Chi sono?

Mi chiamo Ilenia e sono una ragazza umbra estremamente curiosa, amante degli animali, della natura, delle scienze, del cibo e dei libri. Amo leggerli, viverli e respirarli, ma anche elaborarli attraverso libri creativi come i colouring books. Non ho un genere preferito ed ho sempre pensato che cercare di abbracciare la lettura nel suo insieme sia un enorme pregio. Ammetto, però, di avere qualche difficoltà con alcuni generi, come gli erotici, gli storici e i gialli (che leggo più raramente rispetto agli altri). In questo blog letterario scrivo della mia passione librosa, con grandissime soddisfazioni. Ho una relazione (molto) a distanza con un ragazzo di nome Gennaro, una figlia pelosa di nome Luna (sì, è la mia gatta, una dei diecimila animali che possiedo) e frequento un'università che detesto (molto). Ho la sfortuna nel sangue, ma cerco di sorridere alla vita!

lunedì 31 agosto 2015

Recensione: 'Le cronache di Narnia' di C.S. Lewis (ATTENZIONE: solo volumi da 1 a 3)

Buongiorno lettori! Oggi è lunedì ed è arrivato il momento di tornare a casa (sono tristissima perché probabilmente io e Gennaro non ci rivedremo fino a fine anno!!). Mentre sono in pullman vi lascio questa mezza recensione che ho scritto ieri pomeriggio.
Come potete vedere, oggi recensisco per voi solo i primi tre volumi della famosissima saga ambientata a Narnia, perché ho deciso di interromperne la lettura. Forse ho sbagliato il momento, non lo so, fatto sta che se continuerò a leggere questo librone, correrò il rischio di odiarlo a morte.
Per questo motivo, ho pensato sia meglio abbandonarlo e riprenderlo in futuro, quando sarò più propensa verso questa lettura!

Titolo: Le cronache di Narnia
Autore: C.S. Lewis
Pagine: 1152
Prezzo: € 22,00
Editore: Mondadori

TramaViaggi fino alla fine del mondo, creature fantastiche, epiche battaglie tra il bene e il male... Scritto nel 1949 da C.S. Lewis, "Il leone, la strega e l'armadio" inaugurò la serie dei sette volumi che sarebbero divenuti celebri come "Le Cronache di Narnia". Un libro che trascende il genere fantasy, ormai riconosciuto tra i classici della letteratura inglese del Novecento. C.S. Lewis lo scrisse con la dichiarata intenzione di rivolgersi ai bambini, ma non solo a loro. La presente edizione presenta il testo integrale delle "Cronache di Narnia" in un unico volume, con una traduzione completamente aggiornata e con un breve saggio in appendice, in cui Lewis stesso spiega cosa significhi per lui "scrivere per i bambini".

Recensione:

Credo di aver fatto un enorme errore di valutazione con questo libro prima di iniziarlo, innanzitutto perché credevo che le storie tra loro fossero collegate, invece mi sono ritrovata a leggere libri con protagonisti e situazioni differenti e la cosa mi ha fatta abbastanza smarrire. Come sapete non sono un'amante delle raccolte di storie (che siano di 50 pagine o di 600) e leggere un librone così lungo senza avere il tempo di ambientarmi tra una trama e l'altra mi ha particolarmente infastidita.
La cosa peggiore, però, è stata la narrazione che ho trovato davvero noiosa, con moltissime ripetizioni ed estremamente semplice. Certo, su quest'ultimo aspetto posso passare sopra con facilità, visto che si tratta di romanzi per bambini e ragazzi, ma ciò non toglie che mi sia ritrovata estremamente delusa.
Praticamente ho perso la voglia di leggere 'Le cronache di Narnia' già dopo il secondo volume. Ho letto il terzo facendo un enorme sforzo ed ho deciso che, contrariamente a come faccio di solito, questo non è il momento adatto per dedicarmi alla saga. Se ne avessi continuato forzatamente la lettura credo che l'avrei detestata per sempre. invece ho deciso di interromperla e dargli un'altra possibilità in futuro (non so ancora se prossimamente o molto più avanti), visto che comunque l'idea alla base non è malissimo. Chissà se riuscirò ad apprezzare gli altri quattro libri?
Infine, però, voglio spezzare una lancia a favore di Lewis: come sapete non sono un'amante degli autori che inseriscono la religione ovunque e più di una persona mi aveva fatto presente la quasi assillante presenza di metafore religiose tra le pagine del volumone. Sinceramente, le ho notate, ma non mi hanno dato eccessivamente fastidio, perché non c'erano quell'aria di 'superiorità' o perbenismo, che spesso le accompagnano. 

