Chi sono?

Mi chiamo Ilenia e sono una ragazza umbra estremamente curiosa, amante degli animali, della natura, delle scienze, del cibo e dei libri. Amo leggerli, viverli e respirarli, ma anche elaborarli attraverso libri creativi come i colouring books. Non ho un genere preferito ed ho sempre pensato che cercare di abbracciare la lettura nel suo insieme sia un enorme pregio. Ammetto, però, di avere qualche difficoltà con alcuni generi, come gli erotici, gli storici e i gialli (che leggo più raramente rispetto agli altri). In questo blog letterario scrivo della mia passione librosa, con grandissime soddisfazioni. Ho una relazione (molto) a distanza con un ragazzo di nome Gennaro, una figlia pelosa di nome Luna che rimarrà per sempre nel mio cuore - e che mi manca da morire da quando non c'è più- e frequento un'università che detesto (molto). Ho la sfortuna nel sangue, ma cerco di sorridere alla vita!

sabato 7 febbraio 2015

Recensione: 'La chimera di Praga' di Laini Taylor

Buongiorno lettori, oggi avrei dovuto pubblicare una nuova puntata di Into the shelves, ma sono un pò incasinata con i tempi. Spero di riuscire a farmi perdonare sabato prossimo inventandomi qualcosa per la rubrica. Nel frattempo che io ritaglio un momento per scrivere questa recensione, vorrei condividere con voi un pensiero: le recensioni che scrivo, così come quelle di molti altri blogger, non sono di stile professionistico e non analizzano solo oggettivamente gli aspetti di un romanzo. Nelle mie recensioni io scrivo commenti personali, scrivo ciò che ho provato durante la lettura.
Vorrei sottolinearlo ancora una volta, perché ho avuto uno spiacevole commento da parte di un lettore viandante che mi ha detto che oso chiamare i miei commenti recensioni quando non sono nemmeno lontanamente capace a recensire. Bhe, spero che chi mi segue abitualmente abbia capito cos'è per me condividere con voi i miei pensieri e che non mi baso interamente su quella che dovrebbe essere una recensione oggettiva professionale, ma semplicemente esprimo le mie sensazioni. Tutto qui, certe cose vanno chiarite una volta per tutte; e so che molti di voi mi capiranno. Almeno lo spero.

Titolo: La chimera di Praga
Autore: Laini Taylor
Pagine: 387
Prezzo: € 14,90
Editore: Fazi Editore

TramaKarou ha 17 anni, è una studentessa d'arte e per le strade di Praga, la città in cui vive, non passa inosservata: i suoi capelli sono di un naturale blu elettrico, la sua pelle è ricoperta da un'intricata filigrana di tatuaggi, parla più di venti lingue e riempie il suo album da disegno di assurde storie di mostri. Spesso scompare per giorni, ma nessuno sospetta che quelle assenze nascondano un oscuro segreto. Figlia adottiva di Sulphurus, il demone chimera, la ragazza attraversa porte magiche disseminate per il mondo per scovare i macabri ingredienti dei riti di Sulphurus: i denti di ogni razza umana e animale. Ma quando Karou scorge il nero marchio di una mano impresso su una di quelle porte, comprende che qualcosa di enorme e pericoloso sta accadendo e che tutto il suo universo, scisso tra l'esistenza umana e quella tra le chimere, è minacciato. Ciò che si sta scatenando è il culmine di una guerra millenaria tra gli angeli, esseri perfetti ma senz'anima, e le chimere, creature orride e grottesche solo nell'aspetto esteriore; è il conflitto tra le figure principi del mito cristiano e quelle dell'immaginario pagano. Nel disperato tentativo di aiutare la sua "famiglia" Karou si scontra con la terribile bellezza di Akiva, il serafino che per amore le risparmierà la vita.

Recensione:

La storia di Karou non parla di una classica diciassettenne in preda a dubbi esistenziali come 'Cosa faccio oggi' o 'come finisco i compiti'. Karou è una ragazza che della sua vita non sa assolutamente niente, se non che è nata affianco a delle chimere, esseri stranissimi costituiti da tanti corpi diversi uniti assieme. Proprio per questo motivo, la storia appare inizialmente un pò contorta, fino a che ogni mistero sull'identità della giovane viene svelato e ogni tassello viene inserito al proprio posto.
La scrittura dell'autrice è lineare e spedita ed aiuta ad inserirsi nella storia man mano che essa si sviluppa, fino ad accompagnare alle ultime pagine e lasciare la mente ricca di punti interrogativi e curiosità su quanto potrebbe accadere in futuro.
I luoghi e i personaggi sono alternativi e ben delineati. Ho apprezzato il fatto che, nonostante si parli di angeli, umani e chimere, gli ambienti descritti non siano i soliti narrati quando appaiono queste razze. Infatti, ci troviamo in un mondo di serafini nato da guerre, in una gabbia con due lune in cui dimorano le chimere e Praga; una città che ho sentito nominare pochissime volte nelle mie precedenti letture.
O personaggi sono abbastanza, ma alla fine i principali risultano essere essenzialmente pochi e si intrecciano in modi passionali, per permettere al passato e al futuro di convivere e di essere rivissuti attraverso diversi capitoli.
Come avrete intuito, non vedo l'ora di comprare il secondo volume della trilogia, sopratutto per scoprire cosa accadrà ai miei adorati Karou e Akiva!

