Chi sono?

Mi chiamo Ilenia e sono una ragazza umbra estremamente curiosa, amante degli animali, della natura, delle scienze, del cibo e dei libri. Amo leggerli, viverli e respirarli, ma anche elaborarli attraverso libri creativi come i colouring books. Non ho un genere preferito ed ho sempre pensato che cercare di abbracciare la lettura nel suo insieme sia un enorme pregio. Ammetto, però, di avere qualche difficoltà con alcuni generi, come gli erotici, gli storici e i gialli (che leggo più raramente rispetto agli altri). In questo blog letterario scrivo della mia passione librosa, con grandissime soddisfazioni. Ho una relazione (molto) a distanza con un ragazzo di nome Gennaro, una figlia pelosa di nome Luna (sì, è la mia gatta, una dei diecimila animali che possiedo) e frequento un'università che detesto (molto). Ho la sfortuna nel sangue, ma cerco di sorridere alla vita!

sabato 21 marzo 2015

Recensione: 'Caccia al tesoro nell'Universo' di Lucy e Stephen Hawking

Buongiorno lettori! Come state? Io tutto nella norma. Ieri sono stata alla presentazione del libro 'Bet' di Fabio Tacchi e non vedo l'ora di parlarvene! Sto preparando un articolo per il blog e conto di pubblicarlo lunedì!
Oggi vi parlo di un romanzo per ragazzi che ho scovato per puro caso al mercatino dell'usato e che, purtroppo, non mi ha molto convinta. Lo ho appena concluso e ve ne parlo volentieri!

Titolo: Caccia al tesoro nell'Universo
Serie: La grande avventura nell'universo #2
Autore: Lucy e Stephen Hawking
Pagine: 231
Prezzo: € 18,00
Editore: Mondadori

TramaPer George la vita sulla Terra è diventata molto più complicata di quella nello spazio: Cosmo, il supercomputer in grado di aprire portali interplanetari, non funziona più; la migliore amica Annie se n'è andata in Florida con la madre e il padre scienziato; e raggiungere l'America sembra più difficile che tirare fuori qualcuno da un buco nero! Difficile ma non impossibile. Così quando Annie gli scrive chiedendo il suo aiuto, il ragazzo salta sul primo aereo, accompagnato da quel ciclone un po' sordo di nonna Mabel. Uno strano messaggio, forse di origine aliena, è arrivato all'amica via computer, e non è esattamente una dichiarazione d'amore. Non resta che rimettere in funzione Cosmo e... Start! Fra tempeste rosse, soli infuocati e laghi di idrocarburi, si parte per una caccia al tesoro alla ricerca di tracce di vita, in un nuovo viaggio nell'universo. Un'avventura in cui Hawking - tra i più autorevoli e conosciuti cosmologi al mondo - presenta, con il rigore scientifico e l'estrema semplicità che contraddistingue i grandi geni, le più recenti scoperte della scienza sull'universo, e ne spiega i misteri.

Recensione:

