Chi sono?

Mi chiamo Ilenia e sono una ragazza umbra estremamente curiosa, amante degli animali, della natura, delle scienze, del cibo e dei libri. Amo leggerli, viverli e respirarli, ma anche elaborarli attraverso libri creativi come i colouring books. Non ho un genere preferito ed ho sempre pensato che cercare di abbracciare la lettura nel suo insieme sia un enorme pregio. Ammetto, però, di avere qualche difficoltà con alcuni generi, come gli erotici, gli storici e i gialli (che leggo più raramente rispetto agli altri). In questo blog letterario scrivo della mia passione librosa, con grandissime soddisfazioni. Ho una relazione (molto) a distanza con un ragazzo di nome Gennaro, una figlia pelosa di nome Luna che rimarrà per sempre nel mio cuore - e che mi manca da morire da quando non c'è più- e frequento un'università che detesto (molto). Ho la sfortuna nel sangue, ma cerco di sorridere alla vita!

martedì 4 aprile 2017

Recensione: 'Luna' di Julie Anne Peters

Buongiorno lettori! Questa settimana inizia alla grande, con addirittura due recensioni! Bando ai miei scrupoli sul non pubblicare due post simili consecutivamente, oggi avevo troppa voglia di parlarvi di questo libro! Vi chiedo scusa (o forse no?) perché questa recensione è venuta davvero lunghissima, ma avevo davvero tante - troppe - cose da dirvi al riguardo! Spero di essere almeno riuscita a far trasparire le emozioni che mi ha donato questo libro.

Titolo: Luna
Autore: Julie Anne Peters
Pagine: 383
Prezzo: € 9,90
Editore: Giunti
Traduzione: Sara Reggiani

TramaRegan, fin da piccola, ha sempre saputo che suo fratello Liam era diverso dagli altri. Liam ha sedici anni. È alto, bello, muscoloso e corteggiatissimo ma la verità è che si sente una ragazza intrappolata dentro un corpo da ragazzo. Regan è l'unica condividere questo segreto con Liam - o Luna come preferisce farsi chiamare - che ogni notte in camera della sorella si trasforma con trucchi e vestiti da ragazza nel suo alterego femminile. All'insaputa dei genitori, una madre troppo occupata nella sua professione di wedding planner e un padre frustrato da un lavoro rutinario, Regan si trova da sola a dover aiutare e sostenere il fratello (quasi una sorella) nel difficile percorso verso la trasformazione. Ma anche per Regan è il momento del cambiamento e quando, durante una lezione di chimica, un ragazzo appena trasferito nella sua scuola, si accorge di lei, insieme ai primi turbamenti del cuore arrivano anche le complicazioni che l'avere un fratello trans comporta...


Recensione:

E' la prima volta che leggo un libro totalmente incentrato sulla storia della transizione di un ragazzo che si sente donna, ma deve nascondersi al mondo per paura di deludere gli altri. La storia di Liam, anzi Luna, mi ha toccato nel profondo perché è una storia piena di sofferenze e debolezze, ma anche piena di voglia di rinascere ed imparare a vivere. Accanto a lui, c'è la sorella Regan, che fa di tutto per aiutarlo, ma che per farlo dimentica di potersi creare una vita. Questo si nota anche nell'inaspettato rapporto con Chris, che è costellato da un cospicuo numero di tira e molla, nonostante non ci sia una vera storia tra loro. Questa auto-demolizione applicata da Regan in alcuni punti mi ha fatto un po' storcere il naso. Capisco il sentirsi in obbligo verso il fratello, ma non capisco il suo annullarsi verso qualsiasi altra persona. Regan vive in simbiosi con Luna, soffrendo con lei e vivendo per lei. Questo in un certo senso la distrugge, da un lato comprensibilmente, dall'altro non è così facile capirla. Ci sono degli eventi (come quelli legati alla famiglia Matera) che forse l'autrice poteva risparmiarsi, per non rendere così pesante la vita di Regan e donarle qualche spiraglio di luce.
Attraverso gli occhi della ragazzina impariamo a conoscere anche Liam, protagonista indiscusso di questo libro, che passa dalla depressione totale durante il giorno, alla gioia durante la notte, quando chiuso nella camera della sorella può finalmente entrare nei panni di Luna. Nel corso della trama seguiamo il suo percorso di crescita e il lettore non può non soffrire nel seguire la sua storia. Allo stesso modo, non si può non tirare un sospiro di sollievo nel finale, che però non svela tutto e lascia il lettore con una stretta al cuore. Cosa ne sarà di Luna? E' stato quasi un dispiacere, per me, chiudere il libro senza saperne di più. Avrei voluto abbracciare Luna e sua sorella, per dirgli quanto avrei voluto poterli aiutare in qualche modo.
Ai lati di questi due protagonisti, abbiamo dei genitori totalmente chiusi nel loro mondo di perfezioni. Il padre dei due ragazzi è terrorizzato all'idea di non avere la vita dei figli totalmente sotto controllo, mentre la madre è totalmente fuori di sé, persa nel suo mondo lavorativo. Oltre a loro, abbiamo altri personaggi che sono a loro modo importanti, come Aly, che segna una svolta decisiva nella vita di Liam, deciso ormai ad affrontare la transizione.
Insomma, si tratta di un libro che vi consiglio molto e che, nonostante non sia perfetto, merita davvero di essere letto tutto d'un fiato. L'autrice ha creato una storia sconvolgente ed avvolgente, che scorre veloce attraverso una scrittura spedita e lineare che racchiude i pensieri dei due fratelli e le loro paure.

8 commenti:

  1. Concordo con ciò che scrivi.
    Affronta un argomento difficile con delicatezza

    RispondiElimina
  2. Neanche io ho mai letto nulla del genere, e anche per questo ho già inserito questo libro in wishlist. Mi piacerebbe molto poter conoscere un punto di vista diverso da quello di un estraneo alla faccenda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te lo consiglio molto, essendo un parere interno alla faccenda, rende l'argomento molto interessante!

      Elimina
  3. Sono d'accordo su tutto :) il tema merita moltissimo, anche perché non ho mai trovato altri libri che affrontano questo argomento, è un romanzo più unico che raro! Regan come personaggio non è mai riuscita a convincermi e alcune cose avrebbero potuto essere gestite meglio, ma nel complesso è una lettura validissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Regan è un personaggio strano, in alcuni punti mi piaceva molto, in altri mi dava quasi fastidio!

      Elimina
  4. Io ho letto questo libro e mi è piaciuto molto! Sicuramente diverso da tutto ciò a cui siamo abituati :) comunque ti ho taggata qui, spero ti faccia piacere! http://ikadreaming.blogspot.it/2017/04/the-throwback-link-party.html

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a! Ti va di farmi sapere la tua opinione? Risponderò al più presto! :)