Chi sono?

Mi chiamo Ilenia e sono una ragazza umbra estremamente curiosa, amante degli animali, della natura, delle scienze, del cibo e dei libri. Amo leggerli, viverli e respirarli, ma anche elaborarli attraverso libri creativi come i colouring books. Non ho un genere preferito ed ho sempre pensato che cercare di abbracciare la lettura nel suo insieme sia un enorme pregio. Ammetto, però, di avere qualche difficoltà con alcuni generi, come gli erotici, gli storici e i gialli (che leggo più raramente rispetto agli altri). In questo blog letterario scrivo della mia passione librosa, con grandissime soddisfazioni. Ho una relazione (molto) a distanza con un ragazzo di nome Gennaro, una figlia pelosa di nome Luna che rimarrà per sempre nel mio cuore - e che mi manca da morire da quando non c'è più- e frequento un'università che detesto (molto). Ho la sfortuna nel sangue, ma cerco di sorridere alla vita!

lunedì 7 maggio 2018

Love letter to Percy Jackson

Caro Percy,
non sono una ragazza che tende a riuscire ad amare particolarmente e facilmente i personaggi non-reali, eppure con te è scattato qualcosa nel mio cuore.  Ci sono delle cose che ho sempre voluto dirti, perché anche se ho sentito miei parecchi personaggi, nessuno lo è mai stato come te.
E' come se quando ti ho conosciuto tutto si sia fermato con te. E' per questo che non riesco a finire di leggere la tua storia, perché sento che se lo facessi ogni cosa tornerebbe a scorrere e tu te ne andresti con il tempo. E, mi sembra ovvio, semplicemente non voglio che accada. 
Quando ho scoperto la tua storia non ho avuto un colpo di fulmine con essa, però lo ho avuto con te. La cosa più strana, o forse la più bella, è che non ti amo come si farebbe con un amante. Ti amo come se fossi mio fratello e verrebbe da ridere a pensarci, perché è un po' come friendzonare qualcuno senza che nemmeno lui sappia tu esista. Eppure ogni volta che leggo di te o che ti penso, mi sembra di averti conosciuto davvero e di poter sentire la tua tangibile presenza.
Quando ti penso non immagino l'eroe o il predestinato, ma mi immagino la tua semplicità. E' come sognare coi piedi per terra, perché so perfettamente che non diventerai mai reale, eppure desidero ardentemente poter avere affianco un fratello come te, un amico, una figura con cui condividere tristezza e divertimento.
Rivedo le tue caratteristiche in alcuni dei miei amici, a volte addirittura in me e forse è per questo che mi sei entrato così tanto nel cuore: perché nella tua irrealtà sei perfettamente reale. I tuoi difetti sembrano così piccoli ai miei occhi che potrei riuscire ad amarti con tutto ciò che ti porti dietro. Dopotutto siamo entrambi distratti, sfortunati e viviamo in quella breve linea che divide pigrizia ed attività.
Nel tuo mondo non sarò mai presente, ma tu lo sei nel mio e sono certa che questa lettera potrà arrivarti, ovunque la fantasia debba portarla. 
Un giorno prenderò in mano il volume che mi separa dalla tua (spero) felicità, ma dopo aver scritto questo testo non ho più paura che tu te ne possa andare perché ho capito che semplicemente fai parte di me. E nessun organo si è mai allontanato spontaneamente dal suo corpo.
Con amore,
tua amica e sorella.

2 commenti:

  1. oh che bella lettera. e come t capisco, anche per me lasciare Percy è sempre difficile. ho letto tutti i libri in cui compare e non ce n'è uno che non ami alla follia. alcuni personaggi ci fanno questo effetto, e questa è una dote che non tutti gli scrittori hanno. Rick Riordan riesce ad essere un autore meraviglioso raccontando avventure divertenti, affascinanti, ricche di azione e personaggi incredibili. Se vuoi un consiglio, leggi anche Magnus Chase (cugino di Annabeth) ti piacerà di certo e ti farà sentire meno triste nel dover prima o poi salutare Percy!

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a! Ti va di farmi sapere la tua opinione? Risponderò al più presto! :)