Chi sono?

Mi chiamo Ilenia e sono una ragazza umbra estremamente curiosa, amante degli animali, della natura, delle scienze, del cibo e dei libri. Amo leggerli, viverli e respirarli, ma anche elaborarli attraverso libri creativi come i colouring books. Non ho un genere preferito ed ho sempre pensato che cercare di abbracciare la lettura nel suo insieme sia un enorme pregio. Ammetto, però, di avere qualche difficoltà con alcuni generi, come gli erotici, gli storici e i gialli (che leggo più raramente rispetto agli altri). In questo blog letterario scrivo della mia passione librosa, con grandissime soddisfazioni. Ho una relazione (molto) a distanza con un ragazzo di nome Gennaro, una figlia pelosa di nome Luna che rimarrà per sempre nel mio cuore - e che mi manca da morire da quando non c'è più- e frequento un'università che detesto (molto). Ho la sfortuna nel sangue, ma cerco di sorridere alla vita!

martedì 14 giugno 2016

Recensione: 'Il Sigillo di Aniox: Ritorno alle origini' di Chiara De Martin

Buongiorno lettori! Oggi è il grande giorno dell'esame che mi ha portato via dieci anni di stanchezza e di sanità mentale ahahahahah non ho la più pallida idea di come andrà, perché alla fine non sono riuscita a completare tutto il programma da studiare.. Ops..
Tralasciando questo, finalmente oggi riesco a recensire questo libro che mi stavo portando dietro ormai da circa tre settimane. Lo so, lo so, è sconvolgente, ma cosa posso farci se ho ottanta esami tutti insieme? D:

Titolo: Ritorno alle Origini
Serie: Il Sigillo di Aniox #1
Autore: Chiara De Martin
Pagine: 523
Prezzo: € 15,00
Editore: Piazza Editore

TramaMi sono affezionata moltissimo ai personaggi, in particolare ho adorato Jack e Agata, li ho sentiti vivi, veri e vicini. Mi sono affezionata a loro e alle loro storie, ho sperato, sorriso e sospirato al loro fianco, mi sono sentita coinvolta nelle loro vicende e, semplicemente, mi sono emozionata. Chiara De Martin ha saputo caratterizzarli davvero molto bene, nel corso di questo primo volume tutti i personaggi maturano, crescono e hanno alle spalle un passato solido, e questa è una cosa che adoro. Mi piace assistere allo sviluppo e alla crescita dei protagonisti, trovo che li renda reali agli occhi del lettore. Nonostante sia un romanzo Fantasy con uno stampo piuttosto classico, l'autrice ha saputo dare un tocco di originalità alla sua opera, creando un mix perfetto di sentimenti, avventura, insegnamenti e valori famigliari che è impossibile non apprezzare. Un altro punto a favore dell'autrice è sicuramente lo stile: ricco e dettagliato, con descrizioni minuziose e curate, ma mai noioso o pesante. Tra castelli, draghi, principesse, magia e guerre, Ritorno alle origini mi ha tenuta con il fiato sospeso e con la voglia di scoprire al più presto come proseguono le avventure della giovane Rut e dei suoi coraggiosi amici.


Recensione:

La prima cosa che vorrei dire su questo libro è che l'autrice è mia coetanea ed io sono rimasta davvero sconvolta (in positivo, si intende) dal fatto che sin da bambina abbia trovato la fantasia e la passione per scrivere questo primo libro della trilogia (che ad oggi si trova completa in commercio). Proprio perché sapevo questa cosa, sono rimasta molto colpita dalla scrittura di Chiara, allo stesso tempo semplice, scorrevole e carica di atmosfera (a volte nel testo ci sono dei refusi di editing, ma non al punto da dare fastidio). L'autrice, in particolare, risulta davvero brava a trasmettere le passioni più forti.
L'ambientazione mi è piaciuta molto, sopratutto l'idea di voler collegare il nostro mondo con uno all'apparenza totalmente diverso, ma allo stesso tempo con degli aspetti simili al primo. 
Come l'ambientazione, mi sono piaciuti i personaggi perché sono riuscita a comprenderli e studiarli. Tra essi, i miei preferiti sono sicuramente Jack, con la sua semplicità, e i componenti della sua famiglia; in particolar modo lo zio e i cugini. La sorellastra Sara, invece, mi è rimasta sullo stomaco. E' un personaggio che non mi ha suscitato nemmeno un po' di simpatia, anche se  tutt'ora non comprendo perfettamente questo forte sentimento contro di lei.
In generale la lettura mi è molto piaciuta, ma la protagonista Rut mi è sembrata spesso un po' distaccata dalla realtà della situazione. In particolar modo, non ho compreso la sua facilità di ambientazione nel nuovo mondo, senza sembrar soffrire minimamente per la famiglia che ha perso dopo quattordici anni. Insomma, questa cosa mi ha stranita, sopratutto perché Rut è ancora una ragazzina e quindi mi aspettavo si soffermasse un po' su questa perdita!
Penso che appena avrò un momento di calma prenderò al volo il seguito, perché sono molto curiosa di sapere di più sul Destinato e su come proseguirà la storia, sopratutto perché questo primo volume finisce lasciando molte cose in sospeso! Una prima di tutte... Cosa cavolo c'è su quelle montagne?!

8 commenti:

  1. Buona fortuna per l'esameeeeee!! Ti sto mandando le mie energie positive xD
    Comunque non vedevo l'ora di leggere questa recensione :D sono contenta che ti sia piaciuto e non temere che Sara nel secondo si vedrà poco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non potevi darmi una notizia migliore!!!! ahahahahahahhahaha

      Elimina
  2. Felicissima che ti sia piaciuto ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io!!! Sopratutto sono contenta di trovarci d'accordo stavolta!!!

      Elimina
  3. Molto bella questa recensione Ilenia ......
    Certo è stata brava l'autrice anche a finire il libro lasciando alcuni punti in sospeso, un classico per invogliare il lettore a comprare il secondo libro & C. della Saga
    Sembra un libro carino
    Un saluto - è un pò che non riesco più a passare per una visita.
    Buona serata e migliore fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Arwen!
      Anche io in questo periodo riesco a passare raramente negli altri blog a causa degli esami x.x
      Buona domenica!

      Elimina

Grazie per essere passato/a! Ti va di farmi sapere la tua opinione? Risponderò al più presto! :)