Chi sono?

Mi chiamo Ilenia e sono una ragazza umbra estremamente curiosa, amante degli animali, della natura, delle scienze, del cibo e dei libri. Amo leggerli, viverli e respirarli, ma anche elaborarli attraverso libri creativi come i colouring books. Non ho un genere preferito ed ho sempre pensato che cercare di abbracciare la lettura nel suo insieme sia un enorme pregio. Ammetto, però, di avere qualche difficoltà con alcuni generi, come gli erotici, gli storici e i gialli (che leggo più raramente rispetto agli altri). In questo blog letterario scrivo della mia passione librosa, con grandissime soddisfazioni. Ho una relazione (molto) a distanza con un ragazzo di nome Gennaro, una figlia pelosa di nome Luna che rimarrà per sempre nel mio cuore - e che mi manca da morire da quando non c'è più- e frequento un'università che detesto (molto). Ho la sfortuna nel sangue, ma cerco di sorridere alla vita!

sabato 24 ottobre 2015

Into the shelves #21 (Serie con libri di formati diversi)

Salve lettori!! Come state? Io tutto okay, sono sempre in attesa di risposte per il ricorso ma, ora che so che è stato avviato, sono un po' più tranquilla (di poco si intende). 
Oggi non pubblico alle undici come ogni giorno, ma un po' più tardi perché ieri non ho avuto tempo di programmare il post. In ogni caso, stamattina ho studiato un po' ed ora eccomi qua con una nuova puntata di questa rubrica!! 


E' una rubrica bisettimanale in cui andrò a presentare, volta per volta, ogni particolare della mia libreria.
Qui potete trovare tutti gli appuntamenti postati.



Into the shelves #21
Serie con libri di formati diversi




Oggi parliamo di un argomento che è un tasto dolente un po' per tutti! Come avete capito dal titolo, ho intenzione di concentrarmi su quelle serie che possiedo con i libri di formati diversi tra loro.
Spesso si tratta di scelte forzate, altre volte invece sono una scelta.
So che molti odiano avere libri di formati diversi appartenenti alla stessa serie e devo ammettere  che anche a me da un po' fastidio perché mi piacerebbe vederli tutti armonizzati tra loro.
I libri che vi ho portato ad esempio oggi sono quelli appartenenti alla saga di 'Percy Jackson', 'Penryn and the end of days' e 'San Jillian Saga'. Oltre essi, ho anche un'altra serie davvero 'disastrata' e si tratta di 'I love shopping' di Sophie Kinsella.
Voglio partire da quest'ultima, della quale non ho preparato una foto, ma di cui possiedo tutti i libri in formato diverso: alcuni grandi, altri piccoli, altri rilegati, altri in brossura. Devo dire che mi sarebbe piaciuto averli tutti uguali, ma ogni volta che me li regalavano non riuscivano a trovare la versione uguale a quella che avevo, quindi alla fine ci siamo dovuti accontentare!
Per quanto riguarda Percy, la mia è stata una scelta sulla quale ho riflettuto. Il secondo librone, infatti, costava sui 20 euro, comprendendo anche un libro non appartenente in senso stretto alla saga ed ho, quindi, preferito comprare gli ultimi due che mi mancavano nell'edizione economica, spendendo così la metà.
Le altre due serie che ho portato ad esempio, invece, sono state delle scelte obbligate. Per quanto riguarda 'Lithium'  ed 'Iridium', alla fin fine non sono troppo dispiaciuta perché, a parte la grandezza, i libri rispecchiano entrambi lo stesso modello.
Quella che più mi è dispiaciuta è stata la differenza tra 'L'angelo caduto' e 'World After': titoli diversi (inglese-italiano), formato diverso, stile di copertina diverso. Insomma, sembrano appartenere a due serie differenti!!


Anche a voi è capitato di dover acquistare serie con libri dai formati diversi?
Se sì, che ne pensate?

