amalgamato ed è un piacere leggere di loro, sopratutto perché non danno spazio a quei momenti urticanti che solitamente sono tipici nello chick lit, ma rimangono su una linea serena e piacevole.
Insomma, questo romanzo è davvero carino, adatto per chi è alla ricerca di momenti di leggerezza e per chi semplicemente ama questo genere. Io lo ho letto per entrambi i motivi e devo dire di essere rimasta soddisfatta, a parte che per qualche piccolo particolare. 

20 commenti:

  1. Interessante, lo segnerò! Come te, anche io ogni tanto ho bisogno di letture veloci e leggere, visto che spesso non ho molto tempo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava! Una lettura leggera ci sta di tanto in tanto (o anche spesso :p)

      Elimina
  2. Ti ho taggata qui:
    http://fantasyfordreaming.blogspot.com/2015/12/the-grinch-book-tag.html
    Ciao. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quel tag è fantastico, grazie di avermi nominata!!

      Elimina
  3. Bene! Ora sono proprio convinta di darle una lettura prima di cominciarne un'altra pesante :)
    Prima però dovrò recuperarlo :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh, brava!! Non penso sia difficile recuperarlo e il prezzo è davvero minimo!
      Buona lettura!

      Elimina
  4. L'ho trovato anche io un romanzo molto leggero, perfetto per staccare per un po' con la mente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo chick lit della CentoAutori sono tutti molto leggeri!

      Elimina
  5. Complimenti per la recensione! Il libro sembra davvero carino :)

    RispondiElimina
  6. I libri di questa ce mi danno l'impressione di incompletezza. Per questo motivo non ho ancora letto "Mi vuoi sposare?"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me danno un po' questa idea. E' come se mancasse qualcosa, però in fondo non sono brutti, quindi ti consiglio la lettura di quello che possiedi!

      Elimina
  7. Lo annoterò! Sembra ideale per i momenti di lettura leggera! :)

    RispondiElimina
  8. A volte le letture leggere sono proprio quello che ci vogliono, grazie del consiglio

    RispondiElimina
  9. Che dirti, Ilenia... Grazie della recensione! E grazie a voi ragazze se leggerete il libro. Il personaggio di Robin avrà un ruolo maggiore nel sequel, per ora ha avuto solo una funzione di snodo della trama. La storia principale è quella relativa al problema di Penny: come conciliare la vita che vorrebbe veramente con quella sognata dai suoi familiari per lei?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chiara! Che bella sorpresa leggere il tuo commento!
      Sono curiosa di sapere cosa ci aspetta per quanto riguarda Robin e sono felice che la recensione ti sia piaciuta!

      Elimina
  10. Ciao Ilenia, concordo sulle tue impressioni, ma Robin non mi ha dato troppi grattacapi. Cioè è entrato un po' a gamba tesa ma tutto sommato durante la lettura per fortuna non mi ha infastidita. Quando scrivi " ti scivola il libro da sotto agli occhi" quanto è vero!! Una sensazione molto piacevole.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io purtroppo Robin non lo ho digerito molto. Mi sto ancora chiedendo cosa c'entri lui nella storia!!
      Per il resto siamo d'accordo su tutto!
      Ricambio

      Elimina

Grazie per essere passato/a! Ti va di farmi sapere la tua opinione? Risponderò al più presto! :)