Chi sono?

Mi chiamo Ilenia e sono una ragazza umbra estremamente curiosa, amante degli animali, della natura, delle scienze, del cibo e dei libri. Amo leggerli, viverli e respirarli, ma anche elaborarli attraverso libri creativi come i colouring books. Non ho un genere preferito ed ho sempre pensato che cercare di abbracciare la lettura nel suo insieme sia un enorme pregio. Ammetto, però, di avere qualche difficoltà con alcuni generi, come gli erotici, gli storici e i gialli (che leggo più raramente rispetto agli altri). In questo blog letterario scrivo della mia passione librosa, con grandissime soddisfazioni. Ho una relazione (molto) a distanza con un ragazzo di nome Gennaro, una figlia pelosa di nome Luna che rimarrà per sempre nel mio cuore - e che mi manca da morire da quando non c'è più- e frequento un'università che detesto (molto). Ho la sfortuna nel sangue, ma cerco di sorridere alla vita!

martedì 1 agosto 2017

Blogtour: 'Nonostante il destino' di Angela Iezzi | Tappa #4: intervista all'autrice

Buongiorno lettori! Anche oggi ho un post davvero speciale da condividere con voi! Si tratta della tappa di un tour dedicato ad Angela Iezzi, autrice promettente di cui avevo letto e recensito positivamente il primo libro ('Gli effetti speciali dell'amore')
In questo tour impareremo insieme a conoscere il nuovo libro di Angela e moltissime curiosità che lo riguardano! Per la mia tappa ho avuto l'onore di poter intervistare l'autrice, con la quale ho anche un rapporto di grande stima. Qui di seguito trovate le mie domande e tutte le sue interessantissime risposte!

-Carissima Angela, benvenuta nel mio blog! Sono molto felice di ospitarti qui, dopo aver letto e recensito in modo molto entusiasta il tuo primo libro. E’ un vero piacere per me poterti intervistare!
Ciao Ilenia, il piacere è tutto mio, credimi, e grazie per la tua ospitalità. Innanzitutto, ti ringrazio per avermi regalato una delle più belle recensioni a “Gli effetti speciali dell’amore”, una di quelle che mi è rimasta nel cuore. Per chi scrive, o scribacchia come me, il parere del lettore è la prova del nove: da quello si capisce se il proprio intento narrativo è arrivato alla meta oppure no. Leggendo il tuo, ho tirato un respiro di sollievo ;)

-Direi di partire dalla classica domanda, la più scontata, ma anche una delle più interessanti: come è nata la tua passione per la scrittura?
Ho cominciato a scrivere ai tempi dell’università. Quel periodo è stato particolarmente intenso per me, ha richiesto molte delle mie energie, oltre ad avermi regalato tanto. Non essendo io una persona particolarmente sportiva, ho trovato il modo giusto per allentare la tensione e deviare la mente su pensieri più rilassanti. Insomma, c’è chi corre… io scrivo :P

-Ci sono degli autori che hanno influenzato la tua penna e che ti hanno particolarmente avvicinata al romance?
Il romance è stata una scelta naturale. Sono sempre stata una sognatrice e le storie d’amore mi sono sempre piaciute, le sceglievo nei libri che leggevo, nei film che guardavo. Da piccola non leggevo tantissimo, poi mi sono imbattuta nel libro che ha cambiato la mia idea di lettura, l’intramontabile “Orgoglio e pregiudizio” di Jane Austen. L’ho amato alla follia. Da lì ho cominciato a ricercare libri simili da poter divorare e mi sembrava di non averne mai abbastanza. Su questa strada ho incontrato i romanzi di Anna Premoli e Cassandra Rocca, solo per fare due nomi di italianissime e brillanti autrici che io seguo assiduamente, ma mi fermo qui, altrimenti non so quanto spazio richiederebbe tutto l’elenco.

-Con questo tour puntiamo a conoscere i personaggi del tuo nuovo libro, quindi ti chiedo: ne ‘Gli effetti speciali dell’amore’ avevi creato una storia fresca ed elettrizzante, con dei personaggi particolari. Ricordiamo tutti come la protagonista abbia suscitato i più diversi sentimenti nei vari lettori. Credi di essere riuscita a creare dei personaggi così interessanti anche in questa tua nuova opera?
Lo spero. Non sono mai sicura di nulla. Ashley è stata una scommessa, non la solita protagonista allegra e altruista, ma piuttosto una ragazza testarda, viziata e a volte anche irritante, ma dal cuore buono. Durante la sua storia ha avuto modo di crescere e capire in cosa stava sbagliando. Cerco sempre di creare personaggi imperfetti, come tutti noi, che abbiano dei lati buoni e dei lati fallibili. Anche Gillian è così, di certo più altruista e ingenua di Ashley, ugualmente ostinata e con il suo percorso di crescita davanti che dovrà fare per arrivare a conquistare la sua felicità. Jared, al contrario di Jaime, è stato un coprotagonista più problematico, meno paziente, all’inizio anche ostile, ma l’amore, si sa, è capace di sfondare anche quei muri che costruiamo intorno a noi. Questa volta ho voluto mettere, al fianco della protagonista, personaggi secondari un po’ particolari, forse anche un po’ troppo ingombranti a volte, ma dei quali spero che vi innamorerete.