Voti ai singoli libri:
#1 Il nipote del mago - 2/5
#2 Il leone, la strega, l'armadio - 2/5
#3 Il cavallo e il ragazzo - 2/5

31 commenti:

  1. Mi dispiace davvero che ti abbiano deluso. Io è da tanto tempo che vorrei leggere questa saga, ma ancora non mi sono decisa a farlo. Adesso penso che ho fatto bene a non procurarmi il librone :D perchè mi fido molto dei tuoi giudizi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che riponi questa fiducia nel mio giudizio. Devo dire, però, che se davvero ti incuriosisce da molto, in futuro potresti provare a darle una possibilità, magari prendendo il volume in prestito!

      Elimina
    2. Anch'io vorrei leggerlo. Ed ho scritto anche io su Blogspot su "Le cronache di Narnia"! Buona lettura a tutti ed a tutte.

      Elimina
  2. Hai fatto bene ad interrompere la lettura se credevi non fosse il momento adatto! Mai forzarsi! Peccato che non ti stia piacendo, io ero indecisa se leggere o meno questa saga, vista la mole e il genere per cui in realtà non sono molto portata. Per il momento anch'io la lascerò da parte :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mamma mia, non ne potevo più! Ora penso che mi dedicherò a qualcosa di leggerissimo per riprendermi un pò!
      Io volevo approfittare dell'estate proprio data la mole, ma invece ho sbagliato!

      Elimina
  3. Hai fatto bene! A volte anche a me capita di non aver voglia di leggere un libro, anche se il libro in questione fa parte di una serie che amo. Le cronache di Narnia vorrei leggerlo, ma non avevo idea che fossero storie con personaggi differenti D: Comunque quando si tratta di una serie, io opto sempre di leggere un libro per volta e lasciare passare un po' di tempo tra i due libri. E' sempre meglio così perché a volte può stancare (a volte no se prendiamo come esempio Il trono di ghiaccio o Hunger Games che ho dovuto leggere i seguiti all'istante!).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io solitamente i volumoni unici li leggo tutti insieme perché preferisco. La cosa non mi da fastidio, ma qui stavo diventando pazza. Davvero troppe pagine per un mix di storie per me così noiose!
      Non abbandono mai i libri a metà, ma stavolta non ho potuto fare altrimenti.

      Elimina
  4. Come già sai a me non piaciuto per niente, e procedendo si è rivelato sempre più deludente. Il mio volume "preferito" (l'unico che ho più o meno apprezzato) è il primo, "Il nipote del mago".. delusione immensa però!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. P.S io sono una di quelle che ci ha appunto trovato troooppe metafore religiose, che mi hanno infastidito non poco, ma il grosso si trova negli ultimi volumi. Nei primi non mi sembra ce ne fossero molti :)

      Elimina
    2. Ecco, mi hai appena dato un altro buon motivo per non proseguire la lettura della serie!

      Elimina
  5. Ciao Ile, bentornata!! A me questo libro non ha mai attirato troppo, in realtà anche il film non mi era piaciuto molto, ma pensavo fosse una saga con sempre gli stessi personaggi, che peccato!!! Penso che non lo leggerò mai, grazie della recensione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ale! Comunque, io ci sono rimasta davvero male. Mi ero fatta un'idea totalmente diversa!

      Elimina
  6. Bentornata! :)
    Hai fatto bene a lasciarlo da parte, per il momento, è inutile continuare a leggere un libro "a sforzo", meglio provare a dargli un'altra occasione più avanti! Comunque devo dire che "Le cronache di Narnia" un po' mi attirava, forse soprattutto per il fatto che Lewis ha scritto questo fantasy nel 1949...più ci penso e più mi intriga questo fatto! Però non mi sono mai decisa, vediamo se cambierò idea, anche se dopo il tuo giudizio credo che non lo leggerò ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!
      Comunque, non so, personalmente non te lo consiglierei, ma se ti attira vale la pena provare! A molti è piaciuto dopotutto!

