Chi sono?

Mi chiamo Ilenia e sono una ragazza umbra estremamente curiosa, amante degli animali, della natura, delle scienze, del cibo e dei libri. Amo leggerli, viverli e respirarli, ma anche elaborarli attraverso libri creativi come i colouring books. Non ho un genere preferito ed ho sempre pensato che cercare di abbracciare la lettura nel suo insieme sia un enorme pregio. Ammetto, però, di avere qualche difficoltà con alcuni generi, come gli erotici, gli storici e i gialli (che leggo più raramente rispetto agli altri). In questo blog letterario scrivo della mia passione librosa, con grandissime soddisfazioni. Ho una relazione (molto) a distanza con un ragazzo di nome Gennaro, una figlia pelosa di nome Luna (sì, è la mia gatta, una dei diecimila animali che possiedo) e frequento un'università che detesto (molto). Ho la sfortuna nel sangue, ma cerco di sorridere alla vita!

sabato 17 dicembre 2016

Diario di una Blogger #13 - Cosa ne penso della letteratura self

Buongiorno lettori! Oggi è sabato, quindi torno con questa rubrica rispondendo ad una domanda molto interessante che riguarda il mondo dell'auto pubblicazione! E' un argomento a cui tengo particolarmente, quindi sono felice che qualcuno abbia pensato di pormi questa domanda e sono altrettanto felice di rispondere!

E' una rubrica settimanale nella quale un sabato mi farete delle domande su qualche curiosità che avete nei miei confronti e il sabato successivo risponderò alla domanda più frequente; e così via. A questo link trovate tutti gli argomenti a cui ho risposto.

COSA PENSI DELLA LETTERATURA SELF?
(domanda posta da Ariel Scrittrice)

Come ben sapete, qui nel blog tengo molto alla publicizzazione dei libri di autori emergenti, sia di case editrici minori che, sopratutto, autopubblicati. Spesso ho partecipato come parte attiva ad eventi come blogtour, cover reveal (questo da poco tempo, prima non lo conoscevo) e altro e, molto più spesso, recensisco questi libri, sia che mi siano stati inviati dagli autori, sia che li abbia comprati io stessa.
Penso che l'auto pubblicazione sia una grandissima opportunità per tutti quegli autori che non sono stati calcolati dalle case editrici o che, per non sentirsi dire di no, non hanno nemmeno provato a mettersi in contatto con loro. Penso sia un'occasione da sfruttare perché spesso dona grandi soddisfazioni e, altrettanto spesso, porta alla pubblicazione dei propri libri da parte di una casa editrice (questo magari grazie al fatto che i volumi vendono molto o sono molto letti o semplicemente perché attirano determinati uffici stampa). Purtroppo gli autori che pubblicano in proprio le opere che scrivono sono poco considerati, anche se ultimamente il self sta avendo più riscontri (mi piace pensare che il merito sia in parte anche dei blog che, come il mio, dedicano molto spazio a questo mondo) per svariati motivi, tra cui quello che spesso i libri non sono editati in un modo corretto e, altrettanto spesso, le versioni cartacee costano un occhio della testa (esistono ancora persone che non leggono in digitale, proprio come me). 
E' fondamentale, secondo me, non prendere l'auto pubblicazione sottogamba e magari pensare cose come "ma si, mi auto pubblico così sono sicuro che il mio libro verrà venduto anche se le case editrici non lo vogliono, poi chissene se magari ha qualche errore, l'importante è vendere ed essere conosciuto". Ecco, questo proprio no, perché il self è un mondo serio e non una cosa fatta e buttata lì alla bella e meglio. E' un'opportunità splendida che permette di scoprire autori che meritano davvero tantissimo, quindi è importante che non venda presa sottogamba. Credo che, anche se non si è seguiti da un editor ufficiale, il libro nel momento in cui viene messo in vendita deve essere, non dico perfetto, ma qualcosa di molto simile. Siccome la letteratura self fa già di per sé molta fatica ad emergere, secondo me è importante che gli autori mettano in vendita un prodotto ben curato, sia nella scrittura (orrori di ortografia non servono proprio) che nell'aspetto esteriore (le copertine sono importanti, non potete negarlo).
Insomma, penso che la letteratura self abbia bisogno di un aiutino in più per emergere, ma anche che meriti tanto interesse quanto tutte quelle opere che vengono pubblicare ogni giorno dall'editoria italiana e non. E' un'opportunità molto bella che penso debba essere colta quando ci si sente pronti senza però, ripeto, prenderla alla leggera.

Voi cosa ne pensate?
Leggete mai libri auto pubblicati?

6 commenti:

  1. Sono d'accordo con te, ma penso anche che gli autori dovrebbero investire un po' sulla copertina, perché di solito sono tremende. E lo so che è il contenuto ad avere importanza, ma si tratta comunque di una sorta di biglietto da visita! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, infatti anche io ho scritto che le copertine sono importanti :)

      Elimina
    2. Si, infatti anche io ho scritto che le copertine sono importanti :)

      Elimina
  2. Ciao Ilenia:)
    Comunque concordo con te, io ci tengo molto a fare pubblicità alle scrittrici e scrittori, il self è un mondo a parte. Ne leggo tanti e mi dispiace per quelli che hanno davvero un talento nello scrivere e non vengono considerati dalle case editrici, però poi mi fa felice i fatto di poter aiutarle a pubbblicizzare il tutto al meglio. E sono con te, per le copertine. Ma dico io xD non voglio essere cattiva ma a me cade l'occhio proprio al primo impatto sulle cover. La cover è cme un biglietto da visita ovviamente anche il contenuto deve essere buono e senza errori però penso che chi pubblica, ecco in self, si accontenta magari non lo rivede tabte volte e a mio parere ecco che entrano in scena le lettrici e magari adocchiano qualche errore per aggiustarlo.
    -Angelsbookreader

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, effettivamente ci sono dei casi in cui le copertine non si possono proprio guardare xD

      Elimina
  3. Ciao, ho letto ora la risposta alla tua domanda: penso anch'io che il selfpublishing sia un'ottima opportunità ma che nasconde anche molte insidie legate all'editing o alla scelta delle cover :-)

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a! Ti va di farmi sapere la tua opinione? Risponderò al più presto! :)