Chi sono?

Mi chiamo Ilenia e sono una ragazza umbra estremamente curiosa, amante degli animali, della natura, delle scienze, del cibo e dei libri. Amo leggerli, viverli e respirarli, ma anche elaborarli attraverso libri creativi come i colouring books. Non ho un genere preferito ed ho sempre pensato che cercare di abbracciare la lettura nel suo insieme sia un enorme pregio. Ammetto, però, di avere qualche difficoltà con alcuni generi, come gli erotici, gli storici e i gialli (che leggo più raramente rispetto agli altri). In questo blog letterario scrivo della mia passione librosa, con grandissime soddisfazioni. Ho una relazione (molto) a distanza con un ragazzo di nome Gennaro, una figlia pelosa di nome Luna che rimarrà per sempre nel mio cuore - e che mi manca da morire da quando non c'è più- e frequento un'università che detesto (molto). Ho la sfortuna nel sangue, ma cerco di sorridere alla vita!

venerdì 15 novembre 2013

Sondaggio tra i lettori #3

Sondaggio tra i lettori è un appuntamento mensile in collaborazione con il blog Dreaming fantasy, che consiste nel mostrarvi i risultati del sondaggio sui nostri blog. Il sondaggio si trova nella barra laterale del blog e inizia il 15 di ogni mese. La sua durata è di 30 giorni.

Buongiorno a tutti!
Dopo un mese preciso, eccoci di nuovo qui con la rubrica dedicata al sondaggio mensile posto sul blog.
Oggi vi mostro i risultati del sondaggio rimasto attivo nel blog dal 15 ottobre al 15 novembre. La domanda che vi abbiamo posto io e Leda era:

Vi lasciate condizionare dal numero delle pagine di un libro?
Voti nel mio blog:
Sì: 16%
No: 83%
(Per controllare i voti dell'altro blog, cliccate qui)

Noto con immenso piacere che questo mese i lettori di entrambi i blog si sono trovati d'accordo (blogger comprese!), votando in maggioranza la seconda opzione: pochissimi di noi si lasciano condizionare dal numero di pagine di un libro che vuole leggere!
Personalmente, anche io ho selezionato la risposta 'No' , in quanto, come ben sapete, per me i libri possono essere anche di millecinquecentoventordiciottentimila pagine, ma non rinuncerò mai alla loro lettura!
Certo, il lato brutto dei libri lunghi è che, nel caso che non piacciano, è molto frustrante continuare la lettura e portarla fino alla fine; quindi seguite il mio consiglio (come se voi non ci foste già arrivati da soli): selezionate bene le letture molto lunghe, per non rischiare di rimanere bloccati sullo stesso volume per secoli e secoli!

Voi cosa ne pensate?
Cosa avete votato?
Vi aspetto col prossimo sondaggio:
Riuscite a leggere quando c'è confusione?
Cominciate a votare, avete tempo fino al 15 dicembre!

18 commenti:

  1. Come ho scritto nell'altro blog, non mi lascio quasi condizionare. Se è un libro che mi ispira troppo, lo leggo. Se invece è un libro che non mi convince e questa ha 3876355 pagine, lascio perdere per il momento.

    RispondiElimina
  2. Un numero elevato di pagine non è mai stato, per me, un problema. Devo confessare che i libri voluminosi, con tantissime pagine, mi attirano:) Se la storia non mi piace, lascio per poi riprendere in un secondo momento ricominciando la lettura dall'inizio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Attirano anche me e, devo ammettere, che una volta mi è successo di non essere stata soddisfatta di una lettura di più di mille pagine... Ho dovuto riprenderla molto tempo dopo!

      Elimina
  3. Non mi faccio problemi se un libro ha tantissime pagine o se ne ha poche!! Guardo più che altro quanto riesce a farmi emozionare!! Magari un libro da 120 pagine mi da qualcosa in più di uno che ne ha 500!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, la lunghezza non è per forza segno di libro emozionante e indimenticabile!
      Anche io ho provato molte emozioni bellissime con volumi brevi o racconti!

      Elimina
  4. Io adoro i mattoni, quindi le pagine non mi condizionano nella scelta :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io adoro anche la faccia delle persone quando me ne vedono uno in mano ahahahahahahah

      Elimina
  5. Concordo pienamente con ciò che hai detto ;)

    RispondiElimina
  6. Di norma prediligo i libri lunghi, penso sia perché amo quell'impressione di storia infinita che il libro voluminoso ti da... Certo pero', che se il libro è noioso non esito ad accantonarlo (ma rare volte nella mia vita mi è successo!)...

    Per quanto riguarda il secondo sondaggio... Beh, riesco a leggere ovunque, casino o meno... Ma prediligo i luoghi calmi, perché la lettura è un momento che ritengo intimo, solo mio... un momento di pace che nella vita di tutti i giorni è talmente raro averlo!

    Et voilà, c'est tout... Merci et à bientôt! :)

    RispondiElimina
  7. Okay, forse sono l'unica che aveva votato di sì! ;)
    A volte mi faccio condizionare...
    Dipende dal periodo! A volte non me la sento di leggere storie troppo brevi, altre volte non ho abbastanza tempo per leggere libri troppo lunghi! ^^
    Ho votato anche per il nuovo sondaggio!
    Riesco a leggere ovunque, solo che odio leggere in posti affollati...
    Non riesco a immedesimarmi bene nella storia...

    Beh tutto ciò però non vale quando si tratta di studio! Odio sentire voci che parlano! A meno che non sia musica! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso sia normale alla fin fine. A volte succede anche a me di lasciarmi scoraggiare qualche istante o di andare secondo l'umore; anche se non troppo spesso - anzi, direi raramente - .
      Comunque, riguardo l'altro sondaggio, mi trovo perfettamente d'accordo con te!

      Elimina
  8. io solitamente non mi lascio condizionare dalle pagine dei libri :) Lo faccio solo se lo prendo in biblioteca e so di non aver tempo a sufficienza per finirlo poi :)

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a! Ti va di farmi sapere la tua opinione? Risponderò al più presto! :)