Dunque, questo libro appartiene a una trilogia dedicata all'Universo, ma io lo ho scoperto solo ora guardando su Internet. Nonostante questo, il volume a parere mio può essere benissimo letto singolarmente, come ho fatto io, perché inizia spiegando tutto e si conclude tranquillamente.
I protagonisti sono tre ragazzini iper-intelligenti che sono nati in famiglie di ecologisti e scienziati spaziali, diventando così estremamente saccenti, nonostante l'età.
Devo dire che ci sono parecchie cose che mi hanno lasciata dubbiosa. Innanzitutto, essendo un romanzo per ragazzi, secondo me viene data un'idea un po' strana dell'amicizia. A parte i due migliori amici George ed Annie, infatti, Emmett viene accettato nel gruppo solo perché è utile in quanto bravissimo con i pc. Non so, la cosa forse non è fatta apposta, ma a me non è passata inosservata.
Inoltre, il libro è ricco di nozioni scientifiche che, pur essendo estremamente interessanti (sapete quanto io ami la scienza) sonno messe nel libro in un modo totalmente sbagliato. Delle schede istruttive, infatti, interrompono il racconto continuamente, creando delle parentesi lunghe diverse pagine che distolgono l'attenzione dalla vicenda narrata. Probabilmente sarebbe stato più utile inserirle in un indice unico, prima o dopo la storia vera e propria.
La trama in sé non è male, ma viene narrata molto velocemente e gli avvenimenti sono praticamente tutti uno attaccato all'altro. Sopratutto, gira tutta attorno a questi viaggi spaziali che non si capisce bene se nascono da un teletrasporto o da un'immagine virtuale. Insomma, non mi sembra molto coerente, dato che gli autori hanno cercato di essere estremamente fedeli alle scoperte scientifiche attuali.
Che dire, questo romanzo non mi ha proprio convinto. Un vero peccato perché, dati gli autori, mi aspettavo qualcosa di veramente stupefacente. Per fortuna ci sono le schede all'interno che sono utili ed interessanti. Terrò questo libro per poter spizzicare qua e là informazioni su stelle, pianeti e tutto l'Universo, se mai ne avrò bisogno!

16 commenti:

  1. Io lessi il primo a dodici anni per un torneo di lettura cittadino e ricordo invece che mi piacque molto... però da allora non l'ho mai riletto quindi può darsi che adesso la pensi esattamente come te. Quanto erano belle invece le schede! (Quelle mi piacciono ancora lo so!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma pensa te! Fanno i tornei di lettura da voi? Qui non sanno nemmeno cosa sono ahahhah

      Elimina
  2. Uhm questa trilogia mi ispira molto ma ora sono un po' dubbiosa, ci rifletterò bene o lo leggerò prima in biblioteca!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vabene Gaia, secondo me è una buona scelta!

      Elimina
  3. Io ho letto il primo di questa trilogia e ricordo che mi piacque moltissimo! In effetti ero rimasta incantata dalle schede scientifiche, che mi piacevano più della storia stessa! Sarei curiosa di rileggerlo per continuare con la trilogia adesso che sono passati un po' di anni, magari noterei cose che prima mi erano passate inosservate! Grazie di questa recensione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per avermi lasciato il tuo parere! Io non credo che leggerò gli altri volumi!

      Elimina
  4. Sembra interessante questo libro - il fatto è che sono tutti minimo delle Trilogie .....
    Ma per favore datemi un Libro un'unico Libro da leggere con una bella storia autoconclusiva.
    Non posso mica comprare tutti questi libri - ne ho già fin troppi che vorrei leggere ;-)
    Buon Fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ti capisco! Ci sono sempre più serie in giro e stare dietro a tutte è impossibile..
      Buon fine settimana Arwen!

      Elimina
  5. Mmmgh, non mi convince moltissimo e data la tua valutazione non lo prendo neanche in considerazione v_v

    RispondiElimina
  6. Ciao Ilenia <3
    Bella recensione.Mi piacerebbe molto leggere qualcosa di Hawking :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non so se leggerò altro! Probabilmente se lo farò mi butterò su qualcosa di più 'serio'.

      Elimina
  7. Ti dirò che , nonostante l'opinione parzialmente negativa, voglio dare una chance a questo libro...
    Sto leggendo il libro verso l'infinito scritto proprio da jane e spero che non ci sia troppo del suo zampino perchè è davvero troppo prolissa XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui c'è qualcosa che non torna ahah
      Lucy è la figlia, Jane è la moglie! XD

      Elimina
  8. Nooooo, è una serie?? Mmmm, non lo so mica se mi conviene iniziarne un'altra! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già! Anch'io ci sono rimasta male ahahahhaah

      Elimina

Grazie per essere passato/a! Ti va di farmi sapere la tua opinione? Risponderò al più presto! :)