35 commenti:

  1. Piaciuto tantissimo, ma siccome non so se pubblicheranno mai il terzo, ho un dubbio: continuare a leggere la saga oppure no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da quanto ne so, dovrebbero pubblicare il terzo nel 2015!

      Elimina
  2. io adoro alla follia questo romanzo, l'ho adorato un sacco quando l'ho letto -mm tipo due anni o un anno fa..- e diciamo che me l'ero un po' scordato. devo riprenderlo assolutamente, ma in inglese! really exciting *-*
    la Taylor è meravigliosa, ho anche letto Baci Immortali, una serie di racconti paranormali molto carini!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah e comunque "non ti curar di loro ma LEGGI e SCRIVI" ahah Dante Alighieri mi starà guardando in cagnesco dal Paradiso :)

      Elimina
    2. Nha, secondo me anche Dante ti sta stimando!

      Elimina
  3. Sembra molto carino!!! (non ti curare di quello che dicono gli altri Ile, scrivile più per te.. ^^)

    RispondiElimina
  4. Vedrai che anche il secondo ti piacerà! E se non si sbrigano a pubblicare il terzo, mi sa che lo leggo in inglese! ^^
    Per i commenti lasciati dai viandanti, lasciarli perdere. Non vale la pena di prenderli in considerazione, soprattutto se risultano essere irriguardosi e maleducati.
    Detto ciò, buon sabato, Ilenia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo ancora prendere il secondo! Probabilmente lo farò più avanti, così non dimenticherò tutto per quando arriverò il terzo!

      Elimina
  5. Oh mai dai, è assurdo!!! >.< Siamo lettrici per passione, mica delle critiche letterarie! Sappiamo benissimo che chiamare "recensioni" quelli che in realtà sono pareri del tutto personali è un po' un abuso, ma nessuno lo fa con malizia! Non solo ci sono gli autori emergenti che ti saltano addosso se soltanto osi dire che il loro libro non ti è "piaciuto", adesso si ci mettono anche i lettori! -__-
    Come diceva Dante... "non ragioniam di loro, ma guarda e passa". Fregatene, Ile!!!
    ps. ma questa trilogia sbaglio o era stata interrotta dalla Fazi?! O.o

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, ma la gente ha sempre da ridire la sua! Che fastidio!!
      Comunque io avevo sentito dire che l'avrebbero ripresa D:

      Elimina
  6. Ciao Ilenia! ❤
    Ho letto questo libro qualche mese fa e mi era piaciuto tanto! *__* non vedo l'ora di leggere il secondo e forse questo è il mese giusto!
    (lascia perdere i commenti lasciati dai viandanti ... Non siamo qui per fare la lezione a nessuno, ma per parlare liberamente di ciò che più ci piace, cioè i libri! <3) buon sabato di letture!! ❤❤

    RispondiElimina
  7. Anche a me il primo volume di questa trilogia è piaciuto molto, la storia di Karou e Akiva è particolare, ci sono molti segreti da scoprire e sono sicura che anche i successivi volumi ci riserveranno molte sorprese!
    Ho letto questo libro ormai più di un anno fa ma non mi sono ancora decisa a leggere il secondo e a frenarmi è stato principalmente il fatto che Fazi non abbia dato alcuna notizia sulla pubblicazione del romanzo conclusivo della trilogia...ma prima o poi sono sicura che la curiosità avrà la meglio e finirò per leggere l'ultimo in inglese ^^

    Per quanto riguarda i commenti dei "viandanti", non te ne curare. Anche a me sono capitati dei commenti negativi da quando ho aperto il blog e francamente non me ne è mai importato molto. Le critiche costruttive fanno bene, ma sparare a zero e dirti che non sai recensire significa attaccarti senza un motivo valido. E poi ognuno ha il suo modo di recensire e le recensioni sono belle perché sono personali e ti permettono di esprimere in tutto e per tutto quello che un libro ti ha fatto provare durante la lettura, altrimenti staremmo qui a fare analisi del testo e scriveremmo tutti le stesse cose. Che senso avrebbe?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non lo pubblicheranno, farò lo stesso anch'io!!
      Comunque hai proprio ragione. E' quello che credo anch'io! In quel modo le recensioni sarebbero tutte uguale e sai che palla?

      Elimina
  8. *_* wow, quattro foglie-stelline!!!! Mi sa che a questo punto manco solo io a leggerlo.. Ahhah!
    Ma va, ma che vuole! Come se una recensione si giudicasse dalla lunghezza!