-Tra tutti, qual é il personaggio presente in ‘Nonostante il destino’ a cui ti senti più vicina?
Quello a cui mi sento più vicina?… Domanda difficile, posso dirti qual è il mio personaggio preferito, però. Senza dubbio Ernest :P

-Ci sono dei personaggi che invece senti lontanissimi da te? Se sì, perché?
Lontanissimi no. Cerco di scrivere di cose che conosco, di costruire i miei personaggi secondo schemi che posso comprendere. Mi piace entrare nei loro panni, è un po’ come indossare le vesti da sociologa e studiare il comportamento altrui alla ricerca dei moventi che spingono le persone ad agire. Non sempre i loro pensieri e le loro scelte sono i miei, anzi, il più delle volte la storia prende una piega molto diversa da quella che avevo programmato all’inizio, ma è questo il bello del gioco. I miei personaggi diventano un po’ più reali nella mia mente ed esigono la loro individualità (i soliti testoni), ma non si allontanano mai troppo.

-Dopo i risultati raggiunti con il tuo primo libro, quali aspettative hai per ‘Nonostante il destino’?
I risultati raggiunti con “Gli effetti speciali dell’amore” sono tutto merito delle lettrici e dei lettori che hanno voluto dare una chance a una scribacchina del tutto inesperta come me. La vittoria del concorso ilmioesordio2015 mi ha colta del tutto impreparata e non lo dico per falsa modestia. La verità è che fino a un paio di anni fa io scrivevo le mie storie solo per me. Ora non più. Ora ho imparato, grazie al lavoro di editing e ai commenti ricevuti, ad ambientare le mie storie, a non lasciare nulla al caso, a prestare una maggiore attenzione anche al contorno, perché chi legge non vuole solo scoprire come si evolve la storia d’amore, ma conoscere le persone che ruotano intorno ai protagonisti, i luoghi dove sono ambientati i fatti narrati e tutti i dettagli che si possono intuire tra una riga e l’altra. Mi sono ripromessa di fare sempre meglio e mi auguro, col tempo, di riuscire a mantenere questa promessa. Le mie aspettative per “Nonostante il destino” non sono molto ambiziose, vorrei solo regalare a chi vorrà leggermi un paio d’ore di spensieratezza, qualche emozione e una manciata di sorrisi. Io scrivo per questo J

-Prima di lasciarci, ti chiedo di salutarci con una delle citazioni che preferisci, tratta dal tuo nuovo romanzo!
Volentieri. Per rimanere in tema leggerezza, mi affido a uno dei battibecchi tra Gil e Jared ;) Buona lettura a tutti e grazie ancora a te, Ilenia, per questo spazio e per il tempo che mi hai dedicato J

"«E questi cosa sono?», domanda indicando i bicchieri, mentre si arrende e si siede pure lui.
«Un primo segnale di una vita normale».
«Giudichi la mia vita?»
«No, la rendo normale». Lui rimane qualche secondo in silenzio, con l’aria pensierosa e lo sguardo rivolto al tavolo imbandito, poi lo solleva e mi inchioda con un’espressione mortalmente seria.
«Non andrà a finire bene, questa storia».
«Non sono il tipo che si preoccupa della fine delle storie prima ancora di cominciarle come si deve». Sento gli occhi di Jared addosso, non ha intenzione di distogliere lo sguardo e io non riesco a distogliere il mio. Lo vedo combattuto e vorrei tanto che mi dicesse cosa c’è che non va, perché non può lasciarsi andare e godersi il momento una volta tanto."
Spero tanto che l'intervista vi sia piaciuta!
Sono stata davvero felice di ospitare una tappa di questo tour!

7 commenti:

  1. Wow! L'estratto mi stuzzica un sacco!!! Alcune cose le sapevo già, ma l'intervista è davvero bella. Ora mi viene da chiedere, però, chi è il personaggio che dà più filo da torcere partendo per le sue rivendicazioni d'indipendenza ��

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, la verità? Un po' tutti, ma cerco di tenerli a freno per quel che posso :P Al momento, posso dire che Ashley de "Gli effetti speciali dell'amore" è stata una protagonista più ostica di Gil. Di certo sono convinta che questa loro "autonomia" giovi un po' alla loro credibilità ;)

      Elimina
  2. Partecipo con molto piacere, mi è piaciuta parecchio l'intervista. Complimenti all'autrice un'inarrestabile romanticona anch'io amo le storie d'amore e il genere romance, più partecipo al blogtour più mi incuriosisce questa storia la citazione finale è bellissima amo i libri la lettura e le autrici, continua così a camminare e camminare Angela non ti fermare mai e vedrai che prima o poi arriverai alla meta e realizzerai il tuo più grande sogno.
    Seguo il blog con: Elisabetta Zerbo,
    fb: Elisabetta Zerbo,
    email: metal.1985rockpuro@email.it

    Grazie per questa splendida opportunità :)....

    RispondiElimina
  3. Domandona per Angela: qual è il lato più entusiasmante dell'essere una scrittrice?
    Seguo il blog a nome Stefania stefania ( steannalisa@gmail.com ) e su fb come Stefania Bilotti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adoro l'idea di creare qualcosa che poi assume vita propria. A un certo punto non ne puoi più avere il controllo, devi mettere il punto e credere di averlo reso il più perfettibile possibile per andare nel mondo. E quando poi ti rendi conto che quello che hai scritto è stato capace di regalare un sorriso, di far sognare o innamorare qualcuno, be', lì, mi entusiasmo ;)

      Elimina
  4. Grazie a tutti per la partecipazione e grazie anche a te Angela, per aver risposto a tutte le curiosità! <3

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a! Ti va di farmi sapere la tua opinione? Risponderò al più presto! :)