Chi sono?

Mi chiamo Ilenia e sono una ragazza umbra estremamente curiosa, amante degli animali, della natura, delle scienze, del cibo e dei libri. Amo leggerli, viverli e respirarli, ma anche elaborarli attraverso libri creativi come i colouring books. Non ho un genere preferito ed ho sempre pensato che cercare di abbracciare la lettura nel suo insieme sia un enorme pregio. Ammetto, però, di avere qualche difficoltà con alcuni generi, come gli erotici, gli storici e i gialli (che leggo più raramente rispetto agli altri). In questo blog letterario scrivo della mia passione librosa, con grandissime soddisfazioni. Ho una relazione (molto) a distanza con un ragazzo di nome Gennaro, una figlia pelosa di nome Luna (sì, è la mia gatta, una dei diecimila animali che possiedo) e frequento un'università che detesto (molto). Ho la sfortuna nel sangue, ma cerco di sorridere alla vita!

lunedì 14 luglio 2014

Recensione: 'La bugia di Natale' di Seth Grahame-Smith

Buongiorno e buon inizio settimana carissimi! Prima di passare alla recensione di oggi, voglio iniziare ad avvisarvi che mercoledì parto, per tornare tra sei giorni. Comunque non vi lascerò senza nulla, ho già preparato un sacco di segnalazioni che vi terranno compagnia  a mio nome durante questo breve periodo.
Detto questo, oggi vi parlo de 'La bugia di Natale'.

Titolo: La bugia di Natale
Autore: Seth Grahame-Smith
Pagine: 330
Prezzo: € 14,90
Editore: Multiplayer.it Edizioni

TramaSeth Grahame-Smith ci conduce nel primo secolo dopo Cristo quando il mondo è dominato dall'imperatore Cesare Augusto ed Erode il Grande, un re fantoccio corrotto e assassino, spadroneggia in Galilea. Ma il loro potere è messo in pericolo dal cinico e feroce Balthazar, che ha giurato vendetta contro tutti i romani diventando il leggendario "Fantasma di Antiochia", flagello dell'impero. Sfuggito all'ennesima condanna a morte, si ritrova davanti a una povera mangiatoia alle porte di Betlemme insieme a due improbabili compagni di viaggio. L'incontro con una giovane ragazza chiamata Maria, il suo devoto compagno Giuseppe e il loro figlio appena nato, cambierà per sempre il destino di Balthazar. E anche se il tempo delle grandi inondazioni e delle creature magiche è finito, la lotta fra il bene e il male continua. È l'inizio di un'avventura che li vedrà combattere contro eserciti nemici, scontrarsi con forze occulte, fronteggiare morti che si risvegliano e assistere a incredibili miracoli; nel tentativo di salvare un bambino davvero speciale e nella disperata speranza di ritrovare un pendente misteriosamente scomparso.

Recensione:

Per parlare di questo libro direi di partire da una sola parola: geniale. Non mi aspettavo che in trecento pagine l'autore potesse essere stato davvero in grado di 'riscrivere' la vicenda della nascita del Messia coi suoi annessi e connessi. Gli avvenimenti sono un ammasso di cose formidabili, non trovo un'altra parola per descriverli! Pensate che, passate poche pagine dall'inizio, c'è stato un punto in cui sono saltata dal divano ridacchiando come un'ebete e ripetendo tra me "Waa, ma come gli è venuto in mente?!".
Non fraintendete però, in questa storia non c'è nulla che vada contro la religione. Semplicemente l'avvenimento è stato preso e raccontato da una diversa prospettiva e con un pò più, molta più, fantasia.
Il modo di scrivere di questo autore mi ha fatta innamorare e credo proprio che andrò a scovare tutti gli altri suoi libri per poter riassaporare il suo modo di esporre gli eventi mescolando egregiamente il passato, il presente e i pensieri dei protagonisti. 
Questi ultimi sono perfettamente delineati e, nonostante siano numerosi, la loro presenza rimane costantemente definita e non si mescola mai con quella degli altri.
La storia si basa sulla ricostruzione della notte di Natale e della 'caccia' al bambino delle profezie da parte di Erode con il successivo appoggio di Augusto e ve la consiglio perché è qualcosa di molto particolare che, secondo me, necessita di far parte delle letture di tutti.


16 commenti:

  1. Aaaaa ma che bello! Finisce in wishlit, lo voglio!! *-*

    RispondiElimina
  2. A quanto pare ti è piaciuto molto! Effettivamente sembra molto, molto interessante :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me è una lettura da non perdere!

      Elimina
  3. Un libro davvero particolare! XD
    Ma solo io trovo la copertina un tantino inquietante?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che non è tra le cose migliori di questo libro ahahaah

      Elimina
  4. Ah, non vedo l'ora di leggere qualcosa di questo autore, in wish list ho già quello degli zombie,e anche questo mi ispira, ma sicuramente non lo leggerò quest'estate, troppo atmosfera natalizia... anche se ovviamente nel romanzo non si parla di natale, però boh a me fa questo effetto >.<
    Buone vacanze Ile :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Intendi 'Orgoglio pregiudizio e zombie'? E' anche nella mia wishlist!
      Grazie Rosa!

      Elimina
  5. Una trama particolarissima e una tematica innovativa, non ne avevo mai sentito parlare! (:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io lo avevo scovato grazie a un giveaway e sono troppo felice di averlo letto!

      Elimina
  6. L'ho visto in uno di quei posti assurdi che è il Game stop, lo voglio lo voglio lo voglio!

    RispondiElimina
  7. Questo libro l'ho visto dappertutto, ma sinceramente non essendo attirata dalla cover, non avevo neanche letto la trama xD la tua recensione mi ha fatto venire la curiosità! In effetti la storia è abbastanza originale e non credo che sia da tutti riuscire a ritrattare la nascita del Messia, da un diverso punto di vista.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, lo faccio anche io spesso e volentieri. Però sto imparando a capire che le copertine tradiscono spesso! (Anche se ammetto che è un'abitudine dura a morire)

      Elimina
  8. Dell'autore ho letto il libro con Abramo Lincoln cacciatore di vampiri, e a sorpresa non era male per niente. Questo qui ce l'ho in WL da una vita, e devo proprio decidermi a comrparlo u_u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo invece è il mio primo libro di questo autore, ma penso proprio che metterò anche quello che hai citato tu in wl!

      Elimina

Grazie per essere passato/a! Ti va di farmi sapere la tua opinione? Risponderò al più presto! :)