martedì 7 marzo 2017

Recensione: 'Mira dritto al cuore' di Amneris Di Cesare

Buongiorno lettori! Incredibilmente nel periodo passato insieme al mio fidanzato sono riuscita a concludere questo libro a causa delle lezioni universitarie. Tra una pausa e l'altra mi sono praticamente mangiata questa storia e devo dire che ho letto parecchio anche grazie alle partite di calcio alla TV. Mentre Gennaro le guardava io me ne stavo accoccolata sul divano a leggere. Che meraviglia!

Titolo: Mira dritto al cuore
Autore: Amneris Di Cesare
Pagine: 346
Prezzo: € 15,00
Editore: Runa Editrice

TramaUna vacanza studio in America svanita sul più bello, un soggiorno di ripiego in un villaggio vacanze. Inizia così l'estate di Sarah, adolescente insoddisfatta e perennemente imbronciata. "Gli amori estivi non durano" dice sempre sua madre, ma la la profezia si incrina dopo l'incontro con due animatori, Thomas burbero aspirante archeologo di origini britanniche e Rudy seduttore dalla simpatia irresistibile. Sotto l'ombra di un pino marittimo, su uno spicchio di spiaggia candida, davanti al mare di Sicilia, Sarah vivrà i palpiti di una passione che non vorrà saperne di passare per semplice amicizia. Il desiderio sopito cavalcherà gli anni e condizionerà le sue scelte di donna nel bene e nel male.


Recensione:

La prima cosa che mi viene da dire riguardo questo libro è sicuramente che non tratta la classica storia d'amore tra uomo e donna e, anzi, colpisce questo sentimento rendendolo un'ancora di salvezza, ma anche di perdizione. La protagonista Sarah è inizialmente una ragazzina piena di vita che pian piano, crescendo, perde la sua gioia a causa di tutte le cose che le accadono nel corso della vita e sopratutto a causa di Andrea (non posso dirvi perché, o cadrei nello spoiler!). Questo personaggio mi è piaciuto, ma in alcuni tratti ho trovato la psiche della donna davvero contorta a causa del suo passare continuamente di uomo in uomo. A un certo punto questa situazione mi aveva quasi infastidita e stavo lì a chiedermi 'ma perché fai così se sai di amare Thomas?!?!?'. Alla fine ho cercato di immedesimarmi nella sua testa e credo di essere riuscita a comprendere il tarlo che la mangiava dall'interno, anche se non ho mai capito appieno il suo sacrificio nei confronti di Andrea.
Thomas, d'altro canto, è un personaggio insicuro che fa praticamente la stessa cosa di Sarah: si abbandona ad altre donne, pur di non ammettere il suo amore verso la migliore amica.
La storia è combattuta, piena di colpi di scena agrodolci e dalle tonalità molto scure. Si tratta, infatti, di un libro dalle tonalità nere in cui oltre all'amore puro, vengono toccati altri temi più sofferenti: l'amore violento, la malattia, la morte e il rifiuto.
Si tratta di un libro molto scorrevole, scritto con uno stile maturo, ma allo stesso tempo leggero, che rende i temi trattati più semplici da gestire. Mi è piaciuta molto la suddivisione dell'intero volume in fasi vitali, facendo degli sbalzi temporali interessanti e per nulla fuori luogo. Consiglio questa lettura a chiunque abbia voglia di scoprire diversi lati dell'amore ed abbia voglia di imparare a dar retta al proprio cuore, senza evitarlo disastrosamente.

2 commenti:

  1. Ma che bella sorpresa. Grazie infinite! a.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stato questo commento ad essere una vera sorpresa, grazie infinite per aver letto la mia recensione <3

      Elimina

Grazie per essere passato/a! Ti va di farmi sapere la tua opinione? Risponderò al più presto! :)