32 commenti:

  1. Ciao! Hai ragione, è una cosa dolorosamente difficile avere libri con formati diversi! Nel mio caso, ho la saga di Shadowhunters di Cassandra Clare (alcuni in brossura, altri in cartonato) e la duologia (si può dire?) di Teardrop di Lauren Kate. Non mi è piaciuta affatto, ma odio interrompere le serie e avevo comprato il primo volume appena uscito e, in un secondo momento, hanno rifatto da cima a fondo lo stile di tutta la saga (come nel tuo caso di "L'angelo caduto" e "world after")

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 'Teardrop' e 'Waterfall' li ho entrambi nella nuova edizione, anche se avrei preferito non prenderli. Li ho odiati.
      Comunque ti capisco. Io diedi via la mia vecchia edizione di 'Teardrop' per averle uguali!

      Elimina
  2. Odio i libri facenti parte di una stessa serie di formati diversi! Purtroppo ne ho parecchi nella libreria! Ho anch'io quelli della Kinsella in formati diversi, ma almeno quelli della serie i love shopping sono tutti nello stesso formato e la cosa mi urta un pò meno, e sono riuscita a sistemarli in libreria in modo abbastanza ordinato. Ma quelli che mi urtano di più sono quelli della mia serie preferita; the mortal instruments della Clare. Li acquistavo mano a mano che uscivano quindi erano tutti nel formato copertina rigida ma poi ho avuto la mal sana idea di prestare i primi 4 volume ad una mia amica di cui mi fidavo molto, in genere non presto libri alle persone di cui non mi fido, non so se li ha persi o che, ma non mi sono mai più stati restituiti e ho dovuto riacquistarli ma li ho trovati solo in formato economico e ora in libreria ho gli ultimi due in formato copertina rigida e i primi 4 in formato brossura... e la cosa mi irrita da morire!
    Non ho mai letto la serie dell'angelo caduto quindi non avevo fatto caso alla differenza della cover e del titolo in inglese e sembrano davvero appartenere a due serie diverse... che fastidio!!! -.-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Invece io ho la serie della Kinsella in formati assurdamente diversi: alcuni in copertina rigida rilegata enorme, altri in copertina rigida senza sovracopertina minusoli, e altri ancora in brossura di media grandezza. Insomma, è un puzzle!

      Oh mamma, io quella 'amica' l'avrei insultata in tutti i modi o.o

      Elimina
  3. I formai diversi sono una cosa odiosissima!

    RispondiElimina
  4. A me non danno tanto fastidio perché in base alla mia disponibilità economica (vedi: i soldi che mio nonno mi regala ahah) a volte non posso permettermi di fare la schizzinosa ç_ç perciò vado sempre per il più economico! Preferisco un'edizione orribile a poco prezzo e prendere con i restanti un altro libro :3
    Ad ogni modo quando la differenza è molto evidente come L'angelo caduto e World After anche a me dà un po' fastidio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, ma io sono la prima a comprare in base alla disponibilità economica.
      Il mio post è nato proprio per dividere quelle fastidiose da quelle dovute ahah

      Elimina
  5. Anche a me non piace avere libri che hanno dimensioni diverse anche se purtroppo tutti quelli che ho sono più o meno così :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vorrei farti una domanda ma il tuo Nick lo hai preso dal film pianista sull oceano?*_*

      Elimina
    2. Ahah, eh si, mi hai scoperta!!

      Elimina
    3. Bellissimo ed emozionante film l ho adorato tutte le volte che l ho visto<3

      Elimina
    4. E' piaciuto molto anche a me, ed anche il libro.
      Però lo trovo eccessivamente lungo!

      Elimina
  6. Sembra una sciocchezza, ma anche a me da molto fastidio avere le saghe in edizioni diverse. Ad esempio la serie dell'angelo caduto preferisco continuarla in ebook piuttosto che mescolare le edizioni, mentre la saga de L'ultimo Elfo che ho amato molto è tutta diversa perché l'autrice ha cambiato casa editrice!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando un autore cambia casa editrice purtroppo i formati dei suoi libri cambiano in maniera davvero irrimediabile.