      Elimina
  7. Bentornata! Sono arrivata ora, e sono riuscita ad iscrivermi ;) Io non ho ancora letto questa saga, e mi piacerebbe leggerla presto, spero che mi piaccia! Riguardo alle metafore religiose, ho letto vari libri in cui ho trovato molte metafore e citazioni religiose, a me sono piaciute, quindi penso che mi potrebbe piacere :) Sinceramente anche io pensavo ci fosse continuità nei libri della saga.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria, grazie e benvenuta!!
      Vedo che questa cosa dei libri con storie divise tra loro ha lasciato un pò tutti spiazzati! Credevo di aver fatto una scemenza io a non averlo capito!

      Elimina
    2. Grazie! A me ha lasciata stupita, perché dalle opinioni che avevo sentito di molti miei amici e vedendo qualche scena dei film mi sembrava che fossero tutte legate, non sei la sola ad aver cambiato idea :)

      Elimina
    3. Invece no e ci sono rimasta malissimo!!!!

      Elimina
  8. Mi dispiace che ti abbia deluso così tanto anche se non sei la prima che lo dice.. Avrei voluto leggerlo ma tutte queste recensioni negative mi stanno facendo passare la voglia.. Bho vedremo..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho scoperto i pareri molto negativi solo dopo, non mi ero troppo informata. Devo dire di ritrovarmi con loro!

      Elimina
  9. mentre leggevo la tua recensione mi sono resa conto che hai centrato appieno il mio stato d'animo di quando lessi la trilogia de La bussola d'oro. Ho fatto una fatica immensa a leggere tutti e tre volumi di seguito e come te avrei voluto abbandonare.
    Le cronache di narnia non mi hanno mai ispirato, film compreso così è altamente probabile che me ne terrò lontana :D.
    Chicca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh mamma, davvero? Ho il volumone de 'La bussola d'oro' che mi aspetta da un paio d'anni e non ho ancora trovato il coraggio di leggerlo a causa della scrittura abbastanza piccola. Spero che quando lo inizierò lo troverò più carino di quanto lo abbia trovato tu!

      Elimina
    2. bhe in molti lo hanno apprezzato, io personalmente ho trovato alcune scene di una cattiveria inutile e come per le cronache troppi accenni religiosi che mi hanno infastidita.
      Spero che tu riesca ad apprezzarlo più di me. ci confronteremo poi :D

      Elimina
    3. Lo spero tanto,ma credo che per il momento lo lascerò ancora un po' sullo scaffale!

      Elimina
  10. Anch'io dopo il terzo mi ero fermata per un pò.. secondo me hai fatto bene ad abbandonarlo se la lettura ti risultava pesante!
    Quelli che mi sono piaciuti di più sono stati il secondo, il quarto e il quinto.. mentre con gli altri ho avuto anch'io qualche problema.. e mi ricordo che con il primo e il terzo avevo notato lo stesso tuo problema con lo stile narrativo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il secondo mi ha lasciata un pò così. Meglio degli altri due è sicuramente, ma non so..

      Elimina
  11. Ahahaha questo libro... una tragedia continua!

    RispondiElimina
  12. Sinceramente, i libri de "Le cronache di Narnia" non mi hanno mai ispirato e forse, a questo punto, penso sia anche un bene. Magri proverò a leggere il primo lo stesso, tra un po' di tempo, partendo anche con l'idea che i libri non sono poi così legati tra loro (cosa che assolutamente non immaginavo! O.O)
    A presto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Inizio a notare che sono in molti a non aver mai preso in considerazione questa saga, o a non averla mai avvicinata. Inizio a chiedermi: perché ho avuto la malsana idea di farlo proprio io ?ahahahahah
      A presto!

      Elimina
  13. D'accordo su alcune osservazioni, ma le storie dei sette libri sono tutte collegate e i protagonisti ritornano.

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a! Ti va di farmi sapere la tua opinione? Risponderò al più presto! :)