    RispondiElimina
  9. L'avevo addocchiato quando era uscito, ma a dire la verità non mi è mai capitato di trovarlo in libreria O.o

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno a me, ad essere sinceri ò.o
      L'ho trovato per caso al mercatino!

      Elimina
  10. Ciao Ile! Mi unisco al coro del non preoccuparti, un lettore che ti segue da tanto capisce il tuo stile e poi nessuno di noi può considerarsi un "critico letterario" U.U Mah, certa gente esiste solo per rompere l'anima...
    Quanto al romanzo, te lo avevo già detto, ma a me non ispira tantissimo, il fatto poi che non si sa se i seguiti verranno tradotti mi frena proprio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah sisi, ma non me ne preoccupo. Solo che non è la prima volta che mi offendono per questo e quindi volevo mettere in chiaro le cose una volta per tutte!!

      Elimina
  11. Mi dispiace tantissimo per quei commenti, ma noi lettrici ti seguiamo proprio per le tue "non-recensioni" :3
    ad essere onesta, io preferisco più piccoli pensieri come i tuoi che lunghissime e noiosissime recensioni dove alla fine non capisci se il libro è piaciuto o meno alla tizia v.v
    Passando al libro, mi piacerebbe tantissimo iniziare questa trilogia! Non ho letto un solo commento negativo..ciò che mi frena è che a quanto pare è una serie interrotta ç__ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giusy, questo si che mi fa sorridere!!

      Elimina
  12. Ciao Ile ^-^
    Per quello che può valere a me le tue recensioni piacciono tantissimo, proprio perché intrise dei tuoi pensieri personali, "non ti curar di loro" ma continua sulla tua strada, un abbraccio!

    RispondiElimina
  13. Non ti curare di certi commenti, ognuno ha il proprio modo di interpretare e parlare dei libri! Questo in particolare mi ha sempre tentata, ma ho paura che sia l'ennesima serie incompiuta qui in Italia, quindi aspetterò notizie sul terzo volume.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa cosa delle serie interrotte ci sta fregando un pò tutti. Però costava praticamente due euro, non potevo non prenderlo!!

      Elimina
  14. Mi dispiace per il commento antipatico! E penso che le persone, o la maggioranza, delle persone che leggono o cercano recensioni sui blog vogliano sapere cosa uno ha pensato e provato durante la lettura... almeno per me (e per tanti con cui ho parlato) è così: non me ne faccio niente della recensione fredda e professionale, che, tra l'altro, mi ispira poca fiducia, ma sono curiosa di sapere cosa davvero uno ha pensato/provato durante la lettura :)

    E per La chimera di Praga sono contenta che ti sia piaciuta. Io questo l'ho letto, ma non mi sono ancora decisa a leggere il secondo perché, in realtà, ho avuto qualche problemino con il primo. L'ambientazione mi è piaciuta molto (adoro Praga e la scrittrice riesce a rendere benissimo la sua magia, e il mondo che lei inventa è molto particolare) e mi sono piaciuti molto i personaggi. Però nella seconda metà della lettura ho avuto un calo d'interesse, la prima parte mi era sembrata molto originale, mentre nella seconda ho avuto un senso di "già letto" che mi ha un po' abbattuto... però mi hai fatto venir voglia di andare a recuperare il secondo, per vedere cosa succede :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me fanno quell'effetto quelle recensioni abnormi e piene di termini strani o pareri oggettivi!
      Comunque, ti dirò, questa sensazione di 'già visto' l'ha data anche a me. La storia di Madrigal è un pò una classica vita tra amore e sotterfugi alla fin fine. Però mi è piaciuta!

      Elimina
  15. Ile, non preoccuparti di quelle critiche, io sono della stessa tua opinione: le mie non sono recensioni accademiche, cerco semplicemente di trasmettere le mie sensazioni rispetto a una certa lettura, ed è quello che cerco anche negli altri blog!

    Questo romanzo sembra fantastico, lo metterò in wishlist! ^_^

    RispondiElimina
  16. Hera
    io ho i primi due e sto aspettando il terzo, che pare non arrivi. Spero che l'autrice si dia una mossa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io devo ancora comprare il secondo invece!

      Elimina
  17. Bella recensione (la mia la trovi qui, se ti va!) ^^
    Di questo libro ho assolutamente amato l'ambientazione descritta dalla sapiente mano della Taylor, i personaggi a 360° in particolare Sulphurus, il mio amore, e i cliffhanger finali che fanno venire voglia di continuare la storia...
    Non è sicuramente un libro perfetto, però, e ci sono degli elementi che per ora mi hanno deluso (Akiva!!).
    Un abbraccio e buone letture,
    Rainy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Povero Akiva ahahahahah
      Sono passata a leggere la recensione!

      Elimina

Grazie per essere passato/a! Ti va di farmi sapere la tua opinione? Risponderò al più presto! :)