      Elimina
  7. io odio quando mi ritrovo libri di una stessa trilogia/saga in formati diversi, ma spesso è inevitabile, proprio come hai detto tu..
    ne ho diversi in questa situazione ed alcuni sono anche carini nei diversi formati, altri non si possono proprio vedere.. ahaha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero! Tipo a me quelli di Percy non infastidiscono troppo, però quelli della Ee mi si schifano proprio insieme!!

      Elimina
  8. E' una cosa odiosa, ma a volte capita, soprattutto quando si tratta di serie interrotte e riprese dopo lungo tempo, come nel caso di Angelfall. Oltretutto Fanucci ultimamente produce delle cover che non mi piacciono proprio (vogliamo parlare di quel font orribile? ç_ç).
    Tra le mie serie in formati diversi ho la serie L'allieva di Alessia Gazzola (anche se cerco disperatamente il secondo usato in versione cartonata) e i romanzi di Carrisi.
    In generale avere i romanzi in formato diverso mi infastidisce un po', ma quando riesco a trovarli usati o in scambio diciamo che la mia gioia per avere finalmente un romanzo che cercavo compensa il fastidio per il fatto di avere una serie in formati diversi xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, le copertine della Fanucci ultimamente fanno abbastanza pena, sopratutto per colpa del font!!
      Comunque sì, concordo con te. Se si può risparmiare, ben venga!

      Elimina
  9. Risposte
    1. Vedi che in molti condividono il tuo parere!!

      Elimina
  10. Ohhh che cosa odiosa!!! Io ho Shadowhunters con il primo in copertina rigida, gli altri quattro flessibili e l'ultimo in rigida. Oramai ci ho fatto l'abitudine, ma inizialmente non li sopportavo proprio con questo cambiamento evidente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me mette tristezza a primo impatto, perché non c'è armonia!!
      Poi certo, ci si abitua, come per ogni cosa.

      Elimina
  11. Che rabbia i format diversi per una serie!! Ma anche solo per un autore! A volte però capita anche che te le vai a cercare: I miei Harry Potter sono in 4 formati diversi, ma perchè coprono anche dieci anni di pubblicazione e due lingue, se mi attenevo solo all'uscita italiana in cartonato oggi li avrei tutti uguali... così sono davvero bizzarri da vedere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Deve essere un'immagine simpatica alla fin fine. Un puzzle di HP italo-inglese ahahha

      Elimina
  12. Mi piace avere i libri tutti dello stesso formato, soprattutto nelle saghe.
    Sul mio blog c'è il giochino indovina chi?, se vuoi prova a indovinare.
    http://fantasyfordreaming.blogspot.com/2015/10/indovina-chi-1.html
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho visto solo ora il commento, ma comunque ho già partecipato!!

      Elimina
  13. Anche io odio i formati diversi!! Ma a volte non riesco proprio a resistere e prendo tutto quello che mi ispira anche se so perfettamente che non si incastrerà nella mia libreria XD
    (nuova iscritta! :D Carinissimo blog ^_^ )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valy, hai ragione!
      Spero di rileggerti presto qui.

      Elimina
  14. Si quando all'interno di una Saga si hanno libri di formati diversi non è mai gradevole he he he
    Purtroppo pur di leggere un libro che mancava all'appello e che magari si cercava da tempo si finisce per accettare di tutto ..... Del resto quello che conta davvero è leggere la storia colleggata al libro, in esso narrata e per quello va bene qualsiasi libro in qualunque formato .....
    Buona settimana Ilenia ed a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh sì, assolutamente!!
      Se è un libro che cerchiamo da tanto, chissenefrega del formato ahah
      Buona settimana!

      Elimina

Grazie per essere passato/a! Ti va di farmi sapere la tua opinione? Risponderò al più presto! :)