Chi sono?

Mi chiamo Ilenia e sono una ragazza umbra estremamente curiosa, amante degli animali, della natura, delle scienze, del cibo e dei libri. Amo leggerli, viverli e respirarli, ma anche elaborarli attraverso libri creativi come i colouring books. Non ho un genere preferito ed ho sempre pensato che cercare di abbracciare la lettura nel suo insieme sia un enorme pregio. Ammetto, però, di avere qualche difficoltà con alcuni generi, come gli erotici, gli storici e i gialli (che leggo più raramente rispetto agli altri). In questo blog letterario scrivo della mia passione librosa, con grandissime soddisfazioni. Ho una relazione (molto) a distanza con un ragazzo di nome Gennaro, una figlia pelosa di nome Luna che rimarrà per sempre nel mio cuore - e che mi manca da morire da quando non c'è più- e frequento un'università che detesto (molto). Ho la sfortuna nel sangue, ma cerco di sorridere alla vita!

venerdì 9 febbraio 2018

Recensione: 'Il libro di Charlotte' di R.J. Palacio

Buongiorno lettori! Oggi finisce il mio excursus della serie di R.J. Palacio! Devo dire di essere un po' triste per aver concluso l'ultima storia di 'Wonder', però allo stesso tempo sono soddisfatta. Era tantissimo tempo che non mi dedicavo ad una serie letta tutta di seguito (in questo caso ad esclusione del primo, ma dettagli) ed è stata una bella sensazione! Quest'anno dedicato esclusivamente alle mie letture sento che sarà davvero fantastico!

Titolo: Il libro di Charlotte
Serie: Wonder #1.7
Autore: R.J. Palacio
Pagine: 156
Prezzo: € 10,00
Editore: Giunti
Traduzione: A. Orcese

TramaCharlotte, insieme ad altri due studenti, è stata scelta per dare il benvenuto ad Auggie nella nuova scuola. Il suo sogno è di diventare una star della danza, anche se è una ragazzina un po' insicura, ed è combattuta tra la lealtà verso Auggie e il desiderio di poter entrare nel gruppo delle ragazze popolari. Ma, quando inizia la guerra tra i sostenitori del nuovo arrivato e quelli che lo vorrebbero cacciare, non ha dubbi: è lei a passare a Jack la lista di "chi sta con chi". Perché in nome dell'amicizia, prima o poi bisogna essere capaci di prendere posizione...


Recensione:

Charlotte non è particolarmente l'esemplare di ragazzina simpatica, almeno secondo me. Per quanto lei si nasconda nella scusa dell'essere impopolare, io la trovo particolarmente snob. Certo, non al livello delle ragazzine VIP della scuola, ma comunque nemmeno al livello di semplicità dei ragazzini 'non popolari'.
Nel volume principale, 'Wonder', Charlotte non è molto presente, se non nelle prime pagine e brevemente in una zona centrale durante la guerra dei maschi, quindi pensavo che questo libro interamente dedicato a lei mi avrebbe dato la possibilità di conoscerla meglio e, magari, capire di aver sbagliato nell'inquadrarla. Ebbene, mi sono resa conto che era esattamente come immaginavo.
Per tutto il corso del libro dà sfoggio di una certa ipocrisia, che però pian piano si rende conto da sola di possedere e cerca di cambiare le cose. Charlotte è un po' la tipica ragazzina che sta al suo posto solo perché le popolari non la hanno calcolata, ma se potesse abbandonerebbe le sue amicizie subito, se Savanna glielo chiedesse. 
Il suo libro, per quanto mi sia piaciuto (è un po' il classico libricino di drammi da studente di prima media) e riporti ancora una volta lo stile fantasticamente semplice e veloce (lo ho letto in un paio d'ora) dell'autrice, mi ha in qualche modo dato l'impressione di voler surclassare la storia di August. Questo, sopratutto nella parte finale. Credo che l'autrice avrebbe potuto benissimo evitare il discorso finale con il professor Kiap che, sul serio, secondo me ha tolto un po' di quella spettacolarità che aveva pervaso il volume principale... come se a Charlotte sia tutto dovuto e il preside dovesse giustificarsi con lei per le sue scelte.
A parte questo, per il resto il volume non mi è dispiaciuto. Mi è piaciuto sopratutto il fatto di aver avuto la possibilità di conoscere bene Ximena e, prima di lei, di aver potuto vivere ancora un po' la figura di Summer. Adoro quella ragazzina. Altra cosa davvero interessante è stato lo svolgimento finale della ricerca di Gordy.
Insomma, 'Il libro di Charlotte' è una lettura leggera e veloce ma, nonostante sia piacevole, in alcuni punti lascia un po' il tempo che trova.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per essere passato/a! Ti va di farmi sapere la tua opinione? Risponderò al più presto! :)